"Dopo tredici anni
ora tutti si accorgono
del successo di Don Matteo"

Gubbio

"Dopo tredici anni
ora tutti si accorgono
del successo di Don Matteo"

L'associazione Maggio Eugubino torna sulla questione del trasferimento dello sceneggiato Rai da Gubbio a Spoleto

17.01.2014 - 14:30

0

La questione del "trasferimento" di Don Matteo ha sollevato un polverone. Ma al di là ddei campanilismi, in Umbria sempre vivi sin dal Medioevo e ancor prima nelle dispute tra Etruschi, Umbri e Piceni, ci si approccia alla questione da diversi angoli di visuale. Ecco quello dell'Associazione Maggio Eugubino: "Ancora su Don Matteo, dirà qualcuno! Sì, ancora su Don Matteo, perché non prevalgano tesi , quali quella del campanilismo etc., artatamente messe in essere per distrarre, a scapito delle accorte valutazioni, degli attenti esami e delle analisi scrupolose! Intanto i politici hanno confermato in pieno quanto supponevamo e cioè che come al solito  rispondono alle domande che si pongono  ma non a quelle che sono  loro poste. Non abbiamo, almeno noi, mai messo in discussione che la scelta di traslocare a Spoleto era  già stata fatta prima del recente doppio accordo da circa 700.000 euro con Rai e Lux Vide su pillole etc.. Né abbiamo negato che l’Umbria abbia bisogno di comunicare bene le sue risorse turistiche né che Don Matteo, con i suoi ascolti record, poteva rappresentare un buon veicolo di promozione. Abbiamo semplicemente sottolineato che nei 13 anni precedenti nessuno si era accorto degli ascolti record, con 8 edizioni tutte fortunate e prolifiche in fatto di telespettatori (e dunque di visibilità non solo per Gubbio ma anche per l'Umbria), che a nessuno in Regione era venuto in mente di abbinare il “brand” Umbria alla nota fiction, che nessuno da Perugia si era mai scomodato di venire a Gubbio a visitare il set. Da quando è stata sollevata la questione ci sono state, in rapidissima successione, dichiarazioni, conferenze stampa, sopraluoghi a Gubbio per ambientare alcune scene! Che aprono altre domande!

Un sopraluogo nella città dove sono stati per 13 anni ?

13 anni per accorgersi “casualmente” che alla fiction potevano essere abbinati momenti promozionali non sono troppi?

È vero poi che il Comune di Spoleto ha  uno squilibrio di bilancio?

Non si sono mossi un po’ in ritardo i rappresentanti eugubini in Regione?

Alle opposizioni: tutto bene?

Gubbio sta rispondendo come sa rispondere, alla sua maniera, pensando di dare la cittadinanza onoraria a Terence Hill.

Abbiamo detto nel precedente comunicato  che la Costituzione Italiana prevede numerosi tipi di referendum tra i quali anche quello riguardante il passaggio da una Regione ad un'altra di Province o Comuni (art. 132).

Però ci  stiamo interessando in ambito di diritto internazionale comunitario per verificare se può essere fatto il referendum per passare al Land di Amburgo o a quello di Berlino!".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Roma, (askanews) - Tutto pronto a Kiev per la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. Tifosi e festa per la città, ma non mancano le tensioni, cominciate ieri con scontri tra tifoserie che ha portato a diversi feriti all'interno della capitale ucraina. E' poi arrivata anche la minaccia del terrorismo, come riporta su Facebook Interfax. L'allarme è però rientrato subito.

 
Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Milano, (askanews) - Tutto pronto a Ronchetto per la partenza delle due talpe Tbm che in 12 mesi scaveranno la tratta ovest della M4 fino a Solari. L'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli che ha partecipato all'Open Day organizzato da M4 per permettere ai cittadini di vedere le talpe e visitare il cantiere. "Oggi - ha dichiarato Granelli - è un momento importante perché da ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018