"Bilancio, stadio e debiti. Vogliamo sapere la verità"

"Bilancio, stadio e debiti. Vogliamo sapere la verità"

I gruppi organizzati della curva del Gubbio: "La contestazione non c'entra con la retrocessione. La cosa più sporca è abbondonare la nave per primi..."

07.08.2012 - 12:06

0

Dopo le polemiche seguite alla contestazione dei tifosi al presidente Fioriti e alla società in occasione della presentazione della squadra, con l'opinione pubblica che si è divisa sull'argomento, è arrivato sulla vicenda l'intervento dei gruppi organizzati della curva rossoblù: "Non se ne può più della campagna di disinformazione in atto contro il popolo rossoblù - è il pensiero dei tifosi eugubini -. Come se creare questo polverone faccia gioco, o comodo, a qualcuno. In questi anni abbiamo condiviso successi, sconfitte, momenti belli e altri meno, sempre sostenendo l'operato del presidente Fioriti e dei suoi collaboratori. Anche nell'anno appena trascorso - si ricorda - abbiamo contestato la squadra, ma mai la società, tenendola sempre al di fuori tutto, portandole gratitudine e rispetto per ciò che aveva fatto per la città. Abbiamo affollato il 'Barbetti' e siamo stati tanti nelle trasferte, ricevendo complimenti da tutta Italia per il calore espresso nei confronti di una squadra retrocessa già a settembre. Gubbio città ha dato tanto, e pretende spiegazioni, considerato che da tempo cerchiamo di incontrarci con la società, ma tali incontri sono stati 'puntualmente' rimandati. Ci spiace che la razione di fischi se la sia beccata tutta il presidente Fioriti, era rivolta a tutte le cariche societarie. Rispettiamo Marco, perché lui la faccia ce l'ha messa sempre, a differenza di qualche suo vicepresidente. Sappiamo benissimo poi che nell'anno appena passato la sua scarsa presenza sia stata causata da motivi ben più importanti del calcio".
I tifosi spiegano quindi il perché della contestazione alla presentazione: "I nostri fischi, carichi di passione per i colori rossoblù, hanno voluto semplicemente ricordare alla società che non vogliamo rivedere quattro allenatori in seconda e tre primi allenatori al 'Barbetti'. Vogliamo inoltre che gli acquisti dati per ufficiali siano ufficiali veramente. La gente non ha fischiato per la retrocessione o perché quest'anno si deve vincere il campionato a tutti i costi. La gente vuole chiarezza in merito alle tante, troppe voci che girano sui lavori dello stadio, sulle giovanili, su un debito che per un vicepresidente è da 1.400.000 euro, per un altro è da 700mila e per un altro ancora da 900mila euro. In tutto ciò crediamo dunque che il tifoso eugubino abbia il sacrosanto diritto di chiedere spiegazioni e chiarimenti, perché anche noi abbiamo un peso importante all'interno del bilancio societario. Ricordiamoci inoltre un'altra cosa fondamentale: il calcio è dei tifosi, della passione nel morboso attaccamento alla città. Ricordiamoci, cari dirigenti, della giornata rossoblù inventata all'ultimo momento con la Paganese, della sottoscrizione popolare, dei 2.500 abbonamenti. Adesso per una civilissima contestazione, facciamo gara a come abbandonare la nave per primi? Non c'è cosa più sporca di questa. Siamo noi che dobbiamo essere amareggiati, non voi. La gente di Gubbio pretende solo chiarezza, e per questo chiediamo di nuovo alla dirigenza un confronto schietto, come piace a noi. Per sempre forza Gubbio, forza vecchio cuore rossoblù" concludono i gruppi organizzati della curva.

R.M.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Roma, (askanews) - Tutto pronto a Kiev per la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. Tifosi e festa per la città, ma non mancano le tensioni, cominciate ieri con scontri tra tifoserie che ha portato a diversi feriti all'interno della capitale ucraina. E' poi arrivata anche la minaccia del terrorismo, come riporta su Facebook Interfax. L'allarme è però rientrato subito.

 
Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Milano, (askanews) - Tutto pronto a Ronchetto per la partenza delle due talpe Tbm che in 12 mesi scaveranno la tratta ovest della M4 fino a Solari. L'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli che ha partecipato all'Open Day organizzato da M4 per permettere ai cittadini di vedere le talpe e visitare il cantiere. "Oggi - ha dichiarato Granelli - è un momento importante perché da ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018