Gubbio, nel calcio meglio lasciar da parte le questioni personali

Gubbio, nel calcio meglio lasciar da parte le questioni personali

Il punto di Luca Mercadini

26.06.2013 - 10:01

0

Nel calcio ci sta tutto. E il contrario di tutto. Figuriamoci se ci meravigliamo per il “siluro” di Sottil. Resta un fatto, però. Che, alla fine dei conti, il tecnico piemontese non è stato riconfermato (pur avendo un altro anno di contratto) perché antipatico. Perché burbero nei modi e poco incline alla conversazione con qualche dirigente. Insomma, una decisione più di pancia che di testa. Che nel calcio, comunque ci sta. Non è la prima volta che accade e non sarà nemmeno l’ultima. Quello che fa specie, nel caso in questione, è il perdere di vista alcuni aspetti. A cominciare dal risultato del campo, con l’ottavo posto conquistato e l’accesso alla Tim Cup.
Viene da chiedersi, allora: come mai Sottil non è stato esonerato dopo le 6 sconfitte consecutive e una situazione di classifica preoccupante? No, viene licenziato dopo un finale di stagione positivo e la rimonta fino a metà classifica. E in tutto questo non dobbiamo dimenticare il rapporto con i tifosi, in gran parte a sostegno del tecnico. Per non dire di quello con la “vecchia guardia”: Sandreani (futuro dt), Briganti, Radi, Boisfer e Bartolucci sono tutti con Sottil. Come con l’allenatore sono da sempre Giammarioli e Rodolfo Mencarelli (unico tra i dirigenti).
E poi c’è la questione contratto, con la società che dovrà pagare fino all’ultimo centesimo l’onorario del tecnico sobbarcandosi (probabilmente) pure l’onere del nuovo (se non viene dal Parma). E allora, per favore, non tiriamo fuori la balla del contratto (troppo alto) di Sottil: la verità è più semplice. Il tecnico non è mai entrato nelle simpatie dei dirigenti. E il ritorno di Notari (ha dato una bella mano sulla delicata questione delle fidejussioni) è stato decisivo.
Per chi non lo avesse capito, abbiamo preso una posizione netta, a favore del tecnico. Altri si nascondono dietro un dito, si trincerano nell’anonimato ma dimenticano una cosa, non certo di poco conto. Sottil ha un altro anno di contratto. E poi ci lamentiamo che non ci sono i soldi...

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casamonica, Prestipino: "Scenario criminale di Roma molto complesso"

Casamonica, Prestipino: "Scenario criminale di Roma molto complesso"

(Agenzia Vista) Roma, 17 luglio 2018 Casamonica, Prestipino Scenario criminale di Roma molto complesso Dalle primi luce dell’alba, circa 250 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, con l’ausilio di unità cinofile, un elicottero dell’Arma e del personale dell’8° Reggimento “Lazio”, sono impegnati fra Roma e le provincie di Reggio Calabria e Cosenza per eseguire 37 misure cautelari in ...

 
Casamonica, Codogno: "Compagna Massimiliano Casamonica testimone di giustizia, ora sotto protezione"

Casamonica, Codogno: "Compagna Massimiliano Casamonica testimone di giustizia, ora sotto protezione"

(Agenzia Vista) Roma, 17 luglio 2018 Casamonica, Carabinieri Compagna di Massimiliano Casamonica ha contribuito alle indagini, ora sotto protezione Queste le parole del Tenente Colonnello Codogno a margine della conferenza stampa aRoma. Dalle primi luce dell’alba, circa 250 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, con l’ausilio di unità cinofile, un elicottero dell’Arma e del ...

 
Blitz Casamonica, Carabinieri: "A Roma non esistono zone franche"

Blitz Casamonica, Carabinieri: "A Roma non esistono zone franche"

(Agenzia Vista) Roma, 17 luglio 2018 Blitz Casamonica, Carabinieri A Roma non esistono zone franche Dalle primi luce dell’alba, circa 250 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, con l’ausilio di unità cinofile, un elicottero dell’Arma e del personale dell’8° Reggimento “Lazio”, sono impegnati fra Roma e le provincie di Reggio Calabria e Cosenza per eseguire 37 misure cautelari in ...

 
Casamonica, Procuratore Prestipino: "Risultato grazie a testimoni e due collaboratori di giustizia"

Casamonica, Procuratore Prestipino: "Risultato grazie a testimoni e due collaboratori di giustizia"

(Agenzia Vista) Roma, 17 luglio 2018 Casamonica, Commissario Prestipino Risultato grazie a testimoni e due collaboratori di giustizia Dalle primi luce dell’alba, circa 250 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, con l’ausilio di unità cinofile, un elicottero dell’Arma e del personale dell’8° Reggimento “Lazio”, sono impegnati fra Roma e le provincie di Reggio Calabria e Cosenza per ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018