"Occhio, il Bari può retrocedere". E Giammarioli blocca il mercato

L'avvocato del Gubbio Antonioli: "Tanti i capi di imputazione dei pugliesi, rischiano una maxi penalizzazione"

03.08.2012 - 13:56

0

E' ripartito questa mattina alle 6 per Roma. E' il legale di fiducia del Gubbio e rappresenta e difende gli interessi del club del presidente Fioriti, al processo del calcio scommesse. All'ex Ostello della Gioventù al Foro Italico l'avvocato Fabio Antonioli comincia forse a vedere una luce in fondo al tunnel. "Bisogna stare assolutamente con i piedi per terra - dice il legale rossoblù - guai a illudersi o, peggio, ad alimentare facili illusioni, ma non nego che dopo la richiesta di retrocessione del Grosseto in Prima Divisione con punti di penalizzazione, anche la posizione del Lecce sembra, ripeto sembra, segnata e proprio per questo non sarebbe fuori dal mondo ipotizzare una richiesta di retrocessione anche per il club salentino.
Qui entra in ballo il Gubbio. I nostri interessi, per una possibile reimmissione in serie B, dipendono dalle posizioni relative al Bari. Il club pugliese deve rispondere di sei capi di incolpazione gravi, che sono la stessa cosa dei capi di imputazione per la giustizia ordinaria. Ma non finisce qui, perché poi deve rispondere anche di tre minori". Ma per il Bari il procuratore ha chiesto la responsabilità oggettiva, che prevede penalizzazione in classifica, e non responsabilità diretta che porta all'ultimo posto in classifica. "Esatto, ma i sei capi di incolpazione del Bari sembrano, così almeno alla lettura delle carte processuali, così gravi che sommati ai tre minori porterebbero a una penalizzazione di così tanti punti in classifica che ipotizzare un declassamento dietro al Gubbio non è cosa campata in aria".
Bisognerà vedere però il metro di valutazione dei giudicanti. "Mi sembra - conclude l'avvocato Antonioli - che in questa fase chi deve giudicare non abbia avuto la mano leggera. Ripeto, si tratta solo di una piccola speranza ma io sono lì per battermi affinché l'eventuale penalizzazione il Bari debba scontarla subito e non nella prossima stagione. In questo modo si potrebbe ipotizzare una richiamata del Gubbio in B". Questo stato di cose un effetto concreto lo ha già avuto: il diesse Giammarioli sta prendendo tempo. Se dovesse esserci una chiamata dalla Lega di Abodi bisognerebbe infatti tornare sul mercato individuando altri obiettivi, altri giocatori. Ieri dovevano arrivare l'attaccante Improta dal Genoa e il difensore Galimberti dal Parma, ma non si sono visti.
Giammarioli ammette: "Ho sempre detto da un mese a questa parte, che non voglio ripetere l'errore dello scorso anno quando abbiamo costruito la squadra in tempi ridotti. Stanno accadendo tante cose e voglio stare alla finestra. Per più di un motivo. Uno è legato al fatto che aspettando tempi favorevoli i giocatori posso pagarli di meno e avere più scelta, il secondo è che, senza essere ipocrita, sto molto attento e sempre con le antenne alzate a quanto sta accadendo a Roma al processo per non farmi trovare impreparato". "Questo non vuol dire nulla precisa il diesse – ma è chiaro che se ci dovesse essere solo una possibilità su un milione di essere riammessi alla serie B, ebbene io me la gioco fino alla fine".

Eu. Gri.   

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018