"Del mercato soddisfatti a metà, da chiarire l'obiettivo stagionale"

La voce dei tifosi "Ci piacerebbe una squadra più offensiva rispetto a Sorrento con una chance per il giovane Kribech"

06.09.2012 - 13:11

0

Gli oltre mille abbonamenti sottoscritti - nonostante la disgraziata stagione appena passata in serie B- sono un'ulteriore testimonianza di come il legame tra la squadra e i tifosi sia davvero un qualcosa che vada ben oltre la passione sportiva: insomma, le sorti del "Gubbiaccio" continuano a interessare parecchio gli eugubini, a prescindere dalla bontà dei risultati. "La conclusione del mercato mi ha lasciato soddisfatto a metà - ha commentato Giancarlo Vispi, uno dei rappresentanti più autorevoli della curva rossoblù -mi spiego meglio: promuovo a pieni voti il ds Giammarioli, non la società. Perché? Dopo che sono partiti Gambino e Farina c'era lo spazio economico per portare a Gubbio un cosiddetto top-player: è arrivato Caccavallo, che sicuramente ha delle altissime potenzialità, rimaste però ancora nascoste. Le ha fatte vedere solo a Celano con Modica e a Lecce, agli inizi della carriera, con Zeman. Si tratta di una scommessa, e qualora fosse vinta, l'avrà vinta Giammarioli".
Si passa poi ad analizzare lo 0-0 di Sorrento: "E' stata la partita che mi aspettavo, con i nostri che hanno tenuto il campo bene nella prima parte per poi calare fisicamente nella seconda - ha sottolineato Giancarlo - la squadra però ha saputo soffrire e sono convinto che possa solo migliorare con la crescita della condizione e con il recupero degli infortunati. A questo proposito, non so se si potrebbe fare qualcosa sotto l'aspetto della prevenzione, sono due anni - ha osservato Vispi - che ce ne sono davvero troppi". E con il Frosinone? "Spero in una partita caratterizzata da un atteggiamento più offensivo, magari con Caccavallo in campo - ha detto ancora Giancarlo - servirebbe proprio un successo". Infine un appello alla società: "Penso di rappresentare una fascia ampia di tifosi quando chiedo un incontro per fare chiarezza definitivas ulla situazione economica - ha affermato - vorrei dei numeri chiari, dai dirigenti stanno arrivando troppe voci diverse. Attendo risposte". Chiarezza la chiede pure Andrea Ianni, altro esponente veterano della tifoseria, ma da un altro profilo: "Quali sono gli obiettivi? Inizialmente si parlava di campionato d'alta classifica, adesso di salvezza, bisogna spiegarlo esplicitamente ai tifosi - ha detto - insomma, sul mercato prima si parla di De Zerbi, Musetti, Bondi e poi arriva Caccavallo: con tutto il rispetto, gli auguro di fare 15 gol, ma non era il giocatore che serviva al Gubbio. Il lavoro di Giammarioli è stato comunque encomiabile, con poche risorse a disposizione alla fine è riuscito a prendere anche Bazzoffia, che può costituire il nostro effettivo valore aggiunto". Andrea dice la sua anche dal punto di vista tattico: "Il 5-3-2 lo trovo poco propositivo, la squadra è troppo bloccata, Scardina e Galabinov sono molto simili e finiscono per pestarsi i piedi - ha rimarcato - io vedrei bene un 4-3-3, con Bazzoffia, Caccavallo e Galabinov: in attesa del miglior Bazzoffia intanto darei un'occasione a Khribech. Troppo giovane? Gli darei comunque una chance, è una vita che non viene lanciato un ragazzo del vivaio".

Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018