Sottil-Gubbio, l’ora dei saluti. Ma Giammarioli vuol capire

Sottil-Gubbio, l’ora dei saluti. Ma Giammarioli vuol capire

Oggi il diesse incontra il presidente chiedendo spiegazioni in merito. Il giovane Dell’Orco della Primavera del Parma potrebbe essere il primo arrivo. Chance per Caccavallo

18.06.2013 - 11:09

0

La decisione su Sottil slitta a oggi, anche se pare già tutto deciso. In un vertice societario Fioriti-Mencarelli (è il vicepresidente rimasto dopo l'addio di Brugnoni, e con Notari e Urbani che hanno riconfermato il loro prezioso sostegno, ma nel ruolo di consiglieri, anche se Notari appare destinato a rientrare nella posizione di vice presidente) si parlerà anche di questa situazione.

Il colpo e mezzo del Giamma Intanto Giammarioli mette a segno un colpo e mezzo: il difensore Cristian Dell' Orco, 19anni, pezzo da novanta della Primavera del Parma, richiesto anche dal Perugia, vestirà la maglia del Gubbio e Giuseppe Caccavallo si avvia a seguirlo riconfermando per il secondo anno il suo amore per i colori rossoblù. Il gioiellino Kribech verso la Primavera del club ducale.

Il futuro di Sottil
"Dal punto di vista tecnico - ha sempre detto il diesse Giammarioli - Sottil non si discute. Ha centrato tutti gli obiettivi fissati dalla società". Il problema sollevato, sulla sua riconferma (ha ancora un annodi contratto) è stato quello dell'ingaggio, ritenuto non in sintonia con il progetto "Gubbio-Parma"che va in un' ottica diversa, dove il contenimento delle spese è fondamentale. Ma, non riconfermandolo, sulle casse societarie peserebbe comunque il fatto di dover pagare due allenatori, e anche questo sembra contradditorio con la filosofia del "protocollo d'intesa"con gli emiliani.
Il presidente Fioriti in conferenza stampa nella sede di via Paruccini, ufficializzando l'accordo con il Parma aveva ribadito che "il bilancio del campionato concluso è positivo poiché sono stati tagliati tutti i traguardi chiesti dalla società: salvezza anticipata, minutaggio, valorizzazioni". A oggi però la posizione dell'allenatore di Venaria Reale sembra decisa nonostante le argomentazioni tecniche di Giammarioli. L'impressione è quella che, al di là del contratto "troppo oneroso", ci siano anche altre motivazioni che portano la società a scegliere un altro allenatore. Ed è quello che oggi Giamamrioli (che ha sempre voluto Sottil) chiederà al presidente Fioriti in un incontro.
Stride però questa situazione con quanto affermato sempre da Fioriti quattro giorni orsono: "Se il Parma sarà d'accordo, Sottil sarà ancora sulla panchina del Gubbio: io non ho preclusioni nei confronti di alcuno". Quasi che la parola di Leonardi fosse stata quella che avrebbe fatto la differenza, anche se Giammarioli ha sempre ribadito che "questa decisione è solo del Gubbio".


Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 17 giugno
A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Ramallah (askanews) - Migliaia di palestinesi sono scesi in piazza a Ramallah, in Cisgiordania, una ventina di Km a nord di Gerusalemme, per protestare contro la scelta del presidente americano, Donald Trump di riconoscere proprio Gerusalemme come capitale dello Stato d'Israele, spostandovi da Tel Aviv la sede dell'ambasciata americana. Nel frattempo, Fatah, il movimento del presidente ...

 
Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Roma (askanews) - "L'ambiente è uno degli impegni fondamentali di cui c'è un estremo bisogno per questo deve esserci uno sforzo da parte di tutti. Possiamo fare di meglio. In questo anno di governo io ho cercato, a dispetto della mia biografia, di fare qualche sforzo ma dobbiamo fare di meglio e di più". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo all'iniziativa dei ...

 
Johannesbourg, migliaia al congresso per eleggere l'erede di Zuma

Johannesbourg, migliaia al congresso per eleggere l'erede di Zuma

Johannesbourg (askanews) - A Johannesbourg, in Sudafrica, migliaia di delegati dell'Anc, il Congresso nazionale africano, partito al potere nel Paese, si sono ritovati sabato 16 dicembre 2017, per eleggere un nuovo capo che possa succedere al contestatissimo Jacob Zuma, accusato di corruzione, frode e riciclaggio di denaro, presidente del Sudafrica dal 2009 e al suo secondo mandato che dovrebbe ...

 
Settimana prenatalizia bella al nord, venti e piogge al Centrosud

Settimana prenatalizia bella al nord, venti e piogge al Centrosud

Milano (askanews) - In Italia lo shopping per gli ultimi regali di Natale sarà accompagnato da un'ondata di grande freddo, soprattutto sulle regioni adriatiche e meridionali. Le correnti gelide che seguono la perturbazione in transito sul nostro Paese, nel corso del fine settimana si propagheranno a tutta la penisola, determinando un marcato rinforzo dei venti da nord e un generale sensibile calo ...

 
Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

annuncio in diretta tv

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

L'attesa è finita. Sono stati annunciati in diretta su Rai1, nella notte di venerdì 15 dicembre, i nomi dei 20 big e delle 8 nuove proposte che gareggeranno nel 68esimo ...

16.12.2017

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017