GiannaNanniniTaxShow

GiannaNanniniTaxShow

09.04.2014 - 11:34

0
Cara Gianna, ti scrivo questa lettera perché “ti voglio tanto bene”, e mi “sei nell’anima”,come cantautrice, come donna controcorrente e ribelle. Capace di sfidare convenzioni, codici millenari. Ricordo il tuo pancione inseminato nell'anonimato maschile, e pensai; caspita! Ora che mi hai deluso nel profondo, potrò pensarti come esempio di vita, sia pure una vita diversa dalle altre vite? Hai 59 anni - perdonami l'affettuoso tu - e pure tu cadi nella rete di chi aggira il fisco per evitare la leale sacrosanta devoluzione di una quota del reddito percepito. Lo sancisce perbacco! la Costituzione Repubblicana, mica twitter di Beppe Grillo o di Matteo Salvinio di Renato Brunetta. Il tuo comportamento, ove venga appurato senza dubbi - ma si sa come in Italia l’accertamento sia una sorta di fatale incuria e di maligna impossibilità al recupero concreto -, non è un modello per i giovani che vengono ai tuoi concerti pagando 50 euro d'ingresso, quando vedono che i loro sudati soldi da precari o dati con un bacio dalla nonna, se ne vanno nei labirinti e paradisi fiscali. Lo sai, cara Gianna dalla voce ambiguamente sexy e dai testi che sfiorano non di rado la poesia, quanto sarebbero utili quei quattro milioni evasi? Vogliamo fare qualche conto, alla buona? Prendiamo un Comune di 6.000 abitanti, che deve tagliare l'assistenza agli anziani e ai disabili. Proprio ier mattina mi telefonò Giuseppe Capitanucci, poeta e scultore d' Assisi, lamentando disperato che l'aiuto domestico gli è passato da due a un sol giorno a settimana. Tornando alla spesa, con un milione si potrebbero mantenere 3 sezioni di scuola materna con 9 insegnanti, due cuoche e 4 bidelle, e un nido con 6 insegnanti, due cuoche e 3 bidelle, comprese tutte le spese di riscaldamento, detersivi, luce, carta igienica, pastelli, pennarelli, carta da disegno, cartone, colla e nastro adesivo. Dunque questo Comune senza nome vivrebbe, in termini di sostegno del tutto gratuito alle madri e alle famiglie, e ai bambini, italiani pochi e immigrati molti, 4 anni di illimitata felicità. Purtroppo chi guadagna molto, forse troppo, vive in un altro mondo, in una realtà deformata, dove non sai più dove comincia il male e finisce il bene, anche per chi scrive che 'ogni giorno comincia | dove i baci finiscono'; ma non si può barare con se stessi, allora vuol dire che è tutto falso, allora, come dice il mio nipotino di 4 anni quando giochiamo, “facciamo finta” - e non è bello ingannarsi la vita. Cara Gianna, “vado punto e a capo”, perché potresti essere innocente, e la Costituzione italiana riconosce, unpo'’ esagerando, 3 gradi di giudizio. Però dove c’è fumo talvolta c'è arrosto, cioè, detto in parole povere, dove c'è il fumus sceleris non sempre c'è il fumus percutionis, che è dopo il calcio lo sport nazionale, dove si contestano perfino le sentenze passate in giudicato (beninteso quando riguardano te o la tua parte politica). Però, cara Gianna, ti capisco, i figli, si sa, sono piezzi 'e core, dunque vengono loro, dopo tutto il resto, un po' come il Partito che prevaleva su tutto, tanto da autorizzare l'onnipotente segretario bulgaro Todor Zhivkov a ordinare: "Berlinguer deve morire". (Vedi il bel libro omonimo di Giovanni Fasanella e Corrado Incerti). E tu, cara Gianna, hai una figlia, che si chiama Penelope. Totò avrebbe detto: “questo nome non mi è nuovo”, quindi pensando e ripensando m'è tornato in mente Omero e il suo poema immortale e capitale (con Don Chisciotte, Divina Commedia, Amleto, Guerra e Pace, Moby Dick, Bibbia, Faust). Ma in quelle pagine Penelope non dava confidenza ai Proci, anzi tesseva e ritesseva la tela della fedeltà e della speranza, faceva trucchi sì ma dettati dall'amore e non dall'avidità. Cara Gianna, devolvi un po' di ricchezza, meritatissima, ai poveri, ascolta la parola di Papa Francesco. Dici che ti stanno martirizzando, ma tu sei Gianna Nannini, per di più di Siena come Santa Caterina, non sei Maria Rossi casalinga di Voghera. Tua figlia da grande ti ringrazierà. Altrimenti, lo ricordo sommessamente a tutti gli evasori d'Italia, come dice una tua canzone:“siamo proprio tutti nella merda”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Infortunio a un'anca, Nadal si ritira dagli Australia Open

Infortunio a un'anca, Nadal si ritira dagli Australia Open

Melbourne, (askanews) - Il tennista numero uno al mondo Rafael Nadal si è ritirato dagli Australia Open durante il quarto di finale contro il croato Marin Cilic, per un infortunio a un'anca. Cilic, che avanza così in semifinale, incontrerà ora l'inglese Kyle Edmund, dopo che quest'ultimo ha battuto Grigor Dimitrov. Il maiorchino si è arreso al quinto set, dopo un time out al quarto durante il ...

 
Hong Kong, rilasciato il leader del movimento democratico 2014

Hong Kong, rilasciato il leader del movimento democratico 2014

Hong Kong (askanews) - Dopo una settimana di carcere è stato rilasciato su cauzione Joshua Wong. Il volto dell'imponente movimento filodemocratico dell'autunno 2014 a Hong Kong è stato condannato a tre anni di reclusione per aver ostacolato lo sgombero di un accampamento. È la sua seconda condanna al carcere per il suo ruolo nella "Rivolta degli ombrelli". "Mi aspetto di ritornare in prigione nel ...

 
Fiori e romanticismo, a Parigi sfila l'haute couture Chanel

Fiori e romanticismo, a Parigi sfila l'haute couture Chanel

Roma, (askanews) - Sfilata bon ton e romantica per Chanel che ha presentato al Gran Palais di Parigi la nuova collezione primavera-estate 2018 di haute couture durante la fashion week parigina. Fiori in testa e velette a coprire il viso, gonne lunghe, giacche abbottonatissime, stivaletti e colori pastello. In passerella nel giardino botticelliano di Karl Lagerfeld, circondate da siepi e ...

 
Un Codice di comportamento e due Premi per il recupero crediti

Un Codice di comportamento e due Premi per il recupero crediti

Roma (askanews) - Circa 70 miliardi di crediti gestiti, per oltre 36 milioni di posizioni, con crediti recuperati per oltre 8 miliardi: è l'identikit di Unirec, l'Unione nazionale delle imprese a tutela del credito, aderente a Confindustria, che associa oltre 200 aziende con quasi 20 mila addetti. "L'utilizzo dei servizi di recupero crediti - dice il presidente di Unirec Marco Pasini - è molto ...

 
Nomadi al di là del tempo

Palaevangelisti

Nomadi al di là del tempo

Dallo scorso 9 gennaio è in rotazione nelle radio il nuovo singolo dei Nomadi “Ti porto a vivere” dal nuovo album “Nomadi dentro”, nuova produzione di una delle band più ...

23.01.2018

Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018