Furia Sottil: "I soliti errori. Basta, non li accetto più"

Furia Sottil: "I soliti errori. Basta, non li accetto più"

“Siamo mancati negli ultimi 30 metri e dovevamo essere più veloci nelle ripartenze"

01.10.2012 - 10:05

0

Ha un diavolo per capello e siccome ha una folta chioma... è tutto dire. Sottil è nero. Incavolato. Non ci sta. La sconfitta a Pagani è immeritata, ma questo invece di calmarlo lo fa arrabbiare ancora di più. "Il risultato è bugiardo - attacca a dire l'allenatore del Gubbio – siamo stati per niente cattivi. E abbiamo commesso la solita disattenzione sui calci piazzati che abbiamo pagata a caro prezzo. Questi errori non li accetto più, che sia Ben chiaro a tutti".

La Paganese non è sembrata granché.
"Ho sempre il Massimo rispetto di tutti gli avversari, ma abbiamo sempre avuto noi il pallino del gioco e a tratti li abbiamo schiacciati. Abbiamo concesso poco, pochissimo, ma non basta. Dobbiamo imparare a essere concreti, determinati, cinici, cattivi. In questa categoria si vince in questo modo, non dando spettacolo che se fine a se stesso non serve a niente e a nessuno".

Mail gioco della sua squadra si è quasi sempre miseramente infranto sui 25-30 metri.
"Sì, è così. In fase di finalizzazione siamo mancati molto. Vuol dire che dovremo rimboccarci le maniche e lavorare ancora di più. Ma questo non ci spaventa".

Mercoledì Coppa Italia di Lega Pro a Chieti, lunedì nel posticipo arriva il Benevento e la domenica successiva ancora al "Barbetti" contro il Barletta. Vi aspettano quindici giorni di fuoco.
"Sono sospesi tutti i permessi. Dobbiamo pensare solo a una cosa, e cioè a lavorare. Non voglio distrazioni, non voglio diversivi. Non voglio più perdere partite come questa che domini e poi torni a casa con i complimenti ma senza punti. Non mi va giù e farò di tutto affinché non accada più".

Sottil è senza voce. L'ha lasciata quasi tutta sul campo. Ma "tuona" lo stesso quando, dopo una breve pausa riprende a dire:
"Sui calci piazzati ancora una volta non siamo stati incisivi. E questo mi fa arrabbiare perché ci stiamo lavorando da settimane, ma si vede che non basta. Poi abbiamo sbagliato tatticamente altri movimenti e nelle ripartenze non siamo stati veloci come avevo chiesto. In fase di concretizzazione dobbiamo rivedere molte cose e infine  dobbiamo prestare maggiore attenzione a certi particolari che possono fare la differenza".

Allude forse a poca concentrazione nell'azione che ha portato al gol della Paganese?
"Esattamente. Palla mia, palla tua, palla a Tortori che ha fatto gol. No, così non mi va bene, proprio per niente".

Anche il portiere ha sbagliato.
"Non parlo degli errori dei singoli, ma degli errori del reparto e su quelli lavoreremo. E' evidente che se qualcuno continuerà a sbagliare lo sostituirò perché vorrà dire che sono arrivato al punto di essere costretto a farlo".

Gubbio bocciato?
"No, perché abbiamo concesso quasi niente. Ma un errore ci è stato fatale e poi non abbiamo fatto male, per cui Gubbio rimandato".
Diceva prima dei permessi sospesi.
"Permessi?No, si torna subito a lavorare e non voglio sentire altri discorsi".

Infine microfono al portiere Venturi che sul gol ammette:
"Ho sbagliato io, dovevo uscire su quella palla e invece...".

A cura di Euro Grilli

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lo spettacolo della Grande muraglia cinese vista dal drone

Lo spettacolo della Grande muraglia cinese vista dal drone

Pechino (askanews) - Dichiarata Patrimonio mondiale sdall'unesco nel 1987 e inserita nel 2007 fra le 7meraviglie del mondo moderno, lunga oltre 8mila chilometri e risalente al 2015 a.C. La Grande muraglia cinese è una delle opere architettoniche più belle e storicamente interessanti mai costruite dall'uomo. Le immagini riprese dall'alto da un drone mostrano in tutto il suo splendore la sezione ...

 
Rapinarono coppia di turisti a Roma, arrestati 3 cittadini romeni

Rapinarono coppia di turisti a Roma, arrestati 3 cittadini romeni

Milano, 19 ott. (askanews) - Domenica 8 ottobre 2017, accerchiarono in piena notte a Roma due turisti coreani e, dopo averli aggrediti, li rapinarono indisturbati. Alcuni dei 5 responsabili, tre cittadini romeni, sono stati però identificati e arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro. Le vittime, un 27enne e una 29enne della Corea del Sud, derubate di smartphone, ...

 
Bankitalia, Renzi: pagina nuova ma Governatore non lo decide Pd

Bankitalia, Renzi: pagina nuova ma Governatore non lo decide Pd

Pescara (askanews) - "La nostra mozione su Bankitalia dice che c'è bisogno di scrivere una pagina nuova, chi sarà il governatore e le scelte che faranno il governo e autorità preposte avrà pieno rispetto istituzionale da parte del Pd. Ma ieri la mozione l'ha votata il Pd sulla base delle indicazioni del governo". Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi a Recanati tornando sul tema di ...

 
Puigdemont pronto a indipendenza se Madrid sospende autonomia

Puigdemont pronto a indipendenza se Madrid sospende autonomia

Barcellona (askanews) - Il presidente catalano, Carles Puigdemont ha fatto sapere che intende rendere effettiva l'indipendenza della Catalogna se il premier spagnolo Mariano Rajoy respingerà l'offerta di dialogo di Barcellona e applicherà, come minacciato, l'articolo 155 della Costituzione, sospendendo l'autonomia della regione. Lo ha scritto in una nuova lettera inviata a Rajoy come risposta ...

 
Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017