Gubbio, Sottil senza paura: "Questo girone l'ho già vinto"

Il tecnico tranquillo: "Conosco di più le squadre del Sud, ci metteranno il cuore"

08.08.2012 - 14:01

0

"Siamo nel girone sud? Meglio. Lo conosco, l'ho già fatto e, penalizzazione a parte, l'ho pure vinto. Perciò non mi fa paura". Andrea Sottil ha appena avuto in mano il foglio con l'elenco delle sedici squadre che sono state inserite nel girone B della Prima Divisione. Il tecnico legge con attenzione, analizza e commenta: "E' chiaramente un altro calcio, ve l'ho sempre detto. E' un calcio più sanguigno che si gioca in un contesto particolare, con stadi stracolmi di tifosi che sostengono in maniera eccezionale i proprio colori. E' una realtà, quella del sud calcistico, dove se non hai le contromisure psicologiche giuste potresti anche soffrire. Ma come sempre dico, noi alleniamo i muscoli ma anche il cervello e quindi da questo punto di vista nessun problema. E poi, in tutta sincerità, certi ambienti possono essere anche uno stimolo in più a fare bene, a dare il meglio del meglio. Bisogna anche non dimenticare che non è detto che andare a giocare al sud in un campo con quattromila tifosi sia più difficile che sul campo del Sudtirol davanti a trecento persone. Perché il Sudtirol, per esempio, lo scorso anno andava come i treni e giocarci contro era davvero difficilissimo. Il pubblico aiuta e sostiene, incita e galvanizza ma non ha mai vinto una partita".
Ma quali sono le favorite del girone? "Difficile dirlo, anche perché qualche squadra potrebbe essere ripescata, vedi Nocerina, e qualcuna potrebbe essere retrocessa (una tra Grosseto e Lecce, ndr), per cui diventa difficile fare una tabella dei valori. Così, sulla carta, dico che Perugia e Benevento sono sicuramente da tenere d'occhio". E poi il direttore sportivo Giammarioli: "Non mi aspettavo il Trapani nel girone nord. Una decisione che faccio fatica a capire ma che va accettata e rispettata. Per il resto più che un girone B di Prima Divisione mi sembra una serie B2 viste le realtà rappresentate".
Poi aggiunge: "Piazze come Perugia, Andria, Avellino, Sorrento, Carrara, Benevento, solo per fare alcuni nomi, sono importanti e in molte hanno scritto pagine importanti del calcio italiano. Come già avevo avuto modo di dire in tempi non sospetti il raggruppamento meridionale è decisamente un girone di ferro". Sulla carta chi vede favorita? "Il Benevento, ma soprattutto il Perugia. Per qualità e completezza d'organico la squadra di Battistini rappresenta una vera e propria corazzata. Non ho difficoltà a dire che è probabilmente la squadra candidata numero uno alla vittoria finale".
Stimolanti i due derby di andata e ritorno, vero? "Saranno giornate cariche di attesa e di passione, uno spettacolo nello spettacolo. Un vero e proprio momento clou di una intera stagione". E il Gubbio? "Il nostro obiettivo è una salvezza tranquilla e il prima possibile per poterci poi togliere qualche soddisfazione. Confronti col Perugia? In termini ceraioleschi direi che il Gubbio è da buchetto e il Perugia da calata (sorride, ndr.). Ma non confondiamo i santi coi fanti:Perugia è una piazza diversa, che ha una storia diversa. Noi siamo il Gubbio, orgogliosi dei nostri colori e cercheremo di dare battaglia a tutti e su tutti i campi".

Eu. Gri.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017