Gubbio, mercoledì il nuovo tecnico. Prima c’è da risolvere la grana Sottil

Gubbio, mercoledì il nuovo tecnico. Prima c’è da risolvere la grana Sottil

Serve l’accordo per la risoluzione del contratto: in ballo 10mila euro. Restano le candidature di Sanderra ed Esposito. Più defilate le ipotesi Juric e Modica

01.07.2013 - 10:26

0

Dovrebbe arrivare mercoledì il nome del nuovo allenatore del Gubbio. Il perchè di questa attesa prolungata? Semplice semplice, entro quella data la società punta a raggiungere l’accordo con Sottil per la rescissione del contratto che lo legherebbe ai rossoblù ancora fino al 30 giugno 2014. La distanza è di 10mila euro: 50mila la richiesta del mister di Venaria Reale, 40mila l’offerta del club.
In base all’esito dell’incontro il Gubbio saprà finalmente le risorse a disposizione per ingaggiare il nuovo tecnico. Sui principali candidati (almeno per il momento) Sanderra ed Esposito, sono emerse negli ultimi giorni alcune difficoltà: il primo, fresco di promozione in B con il Latina, vorrebbe portare con sé il suo staff, e questo potrebbe costituire un ostacolo insormontabile per il suo arrivo a Gubbio.
Per l’allenatore che lanciò Balotelli ai tempi della Primavera dell’Inter, forse al momento quello da considerare in pole, c’è invece il contratto con il Prato a rappresentare la difficoltà più importante per un suo ingaggio.
Ecco dunque che potrebbero farsi largo le alternative, con un target tuttavia ben definito: allenatori giovani ma con un buon bagaglio d’esperienza, valido anche tra le selezioni giovanili o come vice di tecnici navigati di serie A. Restano dunque in piedi, anche se ancora un po’ defilate, le piste di Juric e Modica. Il croato ha collezionato stagioni con i ragazzi del Genoa e ha seguito Gasperini nelle sfortunata avventure a Milano con l’Inter e a Palermo. L’altro - allievo di Zeman - è stato prima protagonista di buone stagioni in Seconda divisione con il Celano, per poi seguire l’allenatore boemo nell’esperienza negativa di Roma. Un altro nome che può farsi largo è quello di Daniele Bernazzani, attuale allenatore della Primavera dell’Inter e nello staff di Mourinho nella stagione del Triplete del 2010, desideroso ormai di misurarsi con una prima squadra. Lo scorso anno fu vicinissimo alla firma prima dell’arrivo di Sottil, chissà se a distanza di 12 mesi il matrimonio tra lui e i rossoblù si potrà celebrare.

Mercato giocatori In attesa di annunciare il nome del nuovo allenatore, il ds Giammarioli si sta dando da fare per allestire la rosa, grazie ai buoni uffici del Parma. Due reparti su tre sono pressochè al completo: in difesa sicure le conferme di Briganti e Semeraro, a un passo quelle di Bartolucci e Radi. In organico ci sarà anche il centrale Ferrari, classe 1992 e 15 presenze nel Renate, in Seconda divisione. In porta il titolare sarà molto probabilmente Piacenti, da scegliere il dodicesimo. Senza dimenticare il senegalese Traorè, reduce da un grave infortunio e che per questo motivo ha saltato praticamente l’intera stagione, non scendendo mai in campo con il Crotone.
Per il centrocampo è stato precettato il giovane Moroni, del Parma, che andrà ad aggiungersi a un reparto che potrà contare sui riconfermati Malaccari, Baccolo e Boisfer, corteggiato peraltro dalla Salernitana. Sempre per il centrocampo è quasi fatta per il giovanissimo Sarr. Il reparto sul quale Giammarioli deve ancora lavorare è senza dubbio l’attacco, eccezion fatta per gli ingaggi imminenti di Russo, lo scorso anno a Nocera Inferiore, e Sandomenico, esterno capace di realizzare 26 gol in due stagioni con l’Arzanese. Per il resto il ds rossoblù (che sta concludendo positivamente l’affare Caccavallo) si riserva altri due colpi da novanta da regalare nelle prossime settimane al nuovo allenatore.

A cura di Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018

Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018