Educazione, rispetto e motivazione i pilastri del gioco di Teo Coppola

Il tecnico in seconda di Sottil svela la tecnica del Gubbio

27.07.2012 - 14:40

0

Il sergente di ferro, l'incontentabile, il martello.
Coppola lei si ritiene un "cattivo"?
"Ma guardi - ribatte sorridendo Teo Coppola, il tecnico in seconda di Sottil - la mia soddisfazione più grande è quando a fine anno i giocatori e altri addetti ai lavori mi ringraziano".
Lei è scuola Toro.
"E al Torino ho avuto un maestro di straordinaria bravura: Riccardo Noretto. Nel mio lavoro mi ispiro a lui, che nonostante sia di un'altra epoca è stato sempre un passo avanti". Educazione, rispetto, motivazione le colonne, i pilastri sui quali deve poggiare un gruppo che vuole diventare squadra. Poi lavoro, educazione al sacrificio, concentrazione sempre massimale, grinta, determinazione. Sono le parole chiave nel motore di ricerca firmato Teo Coppola. "Dobbiamo lavorare, crescere e migliorare e conosco un solo modo per riuscirci: il lavoro e lo spirito di abnegazione. Tutto sommato siamo alla prima settimana di lavoro e quindi siamo nella fase di studio e conoscenza. Ho già notato però grande partecipazione e voglia di entrare a far parte a pieno titolo di questo gruppo che poi dovrà diventare squadra. Quando lavoro questi ragazzi mi danno grandi emozioni. E' stimolante".
Nonostante siate all'inizio si sono già viste numerose esercitazioni tattiche.
"Sì, il lavoro fisico procede di pari passi con quello tecnico-tattico. O quanto meno cerchiamo di farlo procedere in questo modo".
Ho notato che per ogni settore del campo, per ogni situazione di gioco, in ogni ruolo al momento di effettuare un passaggio, il portatore di palla a tre soluzioni. E' corretto?
"Assolutamente sì. Anche quando deve rinviare il portiere ci sono tre possibilità, tre settori del campo dove spedire la palla sapendo che lì, in quel momento, ci sarà un compagno a ricevere il pallone".
A proposito del momento giusto: ho visto delle comunicazioni in campo non verbali.
"E' corretto anche questo. Spiegavo proprio questa mattina (ieri mattina ndr) che per avere il via giusto, per sapere in quale momento attaccare il settore un piccolo trucchetto è quello di stare attenti all'esatto momento in cui il compagno riceve palla. L'impatto tra palla e piede è il segnale che deve farci scattare ad attaccare gli spazi. E' la comunicazione tecnica giusta".
Lavorate per catene, vero?
"Sì, questa è la filosofia di gioco di mister Sottil e mia: il campo è diviso per metà e si lavora per catene con interpreti diversi a seconda del momento".
Come deve essere l'approccio mentale nella fase di possesso palla rispetto a quello di non possesso?
"La squadra è giovane, e va educata e il nostro sforzo è proprio quello di insegnare ai nostri ragazzi che mentre attaccano devono saper anche mettere i primi paletti per difendersi. Sembra un controsenso ma è così".
Si dice che in uno spogliatoio serve anche un figlio di... Anche lei la pensa così?
"Assolutamente sì, nel senso che serve un leader".
Il Gubbio ce l'ha?
"Siamo nella fase di conoscenza, come le dicevo prima, ma ritengo che Sandreani oltre che un ottimo capitano per gli ultimi...quindici anni di carriera che gli restano saprà insegnare a tanti giovani come si è leader".

eu.g.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017