Gubbio, tra i due “litiganti” speriamo che vinca il buon senso

Gubbio, tra i due “litiganti” speriamo che vinca il buon senso

L’opera di Giammarioli, il grande mediatore. Il Punto di Luca Mercadini, caposervizio sport del Corriere dell'Umbria

20.06.2013 - 18:55

0

Da una parte Sottil, dall’altra Fioriti, in mezzo Giammarioli. E il ruolo più delicato ce l’ha il direttore sportivo. E’ lui il grande mediatore, l’uomo che sta cercando di smussare gli angoli per addivenire a una risoluzione positiva della questione. Da Parma è arrivato il via libera all’operazione: “Sottil? Va bene”. Con una postilla: “Ma ve lo pagate voi, visto che il contratto è stato fatto lo scorso anno”. Più o meno è questo il messaggio che giunge dalla città ducale. Che tradotto significa: altrimenti il tecnico ve lo diamo noi ed è a nostre spese. Ma Giammarioli, ben supportato dal nuovo direttore tecnico Sandreani e dai giocatori della vecchia guardia (Briganti e Boisfer in testa) è deciso a puntare dritto su Sottil.
Primo, perché l’allenatore piemontese ha fatto bene: ottavo posto in classifica e situazione difficile solo quando sono venuti a mancare nel corso della stagione i pezzi da novanta della squadra.
Secondo, perché a conti fatti ha rispettato le consegne (giovani e minutaggio), terzo perché gode della fiducia di gran parte dei tifosi. Quarto, perché conosce bene l’ambiente e diversamente dal recente passato con lui si può puntare a una continuità che nel calcio non è certo poca cosa. E tutto questo lo sa bene anche il presidente Fioriti. Che, è vero, avrà anche avuto qualche frizione con il focoso mister di Venaria Reale, ma conosce bene il suo valore come la responsabilità (pesante) di un eventuale cambio, qualora le cose non dovessero poi andare per il verso giusto.
Insomma, con Sottil sai cosa ti aspetti, con un altro tecnico (che non sceglierebbe il Gubbio), il quadro all’orizzonte è tutto da decifrare. In tutto questo Fioriti conosce bene pure i costi di gestione e la crisi che impera anche nell’economia del territorio. Per questo chiede un segnale, modesto che sia. Lo dia il mister da una parte, il presidente dall’altra. Con la benedizione di Stefano Giammarioli, il grande mediatore.

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Gerusalemme, (askanews) - Ancora forti tensioni nel mondo arabo dopo la decisione del presidente americano Donald Trump di riconoscere unilateralmente Gerusalemme capitale di Israele. Dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine a Betlemme e in Cisgiordania, dimostranti palestinesi sono tornati in strada a Gerusalemme per esprimere il loro dissenso. Intanto il presidente palestinese Abu ...

 
Putin inaugura Yamal, mega-impianto di gas nell'Artico siberiano

Putin inaugura Yamal, mega-impianto di gas nell'Artico siberiano

Sabetta (Russia), (askanews) - Il presidente russo Vladimir Putin ha inaugurato un impianto di gas naturale liquefatto nell'Artico siberiano da 27 miliardi di dollari - 23 miliardi di euro, con la Russia che spera di superare il Qatar e diventare il principale esportatore di carburante raffreddato. In una cerimonia ufficiale al porto di Sabetta, nella penisola di Yamal, Putin ha definito "storica ...

 
Macron abbraccia i figli di Hallyday: "Era parte della Francia"

Macron abbraccia i figli di Hallyday: "Era parte della Francia"

Parigi, (askanews) - Parigi e la Francia si sono fermate per rendere omaggio a Johnny Hallyday, rocker idolo di generazioni di francesi. Alla Chiesa della Madeleine, l'intervento del presidente francese Emmanuel Macron, che al suo arrivo ha abbracciato i figli della rockstar, l'attrice francese Laura Smet e David Hallyday, anche lui cantante. In prima fila anche la moglie dell'artista, Laeticia, ...

 
E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017

Tornano i dinosauri di Jurassic World

La saga

Tornano i dinosauri di Jurassic World

Nel 2018 torneranno i dinosauri di Jurassic World. Il nuovo capitolo della saga multimilionaria iniziata nel 1993 avrà come sottotitolo The Fallen Kingdom, il Regno caduto. ...

08.12.2017