"Rilanciare Umbraflor con la chiusura del vivaio di Gubbio". Ma non tutti la pensano così

"Rilanciare Umbraflor con la chiusura del vivaio di Gubbio". Ma non tutti la pensano così

Audizione dei vertici dell'azienda vivaistica regionale davanti al comitato di vigilanza di palazzo Cesaroni

19.02.2013 - 17:35

0

Un’azienda con un fatturato “importante”, forte in un mercato di nicchia come quello delle piante tartuficole ma che risente della crisi del settore vivaistico e non solo. Il punto sull’azienda regionale Umbraflor in attesa di riforma è stato fatto oggi dai componenti del consiglio di amministrazione e del direttore, sentiti dal comitato di vigilanza e controllo del consiglio regionale.
Vivai in crisi Umbraflor per la prima volta nel 2011 ha chiuso il bilancio in deficit (20mila euro) e risente del fatto che il giro di affari del settore si è ridotto del 30%, come spiegato dal presidente e dal direttore, Claudio Bazzarri e Morano Moraldi, che, poi, hanno ricordato i contenuti del piano di risanamento e rilancio trasmesso alla giunta regionale.
Chiudere a Gubbio La possibilità di superare il deficit – è stato detto - è legata all'accelerazione dei piani rurali e alla riduzione del personale regionale, compresa la chiusura del vivaio di Gubbio i cui operai “avrebbero dovuto spostarsi a Spello con enorme risparmio aziendale”. Fabrizio Cerbella, consigliere di amministrazione di Umbraflor, invece non condivide l'ipotesi di chiusura del vivaio eugubino e ha invitato anche a considerare che molti dei dipendenti di quella struttura sono part-time. Per fare chiarezza sulle difficoltà di Umbraflor e sui ritardi nella riforma, il comitato intende sentire l'assessore regionale all'agricoltura.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017