La rabbia dei genitori sugli aumenti a scuola: "Sono troppi 90 euro al mese per la mensa"

La rabbia dei genitori sugli aumenti a scuola: "Sono troppi 90 euro al mese per la mensa"

Gubbio, dall'incontro in Comune è arrivato un secco "no" a tutte le rimostranze. Adesso le famiglie cercano un'alternativa

05.09.2012 - 10:28

0

Genitori sul piede di guerra per l'aumento delle tasse relative ai servizi di mensa e trasporto e per quanto riguarda la scuola dell'infanzia. Un malcontento che sta crescendo con l'avvicinarsi della scadenza fissata il 15 settembre per presentare in Comune la documentazione Isee richiesta. Nel mirino in particolare gli aumenti dei costi dei servizi di ristorazione.
"Lo scorso anno- ha sottolineato un genitore - si pagava poco più di 40 euro al mese (43 per l'esattezza, ndr.), mentre adesso mi ritrovo a pagare 4,30 euro a pasto, rientrando nella fascia dai 17mila ai 25mila euro di Isee. In pratica dovrei spendere 90 euro al mese, più del doppio: così si costringono le famiglie a rinunciare al servizio mensa".
Alcune famiglie, nei giorni scorsi, hanno manifestato le proprie rimostranze a Palazzo pretorio, ricevendo in cambio tuttavia un secco "no" a ipotesi di marce indietro sulle nuove tariffe. "Ho due figli e non posso permettermi di spendere 180 euro al mese per dieci 'boccolotti' al giorno, non sono l'unica a pensarla così - ha spiegato una madre - credo che l'idea sia quella di chiudere questo servizio: nessun segnale di apertura sembra essere recepito, neanche uno sconto per il secondo figlio. Alla fine quindi io devo denunciare di tutto sull'Isee e vado a pagare il doppio: non è giusto". Altro aspetto evidenziato è quello delle fasce di reddito penalizzate, che vanno a interessare appunto la stragrande maggioranza dei cittadini, più o meno l'80%. Da qui la proposta di alcuni genitori: la mensa costa troppo? "D'accordo, i miei figli non li lascio a pranzo a scuola, ma almeno le insegnanti si accordino con il Comune per garantire un servizio di controllo del bambino fino alle 13, anche per quelli che non usufruiscono della mensa, in modo che padri e madri impegnati al lavoro possano andare a prendere i figli in un secondo momento". Una risposta in tal senso dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

Roberto Minelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mentana parla del suo giornale online: "I soldi ce li metto io, è un progetto su cui scommetto"

Mentana parla del suo giornale online: "I soldi ce li metto io, è un progetto su cui scommetto"

(Agenzia Vista) Milano, 19 luglio 2018 "Qui stiamo parlando di un progetto in cui scommetto i miei soldi e il primo riflesso giornalistico è chiedere dov'è l'inghippo". Lo ha detto il direttore del Tg La7 Enrico Mentana a Milano durante un suo intervento al Campus Party rispondendo alle domande dei giornalisti sul suo nuovo giornale online Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista....

 
Mentana parla del suo giornale online: "Cairo non sarà l'editore"

Mentana parla del suo giornale online: "Cairo non sarà l'editore"

(Agenzia Vista) Milano, 19 luglio 2018 "Cairo mi accompagnerà ma non sarà l'editore, come si chiamerà il giornale? Non lo so". Lo ha detto il direttore del Tg La7 Enrico Mentana a Milano durante un suo intervento al Campus Party rispondendo alle domande dei giornalisti sul suo nuovo giornale online Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Mentana parla del suo giornale online: "Sarà fatto dai giovani per i giovani"

Mentana parla del suo giornale online: "Sarà fatto dai giovani per i giovani"

(Agenzia Vista) Milano, 19 luglio 2018 "Anche nel giornalismo servono atti di coraggio per questo ho lanciato l'idea di fare un giornale sui giovani perché solo un giornale online fatto dai giovani e per i giovani. Chi ha il diritto di parola sono grandi e vecchi e non esiste un dibattito tra i giovani". Lo ha detto il direttore del Tg La7 Enrico Mentana a Milano durante un suo intervento al ...

 
Ventennale Polizia Postale, Gabrielli: "E' stata una grande intuizione"

Ventennale Polizia Postale, Gabrielli: "E' stata una grande intuizione"

(Agenzia Vista) Roma, 18 luglio 2018 Ventennale Polizia Postale, Gabrielli: "E' stata una grande intuizione" A Roma, presso la “Lanterna” di Fuksas, la Polizia di Stato celebra il ventesimo anniversario dell’istituzione del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni con una manifestazione alla presenza delle più alte cariche istituzionali e del capo della Polizia prefetto Franco Gabrielli ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018