"Il Gubbio in B? Una speranza remotissima"

Il presidente di Lega Abodi spiega la situazione: "Il penultimo posto non aiuta i rossoblù. Tocca a Vicenza e Nocerina"

30.07.2012 - 19:32

0

Calcioscommesse: Lecce e Grosseto, come noto, rischiano la retrocessione, in base almeno alle richieste fatte dalla Procura Federale dopo le indagini e gli interrogatori mirati a far piena luce sulla dilagante corruzione nel mondo del calcio. In virtù dello slittamento delle classifiche si riaprirebbero le porte della serie B per Vicenza e Nocerina. In questo bailamme la tifoseria eugubina ha ripreso a sperare in una possibile riammissione nella cadetteria. Una speranza, però, che il presidente di Lega, Andrea Abodi, definisce remota per non dire remotissima. "In base alla lettura delle accuse formulate dalla procura federale - ha detto in esclusiva ieri mattina al Corriere dell'Umbria il numero uno della serie B da Reggio Calabria, dove si è recato per presiedere a una cerimonia sportiva, - solo per Lecce e Grosseto è stata avanzata l'ipotesi accusatoria di responsabilità diretta che prevede, appunto, la retrocessione all'ultimo posto in classifica. Da qui la possibilità che le due squadre, in base alla classifica dell'ultima stagione disputata, vengano riammesse alla B".
Serie B, dunque, sempre a 22 squadre, presidente?
"Sì, a 22 squadre per le quali, ovviamente, c'è già l'iscrizione. Discorso a parte per le due società che potrebbero essere riammesse in virtù degli sviluppi del processo per il calcio scommesse".
Per il Gubbio, dunque, nessuna possibilità?
"La classifica finale del Gubbio nel campionato di serie B della stagione 2011-2012 è quella del penultimo posto. In questa situazione, con due soli club che rischiano la retrocessione, sarebbe fuori da qualsiasi ipotesi di riammissione. Una eventuale chiamata si concretizzerebbe solo nel caso che le sentenze di retrocessione colpissero tre squadre e non due".
Ma perché tutto questo accada, dovrebbe esserci una lettura delle carte processuali addirittura più severa, da parte dei giudicanti, rispetto a quella fatta finora dalla Procura che ha formulato le due richieste per Lecce e Grosseto, vero?
"Di impossibile non c'è niente, ma è evidente che sarebbe davvero difficilissimo, direi molto improbabile, remotissima possibilità".
Quindi dobbiamo escludere un eventuale colpo di scena?
"In questo momento non c'è una configurazione giuridica che possa legittimare in qualche modo l'eventualità che il Gubbio possa essere riammesso. E questo ci tengo a dirlo, a malincuore, ma per non alimentare speranze che in questo momento non hanno assolutamente ragione di essere".
Le due squadre eventualmente riammesse, e cioè Vicenza e Nocerina, rispondono alle caratteristiche richieste per la partecipazione al prossimo campionato di serie B? Le chiedo questo, presidente, perché si vociferava che il Vicenza dovesse fare i conti con una situazione societaria non floridissima.
"Vicenza e Nocerina hanno provveduto a regolarizzare la loro posizione per una eventuale riammissione al campionato cadetto e sono con le carte in piena regola sia per ciò che concerne l'aspetto economico-finanziaro, che per quello strutturale".
Quando saranno resi noti i calendari?
"Venerdì prossimo e lo faremo fuori dalla sede della Lega".
Possiamo sapere dove?
"Non l'ho mai detto fino ad oggi. Questa era una delle tante novità che caratterizzeranno la prossima stagione. Comunque saremo all'Arena di Verona e in quella cornice suggestiva e bellissima la serie B celebrerà il suo primo atto ufficiale relativo al calendario della stagione 2012-2013".

Eu.Gri.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella a Tbilisi: "La Georgia partner affidabile e stabile"

Mattarella a Tbilisi: "La Georgia partner affidabile e stabile"

Roma, (askanews) - "La Georgia si è dimostrata in questi anni partner affidabile, stabile, per l'Italia e per l'Unione Europea. "Ho citato i positivi punti e risultati conseguiti. A questi si aggiungono altri elementi di forza: la localizzazione strategica della Georgia, vero e proprio corridoio tra due continenti, la leva offerta dall'area di libero scambio con l'Ue, la facilità di contatti ...

 
Seoul, protesta choc con cuccioli morti: stop al massacro di cani

Seoul, protesta choc con cuccioli morti: stop al massacro di cani

Seoul, (askanews) - Protesta choc di alcuni animalisti a Seoul: si sono presentati nella centralissima piazza Gwanghwanum della capitale sudcoreana mostrando dei cuccioli morti su dei vassoi per protestare contro il commercio e il consumo di carne di cane in Asia. Sulle loro magliette la scritta "Stop al massacro di cani". Chris De Ros, presidente di "Last Chance for Animals", spiega: "Dicono che ...

 
Maradona, fan bielorussi in delirio allo stadio di Brest

Maradona, fan bielorussi in delirio allo stadio di Brest

Brest (askanews) - Ovazione e fan in delirio per Diego Armando Maradona. La leggenda del calcio è diventato presidenre della Dinamo Brest, un club della città bielorussa. Maradona si è presentato allo stadio per scoprire la sua nuova squadra.

 
Casamonica, Prestipino: "Scenario criminale di Roma molto complesso"

Casamonica, Prestipino: "Scenario criminale di Roma molto complesso"

(Agenzia Vista) Roma, 17 luglio 2018 Casamonica, Prestipino Scenario criminale di Roma molto complesso Dalle primi luce dell’alba, circa 250 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, con l’ausilio di unità cinofile, un elicottero dell’Arma e del personale dell’8° Reggimento “Lazio”, sono impegnati fra Roma e le provincie di Reggio Calabria e Cosenza per eseguire 37 misure cautelari in ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018