Bucchi sarà l’allenatore del Gubbio ma la firma si fa ancora attendere

Bucchi sarà l’allenatore del Gubbio ma la firma si fa ancora attendere

Si stringe per la scelta del mister: dettagli da risolvere per l’ex Pescara, Lopez l’alternativa, Melotti il terzo incomodo

11.07.2013 - 12:09

0

Slitta ancora l’ufficializzazione del nuovo allenatore del Gubbio.Resta quella di Cristian Bucchi la pista più importante, con Giovanni Lopez come prima alternativa anche se l’ex Lazio sarebbe vicino a un altro club. Nelle ultime ore ha ripreso quota la candidatura di Mauro Melotti ex tecnico del Rimini e molto vicino al Parma, visto che nella sua lunga carriera per due volte ha allenato il Carpenedolo (squadra molto vicina al presidente dei ducali Ghirardi). L’identikit di  Melotti (che si è incontrato con Giammarioli domenica mattina) però non collimerebbe con quello tratteggiato dal diesse che ha sempre parlato di un giovane rampante, affamato di successi. E’ comunque sempre Bucchi in pole. Ma non sono escluse sorprese dell’ultima ora. Nella giornata di domani a Milano il Giamma e Leonardi faranno il punto sulla situazione e prenderanno una decisione definitiva, mentre oggi Giammarioli incontra Bucchi.

Domani niente presentazione
Era stata fissata per domani la presentazione del nuovo allenatore. Ma la conferenza stampa potrebbe anche slittare o essere rinviata a sabato. Giammarioli non fa drammi e ripete un concetto che è alla base della nuova filosofia di fare calcio che il Gubbio ha sposato firmando il Protocollo d’intesa con il Parma. Il nuovo allenatore troverà una squadra già fatta all’85-90 per cento e dovrà preoccuparsi di metterla in campo nel miglior modo possibile sfruttando le potenzialità della rosa a disposizione. E’ chiaro che, dopo il primo periodo di lavoro e le prime amichevoli, si potrà tornare sul mercato per cercare di correggere e migliorare seguendo proprio le indicazioni della nuova guida tecnica.

Sabato l’X day Sulla stessa linea il presidente Fioriti: “Probabilmente il nuovo allenatore sarà presentato sabato. Stiamo facendo delle analisi più approfondite e per questo abbiamo ritardato. Questo perché non vogliamo sbagliare, o meglio: stiamo facendo di tutto per non sbagliare e per prendere, insieme al Parma, una decisione che abbia il più basso margine di errore. Oltre a Bucchi, che resta il candidato principale, ci sono altri nomi come Lopez e Melotti, ma anche altri”.

A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Battaglia tra robot giganti, sfida reale in un mulino in Giappone

Battaglia tra robot giganti, sfida reale in un mulino in Giappone

Roma, (askanews) - Una scena che ricorda film come "Transformer", invece è la sfida vera tra un robot gigante americano e il suo avversario giapponese, una battaglia online seguita da decine di migliaia di utenti. L'azienda californiana MegaBots ha creato il suo robot Eagle Prime, che pesa 12 tonnellate con un motore a 430 cavalli. A scagliarsi contro di lui c'è Kuratas, un robot più leggero, 6,5 ...

 
Arriva a Roma il campionato mondiale di Formula E

Arriva a Roma il campionato mondiale di Formula E

Roma, (askanews) - "Noi dobbiamo inserirci in un solco che vede la sostenibilità ambientale di tutte le nostre scelte, in questo caso la mobilità, come l'unica alternativa possibile". E' la sindaca Virginia Raggi a tracciare la road map di una Roma città sostenibile, a cominciare dalla mobilità, dal palco della presentazione della tappa italiana dell'E-Prix 2018, il campionato di Formula E, ...

 
Brexit, Theresa May ottiene uno spiraglio dall'Ue

Brexit, Theresa May ottiene uno spiraglio dall'Ue

Bruxelles, (askanews) - Da Bruxelles un aiuto al governo May. Le trattative per la Brexit non sono a un punto morto; lo assicura il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk al termine del vertice dei capi di Stato e di governo dell'Unione. "La mia impressione è che quando si parla di punto morto si esageri; i progressi non sono sufficienti ma questo non vuol dire che non ci siano affatto". I ...

 
Stirpe: attrarre intelligenze è vitale per la ricerca italiana

Stirpe: attrarre intelligenze è vitale per la ricerca italiana

Roma, (askanews) - Fare ricerca in Italia oggi è un percorso irto di ostacoli: i fondi, i finanziamenti, la burocrazia. E pur trattandosi di un tassello fondamentale per lo sviluppo sociale e culturale di un Paese, l'Italia è tra i Paesi europei nelle posizioni più arretrate per quanto riguarda la percentuale del Prodotto interno lordo (Pil) investito nella ricerca scientifica. Askanews ne parla ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017