Quaresima, tempo forte per l’uomo

Quaresima, tempo forte per l’uomo

25.03.2014 - 12:47

0
Nel tempo quaresimale è inevitabile parlare di croce e quando si alza lo sguardoverso il Crocifisso, si viene raggiunti da diversi stimoli capaci di far sviluppare, nella mente e nel cuore, tante e tali emozioni, interrogativi di vario genere, sentimenti che immediatamente fanno capire che non si è di fronte ad una cosa qualsiasi, non fosse altro per le conseguenze storiche che il Crocifisso procurò, ma di fronte alla possibilità di "cambiare vita". Proprio così, anche se può sembrare esagerato per chi non ha fede o non è credente in Gesù Cristo…Cambiare vita! La qualità esistenziale di un individuo dipende dalla sua condizione di libertà, non da intendersi come libero da sbarre carcerarie o da altri impedimenti, ma da quanto sia in possesso della verità. E’ la verità che rende liberi! Solo quando si conosce, allora si può agire e decidere per quel che pare meglio, nella speranza che corrisponda con ciò che è davvero bene, un bene oggettivo per la persona e per chi lo circonda. Conoscere la verità delle cose attraverso la relazione con Gesù di Nazareth, che ha sofferto per accogliere e trasformare la sofferenza; che è morto per annientare definitivamente la morte e quel che ne rimaneva prigioniero; che è risorto per donare al mondo intero, con tutto ciò che contiene, una vita nuova. Una vita nuova! Dunque, per mezzo di Gesù la vita cambia. Questo è un annuncio, certo, pur se sul piano ontologico è oggettivamente accaduto, per molti è solo un discorso di fede. Ecco allora che entra in campo il coinvolgimento proprio, per tentare un’esperienza personale. Non qualcosa detta da altri e basta, ma qualcosa provato e sperimentato direttamente in prima persona. Il punto di partenza può essere appunto vivere la quaresima come un tempoforte, cominciando dall'alzare lo sguardo verso il Crocifisso e accogliere quello che ne viene, senza timore né superficialità, lasciandosi portare dalla voce dell'anima e della coscienza che collaboreranno a far percepire la verità che scaturisce da colui che si è lasciato trafiggere per noi. La sfida è questa: quel “per noi”, davvero vuol dire “anche per me?” Quanto c’entro io con Lui e quanto c’entra il Crocifisso con me? Non è mio desiderio, in questa circostanza, enumerare motivi di credibilità e ragionevolezza del dato di fede in Gesù Cristo, perché spero invece, di far venire un certo “appetito” che spinga a provare un cammino di novità ed appunto un tempo forte per l'uomo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Elena Mirò, dall'atelier creativo la donna contemporanea di Vanessa Incontrada

Elena Mirò, dall'atelier creativo la donna contemporanea di Vanessa Incontrada

'L'atelier', cantiere della creatività per la donna contemporanea, e la nuova collezione Spring/Summer 2018. A presentarli, con Vanessa Incontrada, è Elena Mirò, brand di Miroglio Fashion, con una sfilata nel flagship Store di Piazza della Scala a Milano. La partnership creativa tra Vanessa Incontrada ed Elena Mirò si consolida. "Tutta l'energia che ho assorbito è stata tradotta in idee di ...

 
"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

Roma, (askanews) - Dal libro bestseller di Elmore Leonard, "Get shorty", nel 1995 era stato tratto il celebre film con John Travolta, ma oggi un enorme successo ha riscosso negli Stati Uniti l'omonima serie, che arriva in prima visione assoluta per l'Italia dal 22 febbraio su Timvision. La dark comedy per la tv "Get shorty", di cui vediamo una clip in esclusiva, è diretta da Davey Holmes, già ...

 
Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Damasco, (askanews) - Un massacro con quasi 200 morti fra i civili, di cui 60 bambini. È il bilancio di tre giorni di bombardamenti incessanti sulla roccaforte ribelle della Ghouta, a Est di Damasco, da parte del regime siriano di Bashar al-Assad. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede in Gran Bretagna, l'attacco ha provocato 17 morti domenica 18, 127 morti lunedì 19 e 50 ...

 
Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Copenaghen, (askanews) - Circa 60 ospiti si sono stretti attorno alla famiglia reale danese per salutare il principe consorte Henrik, marito della regina Margherita II di Danimarca. Nelle immagini si vede la regina, 77 anni, che scende dall'auto vestita a lutto ma in più di un'occasione la si vede sorridente e quasi allegra. Presenti al funerale i figli della coppia, il principe ereditario ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018