Gubbio, nel calcio meglio lasciar da parte le questioni personali

Gubbio, nel calcio meglio lasciar da parte le questioni personali

Il punto di Luca Mercadini

26.06.2013 - 10:01

0

Nel calcio ci sta tutto. E il contrario di tutto. Figuriamoci se ci meravigliamo per il “siluro” di Sottil. Resta un fatto, però. Che, alla fine dei conti, il tecnico piemontese non è stato riconfermato (pur avendo un altro anno di contratto) perché antipatico. Perché burbero nei modi e poco incline alla conversazione con qualche dirigente. Insomma, una decisione più di pancia che di testa. Che nel calcio, comunque ci sta. Non è la prima volta che accade e non sarà nemmeno l’ultima. Quello che fa specie, nel caso in questione, è il perdere di vista alcuni aspetti. A cominciare dal risultato del campo, con l’ottavo posto conquistato e l’accesso alla Tim Cup.
Viene da chiedersi, allora: come mai Sottil non è stato esonerato dopo le 6 sconfitte consecutive e una situazione di classifica preoccupante? No, viene licenziato dopo un finale di stagione positivo e la rimonta fino a metà classifica. E in tutto questo non dobbiamo dimenticare il rapporto con i tifosi, in gran parte a sostegno del tecnico. Per non dire di quello con la “vecchia guardia”: Sandreani (futuro dt), Briganti, Radi, Boisfer e Bartolucci sono tutti con Sottil. Come con l’allenatore sono da sempre Giammarioli e Rodolfo Mencarelli (unico tra i dirigenti).
E poi c’è la questione contratto, con la società che dovrà pagare fino all’ultimo centesimo l’onorario del tecnico sobbarcandosi (probabilmente) pure l’onere del nuovo (se non viene dal Parma). E allora, per favore, non tiriamo fuori la balla del contratto (troppo alto) di Sottil: la verità è più semplice. Il tecnico non è mai entrato nelle simpatie dei dirigenti. E il ritorno di Notari (ha dato una bella mano sulla delicata questione delle fidejussioni) è stato decisivo.
Per chi non lo avesse capito, abbiamo preso una posizione netta, a favore del tecnico. Altri si nascondono dietro un dito, si trincerano nell’anonimato ma dimenticano una cosa, non certo di poco conto. Sottil ha un altro anno di contratto. E poi ci lamentiamo che non ci sono i soldi...

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Battaglia tra robot giganti, sfida reale in un mulino in Giappone

Battaglia tra robot giganti, sfida reale in un mulino in Giappone

Roma, (askanews) - Una scena che ricorda film come "Transformer", invece è la sfida vera tra un robot gigante americano e il suo avversario giapponese, una battaglia online seguita da decine di migliaia di utenti. L'azienda californiana MegaBots ha creato il suo robot Eagle Prime, che pesa 12 tonnellate con un motore a 430 cavalli. A scagliarsi contro di lui c'è Kuratas, un robot più leggero, 6,5 ...

 
Arriva a Roma il campionato mondiale di Formula E

Arriva a Roma il campionato mondiale di Formula E

Roma, (askanews) - "Noi dobbiamo inserirci in un solco che vede la sostenibilità ambientale di tutte le nostre scelte, in questo caso la mobilità, come l'unica alternativa possibile". E' la sindaca Virginia Raggi a tracciare la road map di una Roma città sostenibile, a cominciare dalla mobilità, dal palco della presentazione della tappa italiana dell'E-Prix 2018, il campionato di Formula E, ...

 
Brexit, Theresa May ottiene uno spiraglio dall'Ue

Brexit, Theresa May ottiene uno spiraglio dall'Ue

Bruxelles, (askanews) - Da Bruxelles un aiuto al governo May. Le trattative per la Brexit non sono a un punto morto; lo assicura il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk al termine del vertice dei capi di Stato e di governo dell'Unione. "La mia impressione è che quando si parla di punto morto si esageri; i progressi non sono sufficienti ma questo non vuol dire che non ci siano affatto". I ...

 
Stirpe: attrarre intelligenze è vitale per la ricerca italiana

Stirpe: attrarre intelligenze è vitale per la ricerca italiana

Roma, (askanews) - Fare ricerca in Italia oggi è un percorso irto di ostacoli: i fondi, i finanziamenti, la burocrazia. E pur trattandosi di un tassello fondamentale per lo sviluppo sociale e culturale di un Paese, l'Italia è tra i Paesi europei nelle posizioni più arretrate per quanto riguarda la percentuale del Prodotto interno lordo (Pil) investito nella ricerca scientifica. Askanews ne parla ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017