Quaranta martiri, la città non dimentica

Gubbio

Quaranta martiri, la città non dimentica

22.06.2014 - 20:28

0

Gubbio ha celebrato domenica 22 giugno la ricorrenza dei settanta anni dall’eccidio (22 giugno 1944) dei quaranta civili eugubini (38 uomini e due donne) avvenuta per mano di truppe naziste.

 

Settanta anni di storia, di dolore, di memoria. In occasione della ricorrenza del 70esimo anniversario l’associazione Famiglia dei Quaranta Martiri ha organizzato la tradizionale manifestazione di commemorazione che ha coinvolto, come sempre, tutta la comunità, le autorità civili e militari del comprensorio. Una cerimonia sentita e partecipata, che ha preso il via con il corteo partito da piazza Quaranta Martiri e la deposizione di corone di alloro presso i principali monumenti commemorativi cittadini. Ad aprire il corteo i bambini, fiore in mano, deposto poi sopra al muro del Mausoleo, del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi ed alcune tra i volontari del Servizio civile nazionale.

Subito dopo tutti i sindaci della fascia appenninica, in testa il neosindaco di Gubbio Filippo Stirati ed il baby-sindaco del CCRR di Gubbio. Il corteo, arricchito dai gonfaloni di tutti i Comuni, dalle forze di pubblica sicurezza e da un nutrito gruppo di cittadini, ha raggiunto il monumento al Milite ignoto in piazza Quaranta Martiri, la stele in via del Teatro romano, l’edificio scolastico in via Perugina, dove i 40 vennero rinchiusi in attesa della sentenza mortale, ed infine il Mausoleo, sorto per volontà di concittadini ed eredi proprio nel luogo dell’eccidio. Ad aprire la giornata i 40 rintocchi ‘a morto’ del Campanone e con una prima cerimonia religiosa privata alle 6,30, ora dell’eccidio con le famiglie e poche autorità, officiata da monsignor Mario Ceccobelli. Una giornata di mestizia e dolore, che quasi stonava rispetto col sole caldo ed il turbinare delle rondini. La Santa Messa celebrata al termine della cerimonia civile è stata officiata da monsignore emerito don Pietro Bottaccioli, insieme a padre Giustino e don Ubaldo Braccini. Presente in sala anche Antonio Marionni, che fu l’interprete tra tedeschi di stanza a Gubbio e l’allora monsignor Beniamino Ubaldi che tentò con le truppe una mediazione, purtroppo fallita. Lucida la ricostruzione storica del secondo conflitto da parte dell’onorevole Marina Sereni, che ha ricordato quanto “la Repubblica di Salò fu attraente per molti giovani italiani che fecero l’errore di seguirne gli ideali, insieme a molti tedeschi, in certi casi condizionati da quegli stessi ideali. La strage eugubina rientra tra le oltre 400 avvenute in tutta Italia, con la perdita di oltre 15mila vite civili. Quella di Gubbio è una storia ancor più tragica perché è uno degli eccidi che non hanno un colpevole e non ha avuto processo. Con Gubbio così anche Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto. Di fronte alla realtà storica non si può che tacere e prendere atto”. Lo stesso presidente della Famiglia dei Quaranta Martiri, Marcello Rogari, ha parlato di quanto “ancora oggi razzismo, nazismo, odio e violenza perdurino sotto altre forme. Chiediamo pertanto alla ‘buona politica’ di agire per promuovere uguaglianza, giustizia sociale, diritti e rispetto per il bene della comunità civile”. In conclusione Stirati ha fatto riferimento agli ideali della democrazia e della compattezza, “sarà da essi che partirà la nostra era amministrativa. Questo (il mausoleo) è un luogo di dolore, memoria, speranza. Siamo felici che ci siano tanti giovani qui oggi, sono l’investimento del nostro futuro e della memoria di questi eventi tragici”. 

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Milano (askanews) - Meridiana cambia pelle e diventa Air Italy. È la nuova compagnia aerea targata Qatar Airways, evoluzione del vettore sardo presentata a Milano nel corso di una conferenza stampa da Akbar Al Baker, Ceo del gruppo Qatar Airways, che da settembre 2017 detiene il 49% della compagnia Italiana tramite la holding AQA. Alisarda, in precedenza unico azionista di Meridiana e controllata ...

 
Economia

Borsa, prese di beneficio su Milano

Giornata di prese di beneficio sulla Borsa di Milano, che lascia sul terreno un punto percentuale, frenata da Fiat Chrysler, Ferrari e Mediaset, tra le più comprate la scorsa settimana. Le Borse europee sono deboli e scontano l’assenza di una guida come Wall Street, chiusa per festività. Il primo giorno di aumento di capitale non lascia scampo al titolo di Creval, che perde il 7 per cento del ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018