L’Europa premia non solo Corciano

14 agosto 2012

14.08.2012 - 17:16

0

A Corciano, Comune attento, ordinato e attrezzato, il Consiglio ha riconosciuto nel 2000 il Diploma europeo, nel 2002 la Bandiera d'onore, la Targa d'onore nel 2006, e oggi il Prix de l'Europe. Uno dei motivi d'interesse per questa comunità umbra, credo che anche risieda, oltre che nella bontà dei progetti in favore dell'ambiente e degli aiuti umanitari, sanitari ed educativi in Malawi, Kosovo, Congo, Etiopia, Albania (ospedali, forni per il pane, riforestazione, partenariato scolastico, gestione dei rifiuti...), nei gemellaggi con comuni stranieri, attività che, nata nel 1997 con la Città di Pentling, RegioneBayern,Germania,è proseguita nel 2000 con Civrieux d'Azergues, Rhone-Alpes, Francia e nel 2009 con Libiaz, Malopolskie, Polonia.
Chi scrive pensa che l'esempio di Corciano, ottava città italiana a ricevere il Prix, la massima espressione di validità amministrativa riconosciuta dal Consiglio, vada seguito da altre realtà comunali dell'Umbria, specie da quelle insignite del fregio di Borghi più belli d'Italia. L'Europa è una cosa seria, non solo per quel che concerne l'eurozona: euro sì euro no; non solo per la crisi economica e finanziaria, contagiosa e immorale, che ci opprime; non solo per le incertezze sul futuro e sulla gracilità della condizione giovanile; l'Europa, il cui nome ha quattromila anni e più, e vuol dire forse "bene irrigata" non può - come si diceva una volta per le guerre di non lasciarle nelle mani dei generali - essere abbandonata alla lascivia dei potentati politico -finanziari, e alle beghe dei nazionalismi, pena la sua estinzione, quale entità multiculturale e multietnica, ma pure solida e in certo qual modo unitaria, anche se i peggiori massacri della storia negli ultimi quattro secoli si sono perpetrati dove scorrono il Don e il Po, il Reno e il Danubio, dove Dante e Leonardo, Goethe e Lutero, Cervantes e Shakespeare, e Galileo e Newton e Einstein qui vissero e inventarono il mondo moderno, che è fango e stelle come cantò il poeta umbro Sandro Penna. Ma Corciano è in Umbria, la terra impareggiabile di San Francesco, Patrono d'Italia e di San Benedetto, Patrono d'Europa. Non è un caso, tutto si tiene, anche se non è dimostrata, con la chiarezza e l'irredimibilità di un'equazione, la circolarità della storia e dei destini. Dunque il premio europeo dato a Corciano, Comune esemplare, è un premio dato all'Umbria. Non ci piove. Come non piove da troppo, e i campi si sono fatti screpolati come i "Cretti" di Alberto Burri. Non so che cosa intendessi, ma ormai l'ho scritto. E scripta manent. O no?

Carlo Antonio Ponti

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018