Lotta ai portoghesi: carabinieri con i controllori

Gubbio

Lotta ai portoghesi: carabinieri con i controllori

15.08.2014 - 13:48

0

Si sono svegliati alle 4,20 e alle 5,39 erano già a Fossato di Vico per iniziare i controlli. E alle 8 avevano già sorpreso una decina di viaggiatori clandestini che pagando il biglietto di classe minima (poco più di un euro) si spostano con gli autobus di linea ovunque.

I controllori di Umbria mobilità svolgono il loro lavoro con meticolosità ma spesso, come è accaduto ieri mattina, si trovano a dover fronteggiare situazioni difficili con stranieri che diventano aggressivi. Hanno poteri limitati e pur avendo il diritto a chiedere i documenti ai viaggiatori clandestini per effettuare i controlli di rito e i vari accertamenti burocratico-amministrativi, non possono costringerli a esibirli. E allora ecco che i due operatori hanno dovuto chiamare in ausilio i carabinieri che hanno atteso l’arrivo dell’autobus in piazza Quaranta Martiri e hanno proceduto all’identificazione di tutti gli stranieri che erano saliti a Fossato di Vico “scroccando” il trasferimento a Gubbio.
La cosa è filata via senza eccessivi problemi fin quando qualcuno tra gli stranieri ha cominciato ad alzare la voce e a inveire contro i controllori. Una straniera ha poi denunciato di aver perso il proprio documento di identità durate i controlli e per questo, più tardi, si è recata presso la stazione dei carabinieri di Gubbio per formalizzare lo smarrimento.
“La situazione - ha detto uno degli controllori dell’Apm - diventa sempre più difficile; noi cerchiamo di svolgere al meglio il nostro servizio nel rispetto delle leggi e dei regolamenti. La verità è che la stragrande maggioranza degli italiani acquista regolarmente il biglietto e non crea mai problemi, tra gli stranieri invece la percentuale di quelli che acquistano il biglietto è bassa e, come se non bastasse, prendono quasi sempre biglietto di tratta minima per coprire invece spostamenti molto più lunghi. E questo, oltre che essere un comportamento irregolare, fa arrabbiare molto anche coloro che invece pagano regolarmente. Ma gli autisti e noi controllori abbiamo poca libertà di manovra e per questo spesso dobbiamo chiamare carabinieri e polizia, che non finiremo mai di ringraziare, che intervengono e impongo ai clandestini di esibire i documenti per l'identificazione”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017