Gubbio, attacco sotto accusa

Gubbio, attacco sotto accusa

Contro il Perugia tanto possesso palla, ma poche vere conclusioni a rete    

18.09.2012 - 17:10

0

di Luca Mercadini

La sconfitta al Curi ci può stare. Era nelle previsioni anche se in 90' tutto poteva accadere e non sempre è il favorito a prevalere. L'importante ora è non fare drammi e andare avanti, cogliendo quello che di buono è stato fatto e analizzando nel dettaglio le cose che non hanno funzionato. A cominciare dall'attacco: il Gubbio per la mole di gioco e il possesso palla (nel primo tempo addirittura superiore a quello del Perugia) ha prodotto troppo poco, con due sole conclusioni a rete pericolose. E' vero che di fronte non c'è sempre il Perugia, ma a dirla tutta nemmeno a Sorrento e con il Frosinone sono state create chissà quante occasioni da gol. Scardina si impegna e si danna l'anima ma contro difese organizzate trova vita dura. Nappello appare ancora troppo leggerino, Caccavallo si vede che ha qualità ma al calcio si gioca in 11 e se si sceglie di non passare il pallone si deve essere minimo-minimo Maradona. Palermo, infine, non è un attaccante puro e nel ruolo di esterno alto rende probabilmente meno rispetto al tradizionale impiego a centrocampo o tra le linee. Viene allora da chiedersi: cosa si può fare? Intanto,attendere la migliore condizione di Bazzoffia. Giocatore che, se a posto, con la sua velocità può far male alle difese avversarie e creare quella superiorità numerica utile per i rifornimenti a centro area. Ma se si parla di condizione da migliorare il riferimento va pure ad altri giocatori della rosa: Baccolo che di solito parte forte salvo calare alla distanza e a quanti sono giunti a Gubbio solo nelle ultime settimane o hanno subito infortuni più o meno seri durante la preparazione estiva. C'è poi la questione Galabinov: il bulgaro ha giocato a Sorrento, è rimasto in panchina con il Frosinone, è sceso in campo nel finale al Curi. Se Sottil (che finora ha fatto vedere di saperci fare e di dare un'identità precisa alla squadra), lo tiene fuori una ragione certamente c'è. Non ultimo il gesto del bulgaro di sabato mattina nella rifinitura pre Perugia. A questo punto resta da chiarire se la decisione del tecnico sia meramente punitiva o se alla base della scelta di tenere Galabinov in panchina ci siano anche ragioni tattiche. Discorso diverso è invece quello riferito alla manovra della squadra. Buono il palleggio e il possesso prolungato che garantisce la gestione del match, ma va ancora affinata la velocità di circolazione per rendere meno prevedibile l'impostazione e la finalizzazione del gioco. Detto questo ci sono anche le note positive. E sono pure diverse. La difesa ha dimostrato grande solidità improntata sui due centrali: Briganti è tornato Briganti e Radi è un signor giocatore. Come resta su livelli ottimali il portiere Venturi una delle note più piacevoli di questo scorcio di stagione. In mezzo Boisfer e Sandreani garantiscono senso tattico e determinazione, oltre che sostegno prezioso per la retroguardia. Abbonamenti Il termine ultimo ed improrogabile per sottoscrivere l'abbonamento stagionale e' fissato a venerdì 21 settembre.  

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Brexit, Bernier (Ue): "Accordo deve essere preso entro dicembre"

Brexit, Bernier (Ue): "Accordo deve essere preso entro dicembre"

(Agenzia Vista) Roma, 20 luglio 2018 Brexit, Bernier (Ue) Accordo entro dicembre Lo ha detto il capo negoziatore dell'Ue per la Brexit, Michel Barnier, in conferenza stampa a Bruxelles dopo il Consiglio Affari Generali ex articolo 50, cioe' con Ventisette Stati membri. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Le proteste al confine con Gaza, 4 palestinesi uccisi

Le proteste al confine con Gaza, 4 palestinesi uccisi

Gaza, (askanews) - Proteste palestinesi al confine tra la Striscia di Gaza e Israele dopo che quattro palestinesi sono stati uccisi dall'esercito israeliano, il quale ha riferito di aver bombardato l'intera enclave palestinese in risposta al fuoco sparato dalla che ha causato il ferimento di un soldato. Un portavoce dell'esercito israeliano ha dichiarato che aerei e carri armati israeliani hanno ...

 
In Malawi arrivano 12 leoni, per rilanciare il turismo nei parchi

In Malawi arrivano 12 leoni, per rilanciare il turismo nei parchi

Blantyre, (askanews) - L'ultimo gruppo di 12 leoni offerti ai parchi nazionali di Liwonde e Majete sono arrivati di notte in Malawi. I grande felini sono un dono fatto da diversi enti sudafricani per incoraggiare il turismo in Malawi. Il direttore del parco nazionale di Liwonde, Craig Reid: "Ciò di cui siamo testimoni oggi è il risultato di diversi mesi di lavoro. Abbiamo reintrodotto i leoni nel ...

 
Altro

Chiusura di settimana in calo per le europee, Milano -0,41%

Chiusura di settimana in calo per le piazze finanziarie europee penalizzate dal nuovo affondo del presidente americano Donald Trump che minaccia dazi fino a 500 miliardi alla Cina. Francoforte è la peggiore tra le borse del Vecchio Continente e termina con una flessione dello 0,98%. In rosso anche Milano con il Ftse Mib che lascia sul terreno lo 0,41% e l’All Share che cede lo 0,4%. A Parigi il ...

 
Scheggino Donna, ecco la guest star e il programma

Nel weekend

Scheggino Donna, ecco la guest star e il programma

Silvia Salemi, con la sua voce magnetica, sarà l'ospite speciale della manifestazione "Scheggino Donna", in programma nel borgo della Valnerina domani e domenica (21 e 22 ...

20.07.2018

Brooke Logan di "Beautiful" arriva in Umbria

Tuoro

Brooke Logan di "Beautiful" arriva in Umbria

La star americana Katherine Kelly Lang, la famosa "Brooke Logan" della storica serie tv "Beautiful" sarà l'ospite d'eccezione del 48esimo compleanno del "Ciao Ciao", noto ...

20.07.2018

Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018