Gubbio, nel calcio meglio lasciar da parte le questioni personali

Gubbio, nel calcio meglio lasciar da parte le questioni personali

Il punto di Luca Mercadini

26.06.2013 - 10:01

0

Nel calcio ci sta tutto. E il contrario di tutto. Figuriamoci se ci meravigliamo per il “siluro” di Sottil. Resta un fatto, però. Che, alla fine dei conti, il tecnico piemontese non è stato riconfermato (pur avendo un altro anno di contratto) perché antipatico. Perché burbero nei modi e poco incline alla conversazione con qualche dirigente. Insomma, una decisione più di pancia che di testa. Che nel calcio, comunque ci sta. Non è la prima volta che accade e non sarà nemmeno l’ultima. Quello che fa specie, nel caso in questione, è il perdere di vista alcuni aspetti. A cominciare dal risultato del campo, con l’ottavo posto conquistato e l’accesso alla Tim Cup.
Viene da chiedersi, allora: come mai Sottil non è stato esonerato dopo le 6 sconfitte consecutive e una situazione di classifica preoccupante? No, viene licenziato dopo un finale di stagione positivo e la rimonta fino a metà classifica. E in tutto questo non dobbiamo dimenticare il rapporto con i tifosi, in gran parte a sostegno del tecnico. Per non dire di quello con la “vecchia guardia”: Sandreani (futuro dt), Briganti, Radi, Boisfer e Bartolucci sono tutti con Sottil. Come con l’allenatore sono da sempre Giammarioli e Rodolfo Mencarelli (unico tra i dirigenti).
E poi c’è la questione contratto, con la società che dovrà pagare fino all’ultimo centesimo l’onorario del tecnico sobbarcandosi (probabilmente) pure l’onere del nuovo (se non viene dal Parma). E allora, per favore, non tiriamo fuori la balla del contratto (troppo alto) di Sottil: la verità è più semplice. Il tecnico non è mai entrato nelle simpatie dei dirigenti. E il ritorno di Notari (ha dato una bella mano sulla delicata questione delle fidejussioni) è stato decisivo.
Per chi non lo avesse capito, abbiamo preso una posizione netta, a favore del tecnico. Altri si nascondono dietro un dito, si trincerano nell’anonimato ma dimenticano una cosa, non certo di poco conto. Sottil ha un altro anno di contratto. E poi ci lamentiamo che non ci sono i soldi...

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017