"Occhio" ai pregiudizi!

"Occhio" ai pregiudizi!

05.11.2013 - 12:52

0

Occhio ai pregiudizi, perché affievoliscono lo stupore, la meraviglia, il fascino di scoprire le cose per quelle che sono, senza preconcetti, risposte a priori ed etichette. A causa di pregiudizi, molto spesso, ci si preclude la possibilità di fare esperienze potenzialmente positive, o di iniziare dei rapporti che potrebbero rivelarsi sorprendenti e costruttivi. Tra i tanti casi, vi è quello di avere delle aspettative che, se non vengono accontentate, si rimane profondamente delusi. Ma le aspettative, talvolta, sono proprio frutto di pregiudizi e le aspettative producono sovente delle delusioni. Avere, in modo fissista, delle attese preconfezionate, tenere alta l'attenzione solo su risultati già sperati o pretesi, fa correre il rischio di non accorgersi che magari, dietro l'angolo, o proprio lì davanti a te, sta passando o accadendo qualcosa di più interessante di quello che cercavi e che volevi. La situazione in cui ci si trova potrebbe essere magari più significativa e vantaggiosa, ma con approcci o percorsi iniziali diversi da quelli proclamati da giudizi altrui, da luoghi comuni, da altri insomma, e la conseguenza è che ci si accanisce a cercare qualcosa che non c'è, ma che è invece sostituita da altro, forse più arricchente, e si lascia sfumare nel nulla appuntamenti esistenziali entusiasmanti. Chi è vittima dei pregiudizi non allarga l'orizzonte della conoscenza, limita ogni cosa ad essere come la vorrebbe e irretisce l'intelligenza, ostacola la creatività e diminuisce la fantasia. Chi invece procura ad altri dei pregiudizi, a causa di parole o commenti affrettati, a volte anche solo con dei gesti o con delle smorfie, è pari ad un elefante che entra nel famoso negozio di cristalli, sicuramente fa danni incalcolabili. Drammatico quando i pregiudizi investono le persone! Non di rado accade che stia per nascere un'amicizia simpatica, che però viene demolita dal parere di un altro. La persona che ti piace, alla quale daresti spazio, non riceve più la tua attenzione perché qualcun altro ti ha confidato che non è proprio così simpatica come credi, anzi, ti mette in guardia perché è diversa da come sembra. Siamo sicuri che questo giudizio abbia fondamenti seri e sia sganciato da parametri falsati dalla presunzione dell'altro? Il pregiudizio che ti viene instillato non ti molla e continui a guardare la persona, a te simpatica, con altri occhi, ormai disorientati e accecati dal parere dell'altro appunto, che si è permesso di sentenziare, rovinando la nascita di un buon rapporto. Siamo sicuri che eventuali sbagli, fatti con chi si lamenta, sarebbero ripetuti con te? Ah, quanta importanza viene data alla parola di troppo! In più, quella persona, a te simpatica, forse proprio con te avrebbe avuto l'occasione di iniziare un nuovo modo di rapportarsi nel campo dell'amicizia. Con te, poteva essere una persona nuova, ma a causa del pregiudizio, viene allontanata. Peccato, perché in realtà era davvero una persona simpatica…!

Antonio Tofanelli - Frate minore cappuccino

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Luca Barbarossa: "Roma è de tutti, porto la romanità in tour"

Luca Barbarossa: "Roma è de tutti, porto la romanità in tour"

Roma, (askanews) - Una grande festa, con tanti ospiti, e la romanità al centro della scena. Luca Barbarossa festeggia il 29 giugno alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica il suo progetto "Roma è de tutti". Che l'artista racconta così: "Il progetto Roma è de tutti è una sorta di concept album, anche il concerto rispetta in scaletta dalla prima all'ultima canzone dell'album. Sono capitoli di ...

 
Su due ruote dal Sudafrica all'Angola: la missione dello Ied

Su due ruote dal Sudafrica all'Angola: la missione dello Ied

Roma, (askanews) - L'Istituto Europeo di Design insieme a Humacoo Foundation e MotoForPeace Onlus ha lanciato il progetto Missions_in missione per le missioni. Lo scorso aprile è partita la spedizione in Africa dei giovani creativi IED per dare un volto agli operatori delle missioni umanitarie in Sud Africa, Namibia e Angola e documentare il lavoro degli "anonimi" che si impegnano quotidianamente ...

 
Grande Guerra: a Ossana in mostra i reperti trovati sui ghiacciai

Grande Guerra: a Ossana in mostra i reperti trovati sui ghiacciai

Trento (askanews) - A cento anni di distanza, la Grande Guerra è per molti giovani solo un capitolo da leggere, magari da studiare, nei manuali di Storia. Nel piccolissimo borgo di Ossana nella val di Sole, invece, il sacrificio dei soldati sui due fronti di quella guerra devastante è ancora oggi ricordato e vissuto come un patrimonio della comunità. E qui è stato quindi deciso, con una insolita ...

 
Cultura

l mondo di Don Camillo e Peppone in una mostra che celebra Guareschi

Fino al 15 luglio a Villa Bertelli, Forte dei Marmi, la mostra ‘Don Camillo, Peppone e il crocifisso che parla’ è dedicata all’opera di Giovannino Guareschi. In concomitanza con le celebrazioni del cinquantenario della scomparsa dello scrittore, 70 scatti di Osvaldo Civirani raccontano la preparazione delle scene, i momenti di riposo e di lavoro prima del ciak. Un racconto nel racconto, che ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018