Palazzari gioca le ultime carte e svela i nomi dei possibili assessori

GUBBIO

Palazzari gioca le ultime carte e svela i nomi dei possibili assessori

05.06.2014 - 17:57

0

Domenica 8 giugno gli eugubini sceglieranno il loro sindaco tra Ennio Palazzari e Filippo Stirati. Se Ennio Palazzari (Pd, Impegno per Gubbio e Popolari per Gubbio) diventerà sindaco ha già annunciato la ripartizione delle deleghe. Innanzitutto terrà per sé le deleghe Bilancio e Patrimonio. Con lui ci saranno Massimiliano Grilli con le deleghe a sport e associazionismo, Francesco Monacelli, 57 anni, sindaco di Fossato di Vico dal 1994 al 2005, che vive a Gubbio da decine di anni e che avrà le deleghe all’Urbanistica e allo Sviluppo Economico; Delia Di Pietrantonio, 59 anni, dirigente di Poste italiane con delega Personale, Organizzazione e Formazione. E ancora: Emerino Tognoloni, 54 anni, Lavori pubblici, Ambiente ed Energie rinnovabili. Poi la linea verde (vista l’età): Massimo Pannacci, 43 anni, commercialista, che dovrà occuparsi di Turismo, Centro storico, Commercio, Artigianato, Agricoltura, Fondi europei, e Rita Pagnozzi, 37 anni, campana, ma da anni a Gubbio, che proviene dal sociale e dal volontariato, che avrà le deleghe delle Politiche sociali e delle Pari opportunità. Infine il più giovane: Diego Pierotti, segretario provinciale dei Giovani democratici che si occuperà di Cultura e politiche giovanili

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

, puntiamo a 3-4 consiglieri regionali

‘Pronto soccorso light’ sul territorio, più controllori sugli autobus, raddoppio della Pontina, un polo unico per i rifiuti. Sono alcune delle ricette illustrate in un’intervista all’Adnkronos da Mauro Antonini, candidato alla presidenza della Regione Lazio per Casapound Italia, ospite del Palazzo dell'Informazione.

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

M'illumino di meno, luci spente al Palazzo dell'Informazione

Luci spente sulla facciata del Palazzo dell'Informazione. Questo il segnale - alle 18.00 in punto - dell'adesione del gruppo AdnKronos a 'M'illumino di Meno', iniziativa lanciata dalla trasmissione di Radio2 'Caterpillar' per la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

 
I tanti universi del Fuseum

Alla scoperta dell'arte

I tanti universi del Fuseum

In mezzo al verde e alla natura di Montemalbe, bella collina di Perugia, da una casa museo s’alza il richiamo di una nuova stagione. Quella casa è l’universo dei tanti ...

23.02.2018

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

In concerto

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

Qualcuno si ricorderà quella notte d’inverno di quattordici anni fa. Metà gennaio del 2004, giorno più giorno meno. A Perugia c’era ancora il Norman, e il più delle volte i ...

23.02.2018

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

Dal palco dell'Ariston

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

L’eco di Sanremo 2018 si fa sentire. Con l’arrivo di due big. Mercoledì 28 febbraio alle 17.30 il centro commerciale Quasar Village di Ellera di Corciano ospiterà il ...

23.02.2018