Alberghiero a Gubbio, Presciutti attacca: "Privilegiati interessi di campanile"

GUALDO TADINO

Alberghiero a Gubbio, Presciutti attacca: "Privilegiati interessi di campanile"

03.01.2015 - 09:54

0

“L’offerta formativa e scolastica rappresenta una necessità primaria di ogni comunità”. A sostenerlo è il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti all’indomani dell’approvazione da parte della Commissione del Consiglio regionale dell’Umbria dell’apertura dall’istituto alberghiero a Gubbio. “Ormai da troppo tempo in tema di scuola e di indirizzi scolastici - sottolinea il sindaco Presciutti - si va troppo spesso in ordine sparso, privilegiando interessi di campanile piuttosto che i bisogni degli studenti e del territorio. Anche gli ultimi atti, che hanno riguardato la nota vicenda dell’istituzione dell’istituto alberghiero a Gubbio, vanno a mio avviso in questa direzione”. Quello che invita a fare il sindaco gualdese è di ragionare di territorio nel suo complesso e non come singola città per questo potrà garantire una sua crescita “anche sotto l’aspetto scolastico e formativo, solo se sarà in grado di costruire un futuro legato ad una visione complessiva e non particolare”. “Paradossalmente, ad oggi, nella città di Gubbio si potrebbe arrivare ad avere più indirizzi scolastici che nel capoluogo di regione Perugia. Ciò dimostra in maniera inequivocabile che si continua ad agire in ordine sparso (forse volutamente) pensando troppo spesso al proprio orticello più che ai bisogni di un territorio più ampio - afferma il sindaco Presciutti - aggiungendo che questo è un modo che non può essere più tollerato. La scuola ed il futuro dei nostri ragazzi sono argomenti troppo importanti e non possono essere trattati in maniera disinvolta o peggio ancora opportunistica. La città di Gualdo Tadino è pronta a fare la sua parte e a svolgere il ruolo che le compete, a patto che nessuno pretenda di fare sempre e comunque l’asso pigliatutto. Di questo - conclude il sindaco Massimiliano Presciutti - è bene che ne prenda atto anche la Regione dell’Umbria prima di deliberare”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017