michele cucuzza bianco e nero

Un'impresa simbolica nello Stretto

16.08.2017 - 11:27

0

“Un'esperienza unica. Ho nuotato in perfetta solitudine, immersa nel silenzio, tre bracciate e un respiro per un'ora e un quarto di fila, in un mare profondissimo, di un blu intenso sempre uguale: il fondale, lungo i 3,2 km della traversata, non l'ho visto mai, devi essere preparato al buio sotto di te, potresti avere anche problemi di claustrofobia. Niente muta galleggiante né pinne, da Capo Peloro, vicino a Messina, a Cannitello, alle porte di Villa San Giovanni, una sfida totale, una prova fisica e mentale senza nessuna facilitazione. E insieme un gesto concreto per la messa in sicurezza antisismica di tre scuole e del campanile di Frosinone, la mia città”. Si gusta un breve riposo la senatrice Maria Spilabotte, 45 anni, la più giovane inquilina di Palazzo Madama, eletta per il Pd nel Lazio, il mare del litorale pontino amato sin da bambina, mentre rievoca la vittoriosa traversata dello Stretto di dieci giorni fa (cinque minuti in meno della stessa impresa realizzata un anno fa).
L'acqua dell'estate, a 24 gradi, rende meno dura la prova, ma le correnti nel tratto dove la Sicilia e la Calabria sembrano toccarsi sono sempre in agguato: “Più fredde, ma per fortuna gestibili da chi ha un buon allenamento; se avessi incontrato quelle che spingono in direzione opposta ci avrei messo anche il doppio e chissà se ce l'avrei fatta. La barca che, secondo le norme, ti segue serve pure a questo, a indicarti la direzione giusta, a impedirti di finire per nuotare in senso contrario disorientato dalla corrente”.
Organizzati in cooperative, i barcaioli (pescatori dello Stretto in prevalenza, ma anche sportivi, amanti del mare) predispongono le traversate amatoriali per gruppi di appassionati a seconda delle condizioni del mare, d'accordo con la capitaneria di porto che per l'occasione chiude lo Stretto alle navi pesanti, quelle in grado di provocare onde pericolose per chi nuota.
Qualche volta può anche andar male: il nubifragio del 16 luglio a Scilla aveva fermato un precedente tentativo di traversata della Spilabotte, trovatasi in mezzo ad acque pericolose anche per i più esperti come lei, abituata a 3-4 nuotate di 2 km ognuna a settimana. Patrocinata dal Coni e dai ministeri dello sport e della cultura, la traversata della senatrice, oltre a invogliare alla pratica dell'attività fisica amatoriale, punta a diffondere gli strumenti tecnologici di cui disponiamo per rendere sempre meno drammatiche le conseguenze dei terremoti fin troppo frequenti in Italia: “Si può intervenire immediatamente, alle prime crepe, ai primi segni di cedimento delle costruzioni. Possiamo farlo, anche nelle scuole e negli edifici non ancora messi in sicurezza, grazie a un sistema innovativo, sensori di cui dispongono aziende come quella che mi ha sponsorizzato e che ha dotato delle sue apparecchiature le 3 scuole e il campanile di Frosinone, collegati con una centralina attiva interrottamente, con personale esperto che dà l'allarme e sollecita l'intervento immediato . Sono monitorati così decine di ponti sulle autostrade americane e le antenne televisive sulle torri di Manhattan. Tecnologia tutta italiana, addetti e ingegneri giovanissimi: i cittadini che se ne serviranno in Italia potranno utilizzare i bonus fiscali previsti per le zone a rischio sismico. Possiamo salvare costruzioni e - sono certa - anche vite umane. Una sfida aggiornata e responsabile, un po' come le prove odierne di chi ama il mare e lo conquista”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ilva, Toti: "Non inseguire idee fantasiose, serve impegno concreto"

Ilva, Toti: "Non inseguire idee fantasiose, serve impegno concreto"

(Agenzia Vista) Liguria, 18 luglio 2018 "Riteniamo che non si possa, in un settore cosi' delicato e dopo tanto tempo, inseguire fantasiose idee che ci portino fuori strada, ma bisogna concretamente impegnarsi con le pietanze che sono sul tavolo per costruire l'ingresso in azienda di Mittal e l'inizio di questa nuova avventura". Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti, parlando di Ilva in ...

 
Funerale della Sanita' pubblica a Napoli, i manifestanti: "De Luca ha fallito si dimetta"

Funerale della Sanita' pubblica a Napoli, i manifestanti: "De Luca ha fallito si dimetta"

(Agenzia Vista) Napoli, 18 luglio 2018 Funerale della Sanita' pubblica a Napoli De Luca ha fallito si dimetta Nel piazzale antistante l'ospedale LoretoMare va in scena il funerale della Sanità pubblica organizzato dal Movimento meridionalista e dal Movimento Idea Sociale. I partecipanti puntano il dito contro il Governatore, Vincenzo De Luca, invitandolo a dimettersi. AltrimondiNews Fonte: ...

 
Legittima difesa, Fontana (pres. Lombardia): "E' una priorità per il Governo"

Legittima difesa, Fontana (pres. Lombardia): "E' una priorità per il Governo"

(Agenzia Vista) Milano, 18 luglio 2018 "La legge sulla legittima difesa, essendo stata presentato in campagna elettorale io credo sia una priorità di questo Governo". Queste le parole del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a margine della seduta pubblica della Commissione antimafia del consiglio Regionale in occasione dell'anniversario della morte di Borsellino Fonte: Agenzia ...

 
Commissione Ue: "Multa a Google da 4,3 mld"

Commissione Ue: "Multa a Google da 4,3 mld"

(Agenzia Vista) Roma, 18 luglio 2018 Commissione Ue Multa a Google da 4,3 mld La Commissione europea ha comminato a Google una multa record da 4,34 miliardi per aver violato le regole della concorrenza. Lo dichiara la Commissione, confermando le indiscrezioni circolate in queste ore. In particolare Google e' stata multata per aver, dal 2011, "imposto restrizioni illegali ai produttori di ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018