Il grido d'allarme
di Federalberghi:
"Il turismo affonda"

Gubbio

Il grido d'allarme
di Federalberghi:
"Il turismo affonda"

Le variazioni (2013 sul 2012) di chi ha visitato Gubbio e dintorni e di chi ha pernottato - fra Natale, Capodanno e l’Epifania - fanno emergere un calo molto evidente che oscilla, a seconda dei casi, fra il 20 e il 50 per cento

07.01.2014 - 16:05

0

E’ un vero e proprio “grido di allarme” quello lanciato da Federalberghi sulla situazione del comparto turistico nel territorio eugubino. I rappresentanti locali della Federazione delle associazioni italiane alberghi e turismo, attraverso gli associati del comprensorio, hanno appena elaborato una prima stima delle variazioni di arrivi e presenze nel periodo delle festività natalizie. E i dati risultano a dir poco problematici.

Le variazioni (2013 sul 2012) di chi ha visitato Gubbio e dintorni e di chi ha pernottato - fra Natale, Capodanno e l’Epifania - fanno emergere un calo molto evidente che oscilla, a seconda dei casi, fra il 20 e il 50 per cento.

Situazione analoga per le stime relative al “Cenone” di Capodanno. In alcuni casi, le strutture hanno registrato solo una riduzione del numero dei partecipanti, quantificabile fra il 20 e il 30 per cento. In altri casi, le strutture hanno dovuto annullare l’evento stesso per le poche adesioni. Tutto questo - fanno sapere dalla Federalberghi eugubina - in un quadro già fortemente compromesso, dove i dati ufficiali della Regione segnalano il territorio di Gubbio al penultimo posto in Umbria, in termini di arrivi e presenze, con un calo di oltre l’8 per cento fra i primi dieci mesi del 2013 e lo stesso periodo dell’anno precedente. «I problemi strutturali che il comparto ha nella nostra zona, la crisi economica in generale e le informazioni distorte sulle scosse di terremoto che i media nazionali hanno divulgato - spiega Cinzia Rosati, referente di Federalberghi per il comprensorio eugubino - ci portano a lanciare un vero e proprio grido di allarme per il comparto turistico e ricettivo nel nostro territorio. Al quadro, bisogna aggiungere due altri fattori. In primo luogo, il fatto che storicamente i flussi turistici si fermano quasi del tutto fino a Pasqua, che nel 2014 è molto inoltrata, alla fine del mese di aprile. Poi, le pesanti scadenze fiscali che si sono concentrate a fine anno 2013».

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"
IL VIDEO

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017