Gubbio, Galabinov è dell’Avellino. Per la difesa c’è Laezza

Gubbio, Galabinov è dell’Avellino. Per la difesa c’è Laezza

Il bulgaro ha scelto la B, per la fascia destra c’è l’ex Arzanese. La Paganese chiede Caccavallo, ma resterà a Gubbio con il numero 10 sulle spalle

18.07.2013 - 12:16

0

Arriva oggi in rossoblù Giuliano Laezza, terzino destro classe 1993, 31 presenze con l'Arzanese nello scorso campionato di Seconda Divisione. Insieme a lui ci sarà anche il centrocampista Badara Sarr, già ingaggiato da giorni, che - assente giustificato - si unirà ai suoi nuovi compagni. Sempre oggi il diesse Giammarioli sarà a Milano per perfezionare tre operazioni che riguardano un terzino sinistro e due attaccanti (una punta centrale e un esterno d'attacco che sappia giocare anche da seconda punta).
Dato l'addio a Galabinov (il centravanti bulgaro ha firmato ieri pomeriggio per l'Avellino) il diesse ha nel mirino tre nomi importanti e uno di questi è un bomber nel giro della serie B. Sempre da Avellino è rimbalzata un' altra volta la voce di un possibile interessamento del Gubbio per l'ex De Angelis, ma Giammarioli ha smentito.
Per l'attacco piace anche Gianmarco Tedesco, classe '93, ex Sorrento. Tre nomi anche per ciò che riguarda il terzino sinistro. Due di questi sono: Carlo Crialese, classe '92 della Vigor Lamezia, reduce da due campionati a buoni livelli in Seconda Divisione e pronto al salto di categoria, e quello di Marco Caldore, classe '94, del Genoa.

La maglia numero 8 Gioca nel ruolo di Sandreani, ha molte caratteristiche simili all'ex capitano e non è da escludere che proprio Nicola Malaccari indosserà in campionato la maglia che è stata dell'indimenticato Ale. E tanto per cominciare, suo è il primo gol della stagione. Lo ha realizzato nella partitella di lunedì agli ordini di Bucchi.

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 17 luglio
A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Alunni (Confindustria), dopo il 4 marzo non toccate il job act
Elezioni 2018, parla il presidente degli industriali umbri

Alunni (Confindustria ), chiunque vinca non tocchi il job act

Cosa temono di più gli industriali italiani dalle urne del 4 marzo? "Che si torni indietro rimettendo in discussione anche ciò che di buono si è fatto. Ad esempio una buona riforma come il job act". Lo sostiene in questa video intervista al Corriere dell'Umbria il presidente degli industriali umbri, Antonio Alunni. Che chiede al prossimo governo anche una politica sull'immigrazione più azzeccata ...

 
Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018