Il derby di Perugia gara spartiacque

Dopo il Frosinone la responsabilità dei giocatori sarà enorme

11.09.2012 - 12:06

0

Due partite 4 punti, un gol all'attivo e zero subiti. Dopo le polemiche estive e la retrocessione mal digerita l'avvio di stagione ha riportato un po' di serenità in casa Gubbio. E ora il derby (lo chiamiamo con il suo nome, non si offenderà patron Santopadre), spartiacque decisivo in casa rossoblù. Eh sì, perché non è una partita qualsiasi. A Gubbio ci hanno sempre tenuto e ci tengono tuttora. Se la squadra di Sottil dovesse uscire con un risultato positivo dal Curi il ritorno in città vedrebbe i giocatori accolti come eroi e il recente passato dimenticato come se nulla fosse. Al contrario, un eventuale passo falso o comunque una prestazione indecorosa potrebbe riaprire le ferite di una stagione iniziata (a luglio) sotto una cattiva stella. Delle due, l'una: tertium non datur.

Ecco, quindi, l'importanza di una gara che Gubbio attende da 24 anni. Esattamente dal 21 febbraio 1988, l'ultima volta di Perugia-Gubbio al Curi: 2-1 per i grifoni davanti a oltre 15mila spettatori. Ma quale è lo stato di forma dei rossoblù che si preparano alla gara dell'anno? Sottil sta maturando di tornare al 4-3-3, suo cavallo di battaglia iniziale, abbandonato in corso d'opera dopo una campagna acquisti non eccezionale e rispolverato ora a seguito degli ultimi colpi di mercato. In effetti con l'arrivo di Caccavallo e il ritorno di Bazzoffia il 4-3-3 appare proprio l'abito su misura per il Gubbio. E a Perugia Sottil potrebbe giocare proprio così, anche se la condizione dei due giocatori non è giocoforza ottimale. Ma ha ragione Giovannino Pagliari: quando il napoletano e Speedy saranno a posto i rossoblù davanti possono far male. E questa è sicuramente una delle note positive che viene dalla gara interna con il Frosinone.

Certo, non bastano gli attaccanti a rompere l'inerzia di una partita. Serve una crescita di tutta la squadra. Serve che a centrocampo accanto alla proverbiale determinazione di capitan Sandreani e alla robustezza garantita da Boisfer ci sia la freschezza di uno dei tanti giovanotti giunti alla corte rossoblù. Baccolo è andato benino all'inizio ma contro il Frosinone si è perso cammin facendo. Bene la difesa dove la nota più lieta è rappresentata dal portiere Venturi (dei 4 punti in classifica gran parte del merito è suo). Macon lui una nota di merito va spesa per la personalità di Radi e per la ritrovata sicurezza di Briganti dopo i problemi fisici che lo hanno martoriato per tutta la scorsa stagione. Deve crescere Grea, può dare di più Bartolucci giocatore di grande affidabilità ancora alle prese con infortuni che sembrano mai dire addio. Insomma, il Gubbio che si appresta ad affrontare il Perugia al Curi è una squadra ancora in fieri ma nella quale si intravedono buone potenzialità. Molte delle quali dipenderanno, questa è più di una sensazione, dall'autostima che il gruppo può guadagnare strada facendo. Per questo un risultato positivo nel derby sarebbe manna dal cielo.
Domani Gubbio-Berretti, giovedì Gubbio-Tiberis alle 15 al Barbetti.

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Edgewood (Maryland), (askanews) - Tre persone sono state uccise e altre due ferite, nel corso di una sparatoria avvenuta in una zona industriale poco distante da Baltimora, negli Stati Uniti. L'assassino sarebbe stato identificato e sarebbe in fuga: si tratterebbe di un 37enne afroamericano, Radee Labeeb Prince, che ha aperto il fuoco con una pistola. Il sospettato e le vittime sono tutte ...

 
Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Roma, (askanews) - Il giorno dopo il via libera della Camera alla mozione Pd che ostacola il rinnovo di Ignazio Visco al vertice della Banca d'Italia, il governatore in carica si presenta - a sorpresa per i giornalisti perché il suo nome non figura tra i partecipanti ufficiali - alla commemorazione dell'economista keynesiano Federico Caffè nella sede di Sioi a piazza Venezia a Roma. Nelle ...

 
I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

Roma, (askanews) - E' dedicata ai sex toys, alla pornografia su internet e alle app per incontri l'ultima puntata di "Giovani e sesso", in onda su Rai2 il 18 ottobre, alle 23.30, viaggio di Alberto D Onofrio nell universo giovanile. Con stile observational, neutrale, privo di ogni tipo di giudizio, D Onofrio non cerca risposte ma racconta storie. Quella di una stylist che ha deciso di aprire un ...

 
A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

Roma, (askanews) - Arriva a teatro "La strana coppia", commedia di Neil Simons, riadattata al femminile con protagoniste due artiste d'eccezione: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, un progetto registico di Pasquale Squitieri, con il quale entrambe hanno condiviso un pezzo molto importante della loro vita sentimentale. Lo spettacolo, la cui regia è stata eseguita da Antonio Mastellone, debutterà ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

Don Matteo a San Pietro in Valle

Ciak si gira

Don Matteo a San Pietro in Valle

Domenica 8 ottobre nell'abbazia di San Pietro in Valle, a Ferentillo, è stata girata una puntata della nuova serie della popolare fiction di "Don Matteo" che andrà in onda a ...

08.10.2017