Gubbio, Sottil senza paura: "Questo girone l'ho già vinto"

Il tecnico tranquillo: "Conosco di più le squadre del Sud, ci metteranno il cuore"

08.08.2012 - 14:01

0

"Siamo nel girone sud? Meglio. Lo conosco, l'ho già fatto e, penalizzazione a parte, l'ho pure vinto. Perciò non mi fa paura". Andrea Sottil ha appena avuto in mano il foglio con l'elenco delle sedici squadre che sono state inserite nel girone B della Prima Divisione. Il tecnico legge con attenzione, analizza e commenta: "E' chiaramente un altro calcio, ve l'ho sempre detto. E' un calcio più sanguigno che si gioca in un contesto particolare, con stadi stracolmi di tifosi che sostengono in maniera eccezionale i proprio colori. E' una realtà, quella del sud calcistico, dove se non hai le contromisure psicologiche giuste potresti anche soffrire. Ma come sempre dico, noi alleniamo i muscoli ma anche il cervello e quindi da questo punto di vista nessun problema. E poi, in tutta sincerità, certi ambienti possono essere anche uno stimolo in più a fare bene, a dare il meglio del meglio. Bisogna anche non dimenticare che non è detto che andare a giocare al sud in un campo con quattromila tifosi sia più difficile che sul campo del Sudtirol davanti a trecento persone. Perché il Sudtirol, per esempio, lo scorso anno andava come i treni e giocarci contro era davvero difficilissimo. Il pubblico aiuta e sostiene, incita e galvanizza ma non ha mai vinto una partita".
Ma quali sono le favorite del girone? "Difficile dirlo, anche perché qualche squadra potrebbe essere ripescata, vedi Nocerina, e qualcuna potrebbe essere retrocessa (una tra Grosseto e Lecce, ndr), per cui diventa difficile fare una tabella dei valori. Così, sulla carta, dico che Perugia e Benevento sono sicuramente da tenere d'occhio". E poi il direttore sportivo Giammarioli: "Non mi aspettavo il Trapani nel girone nord. Una decisione che faccio fatica a capire ma che va accettata e rispettata. Per il resto più che un girone B di Prima Divisione mi sembra una serie B2 viste le realtà rappresentate".
Poi aggiunge: "Piazze come Perugia, Andria, Avellino, Sorrento, Carrara, Benevento, solo per fare alcuni nomi, sono importanti e in molte hanno scritto pagine importanti del calcio italiano. Come già avevo avuto modo di dire in tempi non sospetti il raggruppamento meridionale è decisamente un girone di ferro". Sulla carta chi vede favorita? "Il Benevento, ma soprattutto il Perugia. Per qualità e completezza d'organico la squadra di Battistini rappresenta una vera e propria corazzata. Non ho difficoltà a dire che è probabilmente la squadra candidata numero uno alla vittoria finale".
Stimolanti i due derby di andata e ritorno, vero? "Saranno giornate cariche di attesa e di passione, uno spettacolo nello spettacolo. Un vero e proprio momento clou di una intera stagione". E il Gubbio? "Il nostro obiettivo è una salvezza tranquilla e il prima possibile per poterci poi togliere qualche soddisfazione. Confronti col Perugia? In termini ceraioleschi direi che il Gubbio è da buchetto e il Perugia da calata (sorride, ndr.). Ma non confondiamo i santi coi fanti:Perugia è una piazza diversa, che ha una storia diversa. Noi siamo il Gubbio, orgogliosi dei nostri colori e cercheremo di dare battaglia a tutti e su tutti i campi".

Eu. Gri.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Tokyo (askanews) - Shinzo Abe alla prova della verità. Il 22 ottobre in Giappone si vota per la Camera dei rappresentanti, un passaggio importante per il premier nipponico che ha indetto le elezioni anticipate con il doppio obiettivo di ottenere un mandato per la riforma costituzionale e dirottare in ambito sociale l'extragettito che dovrebbe giungere dal 2020 grazie all'incremento della tassa ...

 
Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Milano (askanews) - Nel variegato mondo del prosecco, occupa un posto di eccellenza. Un'eccellenza garantita dal territorio su cui nasce, quelle colline adagiate tra le asperità delle Dolomiti e la laguna veneta. E dalla sapienza degli uomini che qui lo producono da oltre 140 anni. Il Conegliano Valdobbiadene prosecco superiore Docg è il frutto di questo lembo di terra fortunata, 15 Comuni nelle ...

 
Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Roma, (askanews) - Ancora non è troppo tardi per approvare le riforme che farebbero riconsiderare al leader dell'opposizione kenyana Raila Odinga la sua decisione di ritirarsi dalle elezioni presidenziali del 26 ottobre. Lo ha affermato lo stesso Odinga parlando con la stampa dopo le dimissioni di Roselyn Akombe, membro della Commissione elettorale che si è detta convinta della parzialità di ...

 
A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

Ischia, (askanews) - I sette ministri dell'interno delle principali democrazie industrializzate del mondo si incontrano a Ischia per il vertice del G7 su contrasto al terrorismo, anche via web, e lotta ai foreign fighters di ritorno dai territori liberati dall'Isis. In tanti però sono scesi in piazza per chiedere ai grandi politiche diverse e che tutelino i diritti umani. Ecco alcune voci del ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017