Il Gubbio No Borders Festival raccontato con le foto degli ultimi 10 anni

Il Gubbio No Borders Festival raccontato con le foto degli ultimi 10 anni

Le immagini raccolte in un volume che sarà presentato l'11 agosto nella sale della Casa di Sant'Ubaldo

07.08.2012 - 19:20

0

Saranno le note tanguere di ''Italian dream in Buenos Aires'', con Lucia Casagrande Raffi e Tanguedia quartet a dare il via, il 15 agosto, all'11° edizione di Gubbio No Borders festival. Crocevia di linguaggi dell'arte, dello spettacolo, della letteratura quest'anno l'iniziativa presenta un'anteprima speciale, le fotografie di Sanio Panfili per ripercorrere i suoi primi 10 anni (2002 - 2011). L'11 agosto, nella sale della Casa di Sant'Ubaldo, verrà presentato il libro fotografico ''Gubbio no borders. festival di jazz italiano. 10 anni immagin(i)ario di un evento''.

L'ex sindaco di Gubbio, ingegnere approdato alla fotografia da studente universitario - era la fine degli anni Sessanta - con una macchina di terza mano comprata a porta Portese, racconta il suo festival. ''Ero li', a bordo del palco ma al tempo stesso dentro lo spettacolo, trascinato e coinvolto'' scrive nell'introduzione al volume. Il libro, costituito da 115 fotografie in bianco e nero, corredate da testi e aforismi sul jazz, propone un excursus dal 2002, anno di nascita del No Borders, al 2011 attraverso le atmosfere dei concerti e i ritratti dei grandi jazzisti (da Sellani a Rava, passando per Bollani, Fresu, Bosso e Cafiso) e dei giovani musicisti emergenti che hanno calcato i palchi della kermesse. ''Qualche mese fa durante il riordino delle numerose fotografie disperse in cassetti, scatole, buste e raccoglitori - spiega l'autore - ritrovo la fotografia di Antonello Salis con la sua fisarmonica, presente a uno dei concerti del lontano 2002, come scritto sul retro. Da qui la riflessione, come far conoscere queste immagini, come ripercorrere dieci anni di Gubbio No Borders? L'idea allora di creare un'opera editoriale cartacea, semplice ed essenziale, com'e' lo spirito del jazz, che racchiudesse in se' piu' forme comunicative''. Il libro fotografico, una sorta di catalogo realizzato con materiali essenziali - quasi improvvisati come nell'anima del genere musicale che racconta con un progetto grafico fresco ed estemporaneo come nello stile jazz, e' diviso in 10 capitoli.

Alla presentazione intervengono il fotografo Sanio Panfili, il direttore del No Borders Luigi Filippini, Raniero Regni e Cesare Coppari, autori quest'ultimi di alcuni testi del libro. Coordina il giornalista Giacomo Marinelli Andreoli. L'intermezzo musicale e' curato da Paolo Ceccarelli e Alberto Mommi. L'iniziativa, organizzata in collaborazione con gli Sbandieratori, sarà seguita da un aperitivo in collaborazione con Martintempo lounge bar. Il progetto grafico del libro e' dell'Arte Grafica Gubbio, la stampa realizzata da Grafiche Sabbioni Trestina.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

Roma, (askanews) - E' stato arrestato il presunto responsabile dell'omicidio di una donna a Roma; si tratta del fratello della vittima il cui cadavere fatto a pezzi era stato distribuito in vari cassonetti dei quartieri Parioli e Flaminio. I due abitavano assieme in un appartamento di via Guido Reni e avrebbero spesso litigato per questioni di soldi. La prima macabra scoperta è avvenuta la sera ...

 
Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Londra (askanews) - Ha cambiato il look alla monarchia inglese, ma non solo, è stata un'icona di eleganza e un simbolo del suo tempo. Vent'anni dopo la tragica morte di Lady Diana, il ricordo della "principessa del popolo" è ancora vivissimo. Per comprenderne meglio la figura a Londra è stata allestita a febbraio una mostra a Kensington Palace sulla sua personale concezione di stile. ...

 
La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

Roma, (askanews) - Ha partorito un leoncino Dana, uno dei tredici animali dello zoo "Magic World" di Aleppo trasferiti dalla città semidistrutta a cura dell'associazione Four Paws. Dana si trova ora in una riserva vicino ad Amman, in Giordania, assieme agli altri animali trasferiti (altri quattro leoni, due tigri, due orsi neri asiatici, due iene e due cani). Poche ore dopo il trasferimento, il ...

 
Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Baltimora (askanews) - L'America ancora una volta divisa tra tolleranza e razzismo. Le statue dedicate ai principali protagonisti degli Stati Confederati d'America sono state velocemente rimosse dalle strade e dai parchi di Baltimora, in Maryland, pochi giorni dopo le violenze scoppiate nella vicina Virginia per la rimozione di monumenti simili. Le operazioni della polizia sono state seguite da ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Al via il Festival Luci della Ribalta

Narni ospita il festival

Settima edizione

Al via il Festival Luci della Ribalta

Con il grande concerto inaugurale di lunedì 14 agosto, alle 21 e 30, nella splendida cornice della corte del palazzo comunale di Narni, prende ufficialmente il via il settimo ...

13.08.2017