Gubbio, degrado e maleducazione in centro. La rabbia è stata affissa sui muri

Gubbio, degrado e maleducazione in centro. La rabbia è stata affissa sui muri

I cittadini attaccano cartelli per chiedere di non urinare o gettare rifiuti. "Situazione intollerabile"

25.08.2013 - 18:12

0

Cittadini sempre più attivi nell’individuare le problematiche della citta. In tempi di “magra” istituzionale come questo, da quando il Comune e commissariato, i cittadini si sentono chiamati in prima persona a denunciare con responsabilità situazioni di degrado e disagio, facendosi portavoce pubblici “per amore di Gubbio”.
Sono le nuove piattaforme sociali, in particolare Facebook, ad accogliere foto, messaggi, sfoghi, commenti, che riportano fedelmente situazioni “allarmanti e assurde” che la citta sta subendo. Zona sud, la Porta degli Ortacci, proprio all’ingresso della citta. Da quasi due mesi le piante secolari sono state tagliate, ma l’area non risulta ancora bonificata: a terra sono visibili rami, foglie secche sparse, parte del tronco sporgente dal terreno, che risulta per altro pericoloso per il transito pedonale, transenne ingombranti.
“La situazione e preoccupante, sia dal punto di vista igienico che estetico. Ci sono pure le transenne, non si capisce il motivo, sanno tutti che la via e transitata a ogni ora del giorno, dato anche che li si trovano gli ambulatori medici. Potrebbero piuttosto bonificare la zona e togliere tutto quello schifo, e una vergogna, proprio un bel biglietto da visita per la citta”, esclama qualcuno.

Servizio integrale nel Corriere dell'Umbria del 25 agosto
a cura di Benedetta Pierotti

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Alunni (Confindustria), dopo il 4 marzo non toccate il job act
Elezioni 2018, parla il presidente degli industriali umbri

Alunni (Confindustria ), chiunque vinca non tocchi il job act

Cosa temono di più gli industriali italiani dalle urne del 4 marzo? "Che si torni indietro rimettendo in discussione anche ciò che di buono si è fatto. Ad esempio una buona riforma come il job act". Lo sostiene in questa video intervista al Corriere dell'Umbria il presidente degli industriali umbri, Antonio Alunni. Che chiede al prossimo governo anche una politica sull'immigrazione più azzeccata ...

 
Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018