Gubbio, Giallombardo vuole sfatare un tabù: “Segno poco? Quest’anno vedrete...”

Gubbio, Giallombardo vuole sfatare un tabù: “Segno poco? Quest’anno vedrete...”

L’ex Latina vede in prima fila Lecce, Salernitana, Benevento, Frosinone e Perugia: “Poi ci siamo anche noi”

25.08.2013 - 15:04

0

"Bucchi da giocatore? Un bel rompiballe. L'ho incontrato da avversario: io giocavo nell'Ascoli e lui nel Cesena. Era uno bravo, un attaccante potente, pericoloso, insomma non era facile marcarlo. Ma l'ho avuto anche come compagno di squadra giocavamo insieme ad Ascoli. Come era? Un bel rompi… anche lì. Non era mai contento, era un perfezionista, voleva e dava sempre il massimo. Se si accorgeva che un compagno di squadra che stava dando un po' di meno in campo lo spronava, lo incitava. Ma mai a brutte parole, sempre in maniera propositiva e stimolante. Insomma è stato un gran calciatore". E come allenatore? "Un bel rompi….. anche da tecnico. E' un perfezionista. Ha tanto entusiasmo, vuole arrivare, ha fame di vincere. In una parola: è bravo".
Andrea Giallombardo è un calciatore con la "C" maiuscola. Classe 1980, romano de Roma, ha militato in squadre come Lazio, Catania, Ascoli, Messina, Foggia, Grosseto, Livorno, Viareggio, Latina e ha uno score eccellente: ha inanellato 95 presenze in Lega Pro tra Prima e Seconda divisione,ha giocato186 partite in serie B, e 43 in serie A. Ha un solo gol all'attivo, nella stagione 2001-2002 con la maglia del Viareggio. Sarebbe ora di segnarne qualcun altro, magari quest'anno con la maglia del Gubbio." Magari - risponde sorridente il difensore - non si può certo dire che il gol sia la mia specialità. Il mio lavoro in campo però è diverso, non ho molte occasioni per arrivare al tiro".

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 24 agosto

A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Ramallah (askanews) - Migliaia di palestinesi sono scesi in piazza a Ramallah, in Cisgiordania, una ventina di Km a nord di Gerusalemme, per protestare contro la scelta del presidente americano, Donald Trump di riconoscere proprio Gerusalemme come capitale dello Stato d'Israele, spostandovi da Tel Aviv la sede dell'ambasciata americana. Nel frattempo, Fatah, il movimento del presidente ...

 
Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Roma (askanews) - "L'ambiente è uno degli impegni fondamentali di cui c'è un estremo bisogno per questo deve esserci uno sforzo da parte di tutti. Possiamo fare di meglio. In questo anno di governo io ho cercato, a dispetto della mia biografia, di fare qualche sforzo ma dobbiamo fare di meglio e di più". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo all'iniziativa dei ...

 
Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

annuncio in diretta tv

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

L'attesa è finita. Sono stati annunciati in diretta su Rai1, nella notte di venerdì 15 dicembre, i nomi dei 20 big e delle 8 nuove proposte che gareggeranno nel 68esimo ...

16.12.2017

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017