Sottil-Gubbio, l’ora dei saluti. Ma Giammarioli vuol capire

Sottil-Gubbio, l’ora dei saluti. Ma Giammarioli vuol capire

Oggi il diesse incontra il presidente chiedendo spiegazioni in merito. Il giovane Dell’Orco della Primavera del Parma potrebbe essere il primo arrivo. Chance per Caccavallo

18.06.2013 - 11:09

0

La decisione su Sottil slitta a oggi, anche se pare già tutto deciso. In un vertice societario Fioriti-Mencarelli (è il vicepresidente rimasto dopo l'addio di Brugnoni, e con Notari e Urbani che hanno riconfermato il loro prezioso sostegno, ma nel ruolo di consiglieri, anche se Notari appare destinato a rientrare nella posizione di vice presidente) si parlerà anche di questa situazione.

Il colpo e mezzo del Giamma Intanto Giammarioli mette a segno un colpo e mezzo: il difensore Cristian Dell' Orco, 19anni, pezzo da novanta della Primavera del Parma, richiesto anche dal Perugia, vestirà la maglia del Gubbio e Giuseppe Caccavallo si avvia a seguirlo riconfermando per il secondo anno il suo amore per i colori rossoblù. Il gioiellino Kribech verso la Primavera del club ducale.

Il futuro di Sottil
"Dal punto di vista tecnico - ha sempre detto il diesse Giammarioli - Sottil non si discute. Ha centrato tutti gli obiettivi fissati dalla società". Il problema sollevato, sulla sua riconferma (ha ancora un annodi contratto) è stato quello dell'ingaggio, ritenuto non in sintonia con il progetto "Gubbio-Parma"che va in un' ottica diversa, dove il contenimento delle spese è fondamentale. Ma, non riconfermandolo, sulle casse societarie peserebbe comunque il fatto di dover pagare due allenatori, e anche questo sembra contradditorio con la filosofia del "protocollo d'intesa"con gli emiliani.
Il presidente Fioriti in conferenza stampa nella sede di via Paruccini, ufficializzando l'accordo con il Parma aveva ribadito che "il bilancio del campionato concluso è positivo poiché sono stati tagliati tutti i traguardi chiesti dalla società: salvezza anticipata, minutaggio, valorizzazioni". A oggi però la posizione dell'allenatore di Venaria Reale sembra decisa nonostante le argomentazioni tecniche di Giammarioli. L'impressione è quella che, al di là del contratto "troppo oneroso", ci siano anche altre motivazioni che portano la società a scegliere un altro allenatore. Ed è quello che oggi Giamamrioli (che ha sempre voluto Sottil) chiederà al presidente Fioriti in un incontro.
Stride però questa situazione con quanto affermato sempre da Fioriti quattro giorni orsono: "Se il Parma sarà d'accordo, Sottil sarà ancora sulla panchina del Gubbio: io non ho preclusioni nei confronti di alcuno". Quasi che la parola di Leonardi fosse stata quella che avrebbe fatto la differenza, anche se Giammarioli ha sempre ribadito che "questa decisione è solo del Gubbio".


Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 17 giugno
A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Tokyo (askanews) - Shinzo Abe alla prova della verità. Il 22 ottobre in Giappone si vota per la Camera dei rappresentanti, un passaggio importante per il premier nipponico che ha indetto le elezioni anticipate con il doppio obiettivo di ottenere un mandato per la riforma costituzionale e dirottare in ambito sociale l'extragettito che dovrebbe giungere dal 2020 grazie all'incremento della tassa ...

 
Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Milano (askanews) - Nel variegato mondo del prosecco, occupa un posto di eccellenza. Un'eccellenza garantita dal territorio su cui nasce, quelle colline adagiate tra le asperità delle Dolomiti e la laguna veneta. E dalla sapienza degli uomini che qui lo producono da oltre 140 anni. Il Conegliano Valdobbiadene prosecco superiore Docg è il frutto di questo lembo di terra fortunata, 15 Comuni nelle ...

 
Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Roma, (askanews) - Ancora non è troppo tardi per approvare le riforme che farebbero riconsiderare al leader dell'opposizione kenyana Raila Odinga la sua decisione di ritirarsi dalle elezioni presidenziali del 26 ottobre. Lo ha affermato lo stesso Odinga parlando con la stampa dopo le dimissioni di Roselyn Akombe, membro della Commissione elettorale che si è detta convinta della parzialità di ...

 
A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

Ischia, (askanews) - I sette ministri dell'interno delle principali democrazie industrializzate del mondo si incontrano a Ischia per il vertice del G7 su contrasto al terrorismo, anche via web, e lotta ai foreign fighters di ritorno dai territori liberati dall'Isis. In tanti però sono scesi in piazza per chiedere ai grandi politiche diverse e che tutelino i diritti umani. Ecco alcune voci del ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017