Il derby di Perugia gara spartiacque

Dopo il Frosinone la responsabilità dei giocatori sarà enorme

11.09.2012 - 12:06

0

Due partite 4 punti, un gol all'attivo e zero subiti. Dopo le polemiche estive e la retrocessione mal digerita l'avvio di stagione ha riportato un po' di serenità in casa Gubbio. E ora il derby (lo chiamiamo con il suo nome, non si offenderà patron Santopadre), spartiacque decisivo in casa rossoblù. Eh sì, perché non è una partita qualsiasi. A Gubbio ci hanno sempre tenuto e ci tengono tuttora. Se la squadra di Sottil dovesse uscire con un risultato positivo dal Curi il ritorno in città vedrebbe i giocatori accolti come eroi e il recente passato dimenticato come se nulla fosse. Al contrario, un eventuale passo falso o comunque una prestazione indecorosa potrebbe riaprire le ferite di una stagione iniziata (a luglio) sotto una cattiva stella. Delle due, l'una: tertium non datur.

Ecco, quindi, l'importanza di una gara che Gubbio attende da 24 anni. Esattamente dal 21 febbraio 1988, l'ultima volta di Perugia-Gubbio al Curi: 2-1 per i grifoni davanti a oltre 15mila spettatori. Ma quale è lo stato di forma dei rossoblù che si preparano alla gara dell'anno? Sottil sta maturando di tornare al 4-3-3, suo cavallo di battaglia iniziale, abbandonato in corso d'opera dopo una campagna acquisti non eccezionale e rispolverato ora a seguito degli ultimi colpi di mercato. In effetti con l'arrivo di Caccavallo e il ritorno di Bazzoffia il 4-3-3 appare proprio l'abito su misura per il Gubbio. E a Perugia Sottil potrebbe giocare proprio così, anche se la condizione dei due giocatori non è giocoforza ottimale. Ma ha ragione Giovannino Pagliari: quando il napoletano e Speedy saranno a posto i rossoblù davanti possono far male. E questa è sicuramente una delle note positive che viene dalla gara interna con il Frosinone.

Certo, non bastano gli attaccanti a rompere l'inerzia di una partita. Serve una crescita di tutta la squadra. Serve che a centrocampo accanto alla proverbiale determinazione di capitan Sandreani e alla robustezza garantita da Boisfer ci sia la freschezza di uno dei tanti giovanotti giunti alla corte rossoblù. Baccolo è andato benino all'inizio ma contro il Frosinone si è perso cammin facendo. Bene la difesa dove la nota più lieta è rappresentata dal portiere Venturi (dei 4 punti in classifica gran parte del merito è suo). Macon lui una nota di merito va spesa per la personalità di Radi e per la ritrovata sicurezza di Briganti dopo i problemi fisici che lo hanno martoriato per tutta la scorsa stagione. Deve crescere Grea, può dare di più Bartolucci giocatore di grande affidabilità ancora alle prese con infortuni che sembrano mai dire addio. Insomma, il Gubbio che si appresta ad affrontare il Perugia al Curi è una squadra ancora in fieri ma nella quale si intravedono buone potenzialità. Molte delle quali dipenderanno, questa è più di una sensazione, dall'autostima che il gruppo può guadagnare strada facendo. Per questo un risultato positivo nel derby sarebbe manna dal cielo.
Domani Gubbio-Berretti, giovedì Gubbio-Tiberis alle 15 al Barbetti.

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Brexit, Bernier (Ue): "Accordo deve essere preso entro dicembre"

Brexit, Bernier (Ue): "Accordo deve essere preso entro dicembre"

(Agenzia Vista) Roma, 20 luglio 2018 Brexit, Bernier (Ue) Accordo entro dicembre Lo ha detto il capo negoziatore dell'Ue per la Brexit, Michel Barnier, in conferenza stampa a Bruxelles dopo il Consiglio Affari Generali ex articolo 50, cioe' con Ventisette Stati membri. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Le proteste al confine con Gaza, 4 palestinesi uccisi

Le proteste al confine con Gaza, 4 palestinesi uccisi

Gaza, (askanews) - Proteste palestinesi al confine tra la Striscia di Gaza e Israele dopo che quattro palestinesi sono stati uccisi dall'esercito israeliano, il quale ha riferito di aver bombardato l'intera enclave palestinese in risposta al fuoco sparato dalla che ha causato il ferimento di un soldato. Un portavoce dell'esercito israeliano ha dichiarato che aerei e carri armati israeliani hanno ...

 
In Malawi arrivano 12 leoni, per rilanciare il turismo nei parchi

In Malawi arrivano 12 leoni, per rilanciare il turismo nei parchi

Blantyre, (askanews) - L'ultimo gruppo di 12 leoni offerti ai parchi nazionali di Liwonde e Majete sono arrivati di notte in Malawi. I grande felini sono un dono fatto da diversi enti sudafricani per incoraggiare il turismo in Malawi. Il direttore del parco nazionale di Liwonde, Craig Reid: "Ciò di cui siamo testimoni oggi è il risultato di diversi mesi di lavoro. Abbiamo reintrodotto i leoni nel ...

 
Altro

Chiusura di settimana in calo per le europee, Milano -0,41%

Chiusura di settimana in calo per le piazze finanziarie europee penalizzate dal nuovo affondo del presidente americano Donald Trump che minaccia dazi fino a 500 miliardi alla Cina. Francoforte è la peggiore tra le borse del Vecchio Continente e termina con una flessione dello 0,98%. In rosso anche Milano con il Ftse Mib che lascia sul terreno lo 0,41% e l’All Share che cede lo 0,4%. A Parigi il ...

 
Scheggino Donna, ecco la guest star e il programma

Nel weekend

Scheggino Donna, ecco la guest star e il programma

Silvia Salemi, con la sua voce magnetica, sarà l'ospite speciale della manifestazione "Scheggino Donna", in programma nel borgo della Valnerina domani e domenica (21 e 22 ...

20.07.2018

Brooke Logan di "Beautiful" arriva in Umbria

Tuoro

Brooke Logan di "Beautiful" arriva in Umbria

La star americana Katherine Kelly Lang, la famosa "Brooke Logan" della storica serie tv "Beautiful" sarà l'ospite d'eccezione del 48esimo compleanno del "Ciao Ciao", noto ...

20.07.2018

Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018