WhatsApp o relazione verbale?

WhatsApp o relazione verbale?

14.01.2014 - 11:17

0
Fermo in macchina ad aspettare una persona con la quale avevo appuntamento, osservavo gruppi di ragazzi all'uscita dalla scuola, a fine lezione. Ho ricordato la scia dei miei compagni di classe e il gran movimento chiassoso che si creava per la presenzadi centinaia di giovani che commentavano, ridevano, contestavano, prendevano accordi per studiare insieme, per andare a giocare a pallone nel pomeriggio o per fare una partita a tennis, per andare a comprare qualcosa, insomma, un gran chiacchiericcio simpatico e coinvolgente che vedeva protagonisti, a turno, tutti quanti dagli estroversi ai timidi, dai prepotenti agli umili, comunque tutti. Esattamente il contrario di quanto ho notato, fermo in macchina, quella mattina di pochi giorni fa. Lo sciame degli studenti era incredibilmente silenzioso, la marcia di chi procedeva verso i motorini o gli autobus era composta, ma distratta, i giovani erano tutti con il capo chino ed avevano le mani impegnate a smanettare sul cellulare. Non uno sguardo verso chi gli era accanto, non una parola se non per un saluto finale e anzi, alcuni di loro si sono detti ciao via sms, pur essendo a pochi passi l'uno dall’altro. A me è sembrata una situazione inverosimile e mi sono trattenuto a monitorare il fenomeno a lungo, fino a quando i marciapiedi, fuori dalla scuola, sono rimasti deserti. Il rapporto con il cellulare sostituisce quello fisico, il messaggio virtuale scalza quello sensoriale, l’attenzione allo schermo supera lo scambio degli sguardi e le frasi scritte con una tastiera annullano i bisogni di esprimersi con parole e gesti. Eppure, dirsi e raccontarsi per mezzo della parola è uno dei bisogni primari degli individui. Ascoltare gli altri è una delle esperienze più costruttive che si possa fare, tanto che nel caso di persone impedite da handicap, siamo riusciti a creare linguaggi particolari per la comprensione, grazie a Dio, e questo, dimostra quanto sia importante la comunicazione diretta a dispetto di quella solo via analogica o digitale, che non risulterebbe assolutamente sufficiente a soddisfare la vita dei sordomuti, per esempio. Urge più contatto! Quando ci si spiega con le parole, si capisce la vera entità delle cose e lo spessore della realtà che si vive. La situazione viene così ben inquadrata! Se invece resta nel mondo delle idee o prigioniera di uno schermo senza voce e non si ascolta il tono che si vuole usare per esprimerla, possono nascere fraintendimenti ed equivoci e più difficilmente si recuperano eventuali errori o ambiguità di sorta. Esprimiamoci di più con le parole, per garantirci uno sviluppo sano delle relazioni e tocchiamo con mano chi ci è accanto, gustando il calore della sua vicinanza, piuttosto che provare il freddo della plastica o di altro materiale dei tasti. Spero che lo scoraggiamento a parlare non dipenda dalle tante e troppe parole bugiarde e inutili di chi ha sporcato la politica, la quale invece dovrebbe essere un faro per la convivenza civile in ogni paese del mondo. Consideriamo invece che c’è chi con la Parola ha creato l’Universo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Ottawa (askanews) - Il 20 aprile si è celebrato in tutto il mondo il Cannabis Day, la Giornata mondiale della canna. Ma in Canada le celebrazioni hanno avuto un sapore speciale. Il premier Justin Trudeau ha promesso in campagna elettorale la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. E la legge dovrebbe essere discussa questa estate. Nell'attesa, davanti al Parlamento di Ottawa, centinaia ...

 
Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Seoul (askanews) - La Corea del Nord ha preso una decisione storica, annunciando la fine dei test nucleari e dei test con missili intercontinentali, oltre che la chiusura del suo sito per i test atomici. "A partire dal 21 aprile, la Corea del Nord interromperà i suoi test nucleari e il lancio di missili balistici intercontinentali", ha dichiarato il leader nordcoreano Kim Jong Un, che ha ...

 
Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Managua (Nicaragua), 21 apr. (askanews) - Almeno dieci persone sono state uccise in Nicaragua nelle violente manifestazioni contro la riforma delle pensioni. Lo ha annunciato la vice presidente, Rosario Murillo. "Almeno dieci persone sono morte" durante queste manifestazioni giovedì e venerdì che ha definito "scontri" organizzati da individui che cercano di "rompere la pace e l'armonia". Murillo ...

 
Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018