Il derby di Perugia gara spartiacque

Dopo il Frosinone la responsabilità dei giocatori sarà enorme

11.09.2012 - 12:06

0

Due partite 4 punti, un gol all'attivo e zero subiti. Dopo le polemiche estive e la retrocessione mal digerita l'avvio di stagione ha riportato un po' di serenità in casa Gubbio. E ora il derby (lo chiamiamo con il suo nome, non si offenderà patron Santopadre), spartiacque decisivo in casa rossoblù. Eh sì, perché non è una partita qualsiasi. A Gubbio ci hanno sempre tenuto e ci tengono tuttora. Se la squadra di Sottil dovesse uscire con un risultato positivo dal Curi il ritorno in città vedrebbe i giocatori accolti come eroi e il recente passato dimenticato come se nulla fosse. Al contrario, un eventuale passo falso o comunque una prestazione indecorosa potrebbe riaprire le ferite di una stagione iniziata (a luglio) sotto una cattiva stella. Delle due, l'una: tertium non datur.

Ecco, quindi, l'importanza di una gara che Gubbio attende da 24 anni. Esattamente dal 21 febbraio 1988, l'ultima volta di Perugia-Gubbio al Curi: 2-1 per i grifoni davanti a oltre 15mila spettatori. Ma quale è lo stato di forma dei rossoblù che si preparano alla gara dell'anno? Sottil sta maturando di tornare al 4-3-3, suo cavallo di battaglia iniziale, abbandonato in corso d'opera dopo una campagna acquisti non eccezionale e rispolverato ora a seguito degli ultimi colpi di mercato. In effetti con l'arrivo di Caccavallo e il ritorno di Bazzoffia il 4-3-3 appare proprio l'abito su misura per il Gubbio. E a Perugia Sottil potrebbe giocare proprio così, anche se la condizione dei due giocatori non è giocoforza ottimale. Ma ha ragione Giovannino Pagliari: quando il napoletano e Speedy saranno a posto i rossoblù davanti possono far male. E questa è sicuramente una delle note positive che viene dalla gara interna con il Frosinone.

Certo, non bastano gli attaccanti a rompere l'inerzia di una partita. Serve una crescita di tutta la squadra. Serve che a centrocampo accanto alla proverbiale determinazione di capitan Sandreani e alla robustezza garantita da Boisfer ci sia la freschezza di uno dei tanti giovanotti giunti alla corte rossoblù. Baccolo è andato benino all'inizio ma contro il Frosinone si è perso cammin facendo. Bene la difesa dove la nota più lieta è rappresentata dal portiere Venturi (dei 4 punti in classifica gran parte del merito è suo). Macon lui una nota di merito va spesa per la personalità di Radi e per la ritrovata sicurezza di Briganti dopo i problemi fisici che lo hanno martoriato per tutta la scorsa stagione. Deve crescere Grea, può dare di più Bartolucci giocatore di grande affidabilità ancora alle prese con infortuni che sembrano mai dire addio. Insomma, il Gubbio che si appresta ad affrontare il Perugia al Curi è una squadra ancora in fieri ma nella quale si intravedono buone potenzialità. Molte delle quali dipenderanno, questa è più di una sensazione, dall'autostima che il gruppo può guadagnare strada facendo. Per questo un risultato positivo nel derby sarebbe manna dal cielo.
Domani Gubbio-Berretti, giovedì Gubbio-Tiberis alle 15 al Barbetti.

Luca Mercadini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017