Educazione, rispetto e motivazione i pilastri del gioco di Teo Coppola

Il tecnico in seconda di Sottil svela la tecnica del Gubbio

27.07.2012 - 14:40

0

Il sergente di ferro, l'incontentabile, il martello.
Coppola lei si ritiene un "cattivo"?
"Ma guardi - ribatte sorridendo Teo Coppola, il tecnico in seconda di Sottil - la mia soddisfazione più grande è quando a fine anno i giocatori e altri addetti ai lavori mi ringraziano".
Lei è scuola Toro.
"E al Torino ho avuto un maestro di straordinaria bravura: Riccardo Noretto. Nel mio lavoro mi ispiro a lui, che nonostante sia di un'altra epoca è stato sempre un passo avanti". Educazione, rispetto, motivazione le colonne, i pilastri sui quali deve poggiare un gruppo che vuole diventare squadra. Poi lavoro, educazione al sacrificio, concentrazione sempre massimale, grinta, determinazione. Sono le parole chiave nel motore di ricerca firmato Teo Coppola. "Dobbiamo lavorare, crescere e migliorare e conosco un solo modo per riuscirci: il lavoro e lo spirito di abnegazione. Tutto sommato siamo alla prima settimana di lavoro e quindi siamo nella fase di studio e conoscenza. Ho già notato però grande partecipazione e voglia di entrare a far parte a pieno titolo di questo gruppo che poi dovrà diventare squadra. Quando lavoro questi ragazzi mi danno grandi emozioni. E' stimolante".
Nonostante siate all'inizio si sono già viste numerose esercitazioni tattiche.
"Sì, il lavoro fisico procede di pari passi con quello tecnico-tattico. O quanto meno cerchiamo di farlo procedere in questo modo".
Ho notato che per ogni settore del campo, per ogni situazione di gioco, in ogni ruolo al momento di effettuare un passaggio, il portatore di palla a tre soluzioni. E' corretto?
"Assolutamente sì. Anche quando deve rinviare il portiere ci sono tre possibilità, tre settori del campo dove spedire la palla sapendo che lì, in quel momento, ci sarà un compagno a ricevere il pallone".
A proposito del momento giusto: ho visto delle comunicazioni in campo non verbali.
"E' corretto anche questo. Spiegavo proprio questa mattina (ieri mattina ndr) che per avere il via giusto, per sapere in quale momento attaccare il settore un piccolo trucchetto è quello di stare attenti all'esatto momento in cui il compagno riceve palla. L'impatto tra palla e piede è il segnale che deve farci scattare ad attaccare gli spazi. E' la comunicazione tecnica giusta".
Lavorate per catene, vero?
"Sì, questa è la filosofia di gioco di mister Sottil e mia: il campo è diviso per metà e si lavora per catene con interpreti diversi a seconda del momento".
Come deve essere l'approccio mentale nella fase di possesso palla rispetto a quello di non possesso?
"La squadra è giovane, e va educata e il nostro sforzo è proprio quello di insegnare ai nostri ragazzi che mentre attaccano devono saper anche mettere i primi paletti per difendersi. Sembra un controsenso ma è così".
Si dice che in uno spogliatoio serve anche un figlio di... Anche lei la pensa così?
"Assolutamente sì, nel senso che serve un leader".
Il Gubbio ce l'ha?
"Siamo nella fase di conoscenza, come le dicevo prima, ma ritengo che Sandreani oltre che un ottimo capitano per gli ultimi...quindici anni di carriera che gli restano saprà insegnare a tanti giovani come si è leader".

eu.g.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018