Il Gubbio aspetta ancora Bollini, ma la fumata bianca è lontana

Il Gubbio aspetta ancora Bollini, ma la fumata bianca è lontana

Il ds Giammarioli è cauto: “Se ci saranno le condizioni approfondiremo con lui”

26.06.2013 - 10:54

0

Ancora fumata nera per il nuovo allenatore del Gubbio. Ieri sera Alberto Bollini si è trovato a cena con il presidente della Lazio Lotito e con il diesse Tare. Doveva discutere del suo futuro in biancocoleste dopo lo scudetto Primavera vinto a Gubbio poco più di due settimane orsono.
Lotito, dopo la conquista dello scudetto, ha proposto al tecnico emiliano il ruolo di responsabile del settore tecnico giovanile della società laziale, Bollini invece - oltre alla “promozione” - vorrebbe difendere sul campo il tricolore che i suoi ragazzi si sono cuciti sulla maglietta battendo in finale l’Atalanta (3-0).
Giammarioli è stato chiaro: “Aspetto domattina (questa mattina ndr) per parlare con Alberto per sapere l’esito del suo incontro con la Lazio. Se ci saranno le condizioni approfondiremo il discorso legato alla conduzione tecnica del Gubbio”.
Bollini sintonizzato sulla stessa lunghezza d’onda: “Non voglio che passi il messaggio che il Gubbio deve aspettare Bollini. Sono un tecnico della Lazio, devo parlare con il mio presidente per decidere il futuro. Se risolviamo tutto sarò orgoglioso di continuare la mia professione in biancoceleste, altrimenti sarò un allenatore libero e a quel punto si potrà parlare dell’ipotesi Gubbio, piazza dove ho amici e dove sarebbe bello davvero poter lavorare”.
In pausa anche la trattativa con Vincenzo Vivarini, altro nome sul taccuino di Giammarioli.

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 25 giugno
A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018

Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018