Una cancellata e delle telecamere per mettere in sicurezza il muro in Piazza Grande

Una cancellata e delle telecamere per mettere in sicurezza il muro in Piazza Grande

Questi i prossimi interventi messi in atto dal Comune di Gubbio. Indispensabile però il via libera della Soprintendenza

27.07.2012 - 10:46

0

Una cancellata di chiusura dell'arco adiacente a Palazzo dei Consoli. Sarà il prossimo intervento sulla questione sicurezza del muro in Piazza Grande anticipato dall'assessore alle grandi opere Raffaello Di Benedetto.
Ma non solo. In piazza Grande verranno anche installate due telecamere che monitoreranno tutti i movimenti. Interventi che saranno definiti nei prossimi giorni quando l'amministrazione comunale e la Soprintendenza si siederanno attorno a un tavolo per chiudere, almeno si spera, il progetto relativo alla sicurezza del muro su cui si sono consumate diverse tragedie negli anni e attorno al quale sono divampate più discussioni circa le modalità da adottare per correre ai ripari. E finalmente pare che oggi ci siamo.
Relativamente alla cancellata dell'arco, spetterà alla Soprintendenza con la società che gestisce Palazzo dei Consoli e i suoi servizi, decidere l'orario di chiusura. In questo caso per l'assessore Di Benedetto non ci sarebbero problemi: "Personalmente chiuderei la cancellata in maniera definitiva. Che senso ha far scendere gente in un tratto con una pendenza del 45 per cento. Questo è il mio pensiero. E mi auguro che si proceda in questa direzione".
Tutti i lavori partiranno non appena si avrà la garanzia del finanziamento, parte del quale dovrebbe arrivare dal governo centrale grazie all'intercessione dell'onorevole eugubino del Popolo della libertà Rocco Girlanda. Gli interventi fanno seguito all'ordinanza emessa mercoledì scorso dal sindaco Diego Guerrini che vieta di salire sul muretto di piazza Grande. L'accertamento della violazione delle prescrizioni dell'ordinanza comporta, oltre che l'immediata cessazione del comportamento posto in essere, una sanzione pecuniaria che può oscillare da euro 25 ai 500 euro. Della questione se ne era tornati a parlare durante uno degli ultimi consigli comunali dopo alcune segnalazioni di giovani che in modo pericoloso si trovavano nei pressi del muro. Proprio per la questione di sicurezza l'amministrazione tempo fa aveva provveduto a istituire una commissione apposita. 

Guido Giovagnoli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Ancora scontri a Gerusalemme. E Abu Mazen non vedrà Pence

Gerusalemme, (askanews) - Ancora forti tensioni nel mondo arabo dopo la decisione del presidente americano Donald Trump di riconoscere unilateralmente Gerusalemme capitale di Israele. Dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine a Betlemme e in Cisgiordania, dimostranti palestinesi sono tornati in strada a Gerusalemme per esprimere il loro dissenso. Intanto il presidente palestinese Abu ...

 
Putin inaugura Yamal, mega-impianto di gas nell'Artico siberiano

Putin inaugura Yamal, mega-impianto di gas nell'Artico siberiano

Sabetta (Russia), (askanews) - Il presidente russo Vladimir Putin ha inaugurato un impianto di gas naturale liquefatto nell'Artico siberiano da 27 miliardi di dollari - 23 miliardi di euro, con la Russia che spera di superare il Qatar e diventare il principale esportatore di carburante raffreddato. In una cerimonia ufficiale al porto di Sabetta, nella penisola di Yamal, Putin ha definito "storica ...

 
Macron abbraccia i figli di Hallyday: "Era parte della Francia"

Macron abbraccia i figli di Hallyday: "Era parte della Francia"

Parigi, (askanews) - Parigi e la Francia si sono fermate per rendere omaggio a Johnny Hallyday, rocker idolo di generazioni di francesi. Alla Chiesa della Madeleine, l'intervento del presidente francese Emmanuel Macron, che al suo arrivo ha abbracciato i figli della rockstar, l'attrice francese Laura Smet e David Hallyday, anche lui cantante. In prima fila anche la moglie dell'artista, Laeticia, ...

 
E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017

Tornano i dinosauri di Jurassic World

La saga

Tornano i dinosauri di Jurassic World

Nel 2018 torneranno i dinosauri di Jurassic World. Il nuovo capitolo della saga multimilionaria iniziata nel 1993 avrà come sottotitolo The Fallen Kingdom, il Regno caduto. ...

08.12.2017