michele cucuzza bianco e nero

Prevenire gli attacchi in casa nostra

03.11.2017 - 12:42

0

Accrescere la consapevolezza dei poliziotti dell'importanza di cogliere quelle discontinuità, quelle anomalie, segnali, espressioni di ansia, paura, rabbia, che possono preannunciare un attentato o un'imminente aggressione”. Nei giorni della nuova inquietudine dopo la strage di Manhattan, la polizia di stato affina gli strumenti per prevenire possibili attacchi in casa nostra. E lo fa con il sostegno delle più aggiornate acquisizioni delle scienze cognitive, in particolare l'intelligenza emotiva, la capacità di intuire le emozioni che provano gli altri, basandosi su quell'attitudine appositamente coltivata nel riconoscere e valutare le nostre. Nulla a che vedere con l'elaborazione del profilo psicologico di un serial killer o di un criminale particolarmente efferato cui si dà la caccia, come ci viene raccontato in telefilm anche ben fatti come “Criminal minds”. Qui si tratta di prevenzione: di “fiutare l'aria” letteralmente, in mezzo alla folla, al via vai frettoloso, distratto, rilassato della gente che affolla un luogo pubblico per cogliere quegli elementi emotivi “in movimento improvviso” che possono precedere un attentato.
Introdotti meno di 30 anni fa dagli americani Peter Salovey e John D. Mayer che ne parlavano come “capacità di utilizzare sentimenti e emozioni propri e altrui per guidare i propri pensieri”, gli studi sull'intelligenza emotiva si sono diffusi anche in Italia a livello divulgativo, soprattutto grazie allo psicologo statunitense Daniel Goleman, che ne ha proposto una frequentazione utilitaristica: l'uso “corretto” delle proprie emozioni può costituire un fattore determinante nel raggiungimento dei propri successi personali e professionali. Non a caso i suoi libri hanno sottotitoli quali: “perché l'intelligenza emotiva può renderci felici”, “guidarci oltre la crisi” e pure “farci diventare leader”. Adesso invece gli obiettivi sono altri: “vedere più in profondità e più in fretta” spiega in un video diffuso anche su YouTube il capo della Direzione centrale anticrimine (Dac), prefetto Vittorio Rizzi, “passare senza perdere tempo dall'immediatezza dell'istinto alla consapevolezza dell'intelligenza può salvarci la vita e, soprattutto, salvare delle vite”.
A cosa dovranno fare caso in particolare gli agenti impiegati nell'antiterrorismo e che vengono addestrati secondo il nuovo progetto formativo?
“Il soggetto in preda allo stress” fa qualche esempio il criminologo e psichiatra Massimo Picozzi, autore del filmato “evita il contatto oculare con l'interlocutore, appare eccessivamente agitato, controlla l'orologio, si volta intorno, scalpita, mentre l'individuo che tenta di ingannare scruta in continuazione i compagni o gli altri presenti. Chi nasconde un'arma indossa un abbigliamento incongruo per taglia e condizioni climatiche, presenta una deformazione degli indumenti per il peso o l'ingombro della pistola o del fucile. Anomalie, discontinuità, gesti sui quali devono concentrarsi gli agenti in strada che devono abituarsi non a guardare semplicemente ma a vedere, valutare per cogliere cosa sta per succedere”. E come impedire che per preparare nuovi attentati i terroristi si possano servire anche in Italia di furgoni presi in affitto, come a Nizza e New York?
Con la prevenzione più classica: con l'operazione di polizia “Ultimo miglio” sono già stati controllati oltre 50 mila tir, camion, bus e altrettanti conducenti, 35 dei quali sono stati arrestati e 170 denunciati.

Michele Cucuzza

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Roma, arrestati 3 funzionari corrotti uffici Dogana a Fiumicino

Roma, arrestati 3 funzionari corrotti uffici Dogana a Fiumicino

Fiumicino (askanews) - Apponevano in modo illegale il timbro doganale, autorizzando alcuni cittadini cinesi al rimborso Iva su fatture relative a merce, per lo più capi di abbigliamento, scarpe e borse griffati, acquistata in Italia e fittiziamente destinata all'esportazione in Cina. Con le accuse, a vario titolo, di falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, tentata ...

 
Pensioni, Gentiloni ai sindacati: sostenete le misure del governo

Pensioni, Gentiloni ai sindacati: sostenete le misure del governo

Roma (askanews) - Uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni; è quello che ha chiesto il premier Paolo Gentiloni aprendo il tavolo con i leader di Cgil, Cisl e Uil a Palazzo Chigi. Gentiloni ha messo sul tavolo anche altre due proposte "di un certo peso": l'estensione delle esenzioni delle categorie definite gravose anche alle pensioni di anzianità (e non solo alle pensioni di ...

 
Cristina D'Avena n. 1 in classifica: "Le mie sigle sono magiche"

Cristina D'Avena n. 1 in classifica: "Le mie sigle sono magiche"

Milano (askanews) - Cristina D'Avena canta gli storici brani dei cartoni animati più famosi con 16 big della musica italiana in "Duets - tutti cantano Cristina". La cantante duetta sulle canzoni conosciute e amate da tante generazioni, dai bambini agli adulti: tra gli altri J-Ax ha reinterpretato "Pollon", Alessio Bernabei canta "All'arrembaggio!", Michele Bravi "I Puffi sanno", Chiara "Sailor ...

 
Motori, i carabinieri si addestrano sul circuito del Mugello

Motori, i carabinieri si addestrano sul circuito del Mugello

Firenze (askanews) - L'Autodromo del Mugello, alle porte di Firenze, in Toscana, è stato teatro di un corso di guida sicura organizzato dall'Arma dei Carabinieri. Non si è trattatto di una lezione di guida sportiva in pista, quanto piuttosto di una serie di prove per rendere gli autisti consapevoli dei limiti delle vetture nonché dei limiti psicofisici individuali e di quelli che si creano in ...

 
Giole Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Perugia

Gioele Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Il capolavoro di Moliere Il malato immaginario, con la raffinata regia di Andrèe Ruth Shammah, sarà al teatro Morlacchi di Perugia, da martedì 21 a giovedì al 23 novembre. ...

17.11.2017

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Perugia

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Grande folla ieri, venerdì 17 novembre, per la lectio magistralis del Premio Nobel per la Fisica, Barry Barish. Nel progetto del Post (Perugia officina della scienza e della ...

17.11.2017

"Io ho scoperto Monica Bellucci"

La storia

"Io ho scoperto Monica Bellucci"

“La conobbi mentre faceva l’autostop e la convinsi a diventare la mia modella". La modella in questione è Monica Bellucci e a raccontare la storia è Piero Montanucci, celebre ...

17.11.2017