Solo i tre punti: Sottil e il Gubbio si giocano il futuro in casa del Barletta

Solo i tre punti: Sottil e il Gubbio si giocano il futuro in casa del Barletta

La conferma del tecnico passa per un risulato positivo: “Il coraggio dovrà essere la nostra arma vincente”

03.03.2013 - 18:56

0

“Partita tosta. Il Barletta vale più della classifica che ha in questo momento. Il coraggio dovrà essere la nostra arma vincente”. Sottil è concentrato, sintonizzato già sulla lunghezza d’onda di una partita che vale molto per il Gubbio, per la classifica, per il futuro del campionato, ma anche per lui. La riconferma a tempo, da parte della società giorni orsono, passa soltanto per un risultato positivo.
Una sconfitta potrebbe voler dire esonero. Eppure questo carico di tensioni personali, non scalfisce la tranquillità e la lucidità, lo spirito e la caparbia determinazione di Sottil di voler tirare fuori la sua squadra da una posizione in graduatoria che non le compete. Ha un equilibrio invidiabile e pizzicando proprio le corde dell’equilibrio, ha preparato da quindici giorni la disfida barlettana, con puntiglio e professionalità.
I giocatori ieri pomeriggio erano concentrati sulla partita, ma senza stress. Senza pressioni illecite, oltre il ragionevole e comprensibile peso sullo stomaco e nella testa di chi sa di dover affrontare un esame duro, ma al tempo stesso consapevole di aver “studiato”, di aver fatto il proprio dovere fino in fondo nel prepararsi al massimo.
“Visto come hanno lavorato i ragazzi in queste due settimane - riprende a dire il tecnico rossoblù - non posso che essere ottimista. Ci hanno dato dentro alla grande. Anche loro sanno di dover interpretare il match alla grande, un po’ come abbiamo fatto a Benevento. Il nostro dovrà essere un approccio coraggioso. Dovremo andare ad attaccare il Barletta molto alti quando ne avremo la possibilità, altre volte dovremo farlo in un’altra zona del campo, altre infine dovremo coprire ed essere pronti a ripartire giocando palla a terra, cercando le imbucate centrali, sfruttando quelle che sono le nostre caratteristiche, per fargli male”.
I pugliesi potranno contare su uno stadio quasi esaurito. “Ambiente caldo, lo sappiamo. Ma ho sempre detto ai miei ragazzi che il pubblico o lo stadio non fanno gol. Cercheranno di riuscirci i nostri avversari, e noi dovremo essere bravi a impedirglielo”.

Notizia integrale nel Corriere dell’Umbria del 3 marzo
A cura di Euro Grilli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017