"Dopo tredici anni
ora tutti si accorgono
del successo di Don Matteo"

Gubbio

"Dopo tredici anni
ora tutti si accorgono
del successo di Don Matteo"

L'associazione Maggio Eugubino torna sulla questione del trasferimento dello sceneggiato Rai da Gubbio a Spoleto

17.01.2014 - 14:30

0

La questione del "trasferimento" di Don Matteo ha sollevato un polverone. Ma al di là ddei campanilismi, in Umbria sempre vivi sin dal Medioevo e ancor prima nelle dispute tra Etruschi, Umbri e Piceni, ci si approccia alla questione da diversi angoli di visuale. Ecco quello dell'Associazione Maggio Eugubino: "Ancora su Don Matteo, dirà qualcuno! Sì, ancora su Don Matteo, perché non prevalgano tesi , quali quella del campanilismo etc., artatamente messe in essere per distrarre, a scapito delle accorte valutazioni, degli attenti esami e delle analisi scrupolose! Intanto i politici hanno confermato in pieno quanto supponevamo e cioè che come al solito  rispondono alle domande che si pongono  ma non a quelle che sono  loro poste. Non abbiamo, almeno noi, mai messo in discussione che la scelta di traslocare a Spoleto era  già stata fatta prima del recente doppio accordo da circa 700.000 euro con Rai e Lux Vide su pillole etc.. Né abbiamo negato che l’Umbria abbia bisogno di comunicare bene le sue risorse turistiche né che Don Matteo, con i suoi ascolti record, poteva rappresentare un buon veicolo di promozione. Abbiamo semplicemente sottolineato che nei 13 anni precedenti nessuno si era accorto degli ascolti record, con 8 edizioni tutte fortunate e prolifiche in fatto di telespettatori (e dunque di visibilità non solo per Gubbio ma anche per l'Umbria), che a nessuno in Regione era venuto in mente di abbinare il “brand” Umbria alla nota fiction, che nessuno da Perugia si era mai scomodato di venire a Gubbio a visitare il set. Da quando è stata sollevata la questione ci sono state, in rapidissima successione, dichiarazioni, conferenze stampa, sopraluoghi a Gubbio per ambientare alcune scene! Che aprono altre domande!

Un sopraluogo nella città dove sono stati per 13 anni ?

13 anni per accorgersi “casualmente” che alla fiction potevano essere abbinati momenti promozionali non sono troppi?

È vero poi che il Comune di Spoleto ha  uno squilibrio di bilancio?

Non si sono mossi un po’ in ritardo i rappresentanti eugubini in Regione?

Alle opposizioni: tutto bene?

Gubbio sta rispondendo come sa rispondere, alla sua maniera, pensando di dare la cittadinanza onoraria a Terence Hill.

Abbiamo detto nel precedente comunicato  che la Costituzione Italiana prevede numerosi tipi di referendum tra i quali anche quello riguardante il passaggio da una Regione ad un'altra di Province o Comuni (art. 132).

Però ci  stiamo interessando in ambito di diritto internazionale comunitario per verificare se può essere fatto il referendum per passare al Land di Amburgo o a quello di Berlino!".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

Roma, (askanews) - E' stato arrestato il presunto responsabile dell'omicidio di una donna a Roma; si tratta del fratello della vittima il cui cadavere fatto a pezzi era stato distribuito in vari cassonetti dei quartieri Parioli e Flaminio. I due abitavano assieme in un appartamento di via Guido Reni e avrebbero spesso litigato per questioni di soldi. La prima macabra scoperta è avvenuta la sera ...

 
Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Londra (askanews) - Ha cambiato il look alla monarchia inglese, ma non solo, è stata un'icona di eleganza e un simbolo del suo tempo. Vent'anni dopo la tragica morte di Lady Diana, il ricordo della "principessa del popolo" è ancora vivissimo. Per comprenderne meglio la figura a Londra è stata allestita a febbraio una mostra a Kensington Palace sulla sua personale concezione di stile. ...

 
La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

Roma, (askanews) - Ha partorito un leoncino Dana, uno dei tredici animali dello zoo "Magic World" di Aleppo trasferiti dalla città semidistrutta a cura dell'associazione Four Paws. Dana si trova ora in una riserva vicino ad Amman, in Giordania, assieme agli altri animali trasferiti (altri quattro leoni, due tigri, due orsi neri asiatici, due iene e due cani). Poche ore dopo il trasferimento, il ...

 
Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Baltimora (askanews) - L'America ancora una volta divisa tra tolleranza e razzismo. Le statue dedicate ai principali protagonisti degli Stati Confederati d'America sono state velocemente rimosse dalle strade e dai parchi di Baltimora, in Maryland, pochi giorni dopo le violenze scoppiate nella vicina Virginia per la rimozione di monumenti simili. Le operazioni della polizia sono state seguite da ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Al via il Festival Luci della Ribalta

Narni ospita il festival

Settima edizione

Al via il Festival Luci della Ribalta

Con il grande concerto inaugurale di lunedì 14 agosto, alle 21 e 30, nella splendida cornice della corte del palazzo comunale di Narni, prende ufficialmente il via il settimo ...

13.08.2017