Gubbio, dubbio in mediana: Guerri prenota una maglia, Galimberti al posto di Radi

Gubbio, dubbio in mediana: Guerri prenota una maglia, Galimberti al posto di Radi

Sale l'attesa per l'anticipo con l'Avellino. Galabinov ha superato il virus influenzale. Sandreani out? Sottil ha provato il 5-3-1-1 sotto la pioggia

02.04.2013 - 09:04

0

Mancano pochi giorni all’anticipo con l’Avellino ma restano pochissimi dubbi, forse uno, nella mente di Andrea Sottil per l’undici di partenza che affronterà gli iripini di Rastelli lanciati verso la serie B. Squalifiche e infortuni obbligano o quasi il tecnico di Venaria Reale a scelte forzate.
Out Bazzoffia e Di Piazza appiedati dal giudice sportivo, ai box per problemi fisici Caccavallo e Radi, mister Sottil, come ha provato anche sabato mattina sotto una pioggia battente all’antistadio Barbetti, dovrebbe ricorrere al 5-3-1-1 con Galimberti centrale affiancato da Bartolucci e Briganti e con Malaccari e Belfasti sulle corsie a completare il pacchetto difensivo dei cinque.
L’unico dubbio in mediana ma anche in questo caso pare che la scelta sia vicina: con Boisfer e Palermo, c’è più Guerri che Sandreani nel terzetto di centrocampo. Per il capitano di lungo corso sarebbe la quarta panchina consecutiva nonostante gli appelli della tifoseria che lo vorrebbe in campo in una delle più delicate fasi della stagione dove l’esperienza e la corsa di Sandreani potrebbero tornare utili. Salendo di reparto, ci sarà Baccolo a fare da supporto all’attaccante bulgaro Galabinov, prontamente ristabilitosi dall’attacco influenzale e già da sabato al lavoro con i compagni.
Là davanti rimane il solo giovane Cocuzza che partirà dalla panchina, altra variante in corsa può essere rappresentata da Grea, altro nel piatto di Sottil francamente non c’è. Non hanno preso parte all’allenamento mattutino il lungo degente Carroccio (con ogni probabilità per lui, a causa del problema al piede, la stagione è già finita), Regno e Di Piazza che ha accusato un leggero fastidio all’inguine.

A cura di Guido Giovagnoli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018