"Occhio" ai pregiudizi!

"Occhio" ai pregiudizi!

05.11.2013 - 12:52

0

Occhio ai pregiudizi, perché affievoliscono lo stupore, la meraviglia, il fascino di scoprire le cose per quelle che sono, senza preconcetti, risposte a priori ed etichette. A causa di pregiudizi, molto spesso, ci si preclude la possibilità di fare esperienze potenzialmente positive, o di iniziare dei rapporti che potrebbero rivelarsi sorprendenti e costruttivi. Tra i tanti casi, vi è quello di avere delle aspettative che, se non vengono accontentate, si rimane profondamente delusi. Ma le aspettative, talvolta, sono proprio frutto di pregiudizi e le aspettative producono sovente delle delusioni. Avere, in modo fissista, delle attese preconfezionate, tenere alta l'attenzione solo su risultati già sperati o pretesi, fa correre il rischio di non accorgersi che magari, dietro l'angolo, o proprio lì davanti a te, sta passando o accadendo qualcosa di più interessante di quello che cercavi e che volevi. La situazione in cui ci si trova potrebbe essere magari più significativa e vantaggiosa, ma con approcci o percorsi iniziali diversi da quelli proclamati da giudizi altrui, da luoghi comuni, da altri insomma, e la conseguenza è che ci si accanisce a cercare qualcosa che non c'è, ma che è invece sostituita da altro, forse più arricchente, e si lascia sfumare nel nulla appuntamenti esistenziali entusiasmanti. Chi è vittima dei pregiudizi non allarga l'orizzonte della conoscenza, limita ogni cosa ad essere come la vorrebbe e irretisce l'intelligenza, ostacola la creatività e diminuisce la fantasia. Chi invece procura ad altri dei pregiudizi, a causa di parole o commenti affrettati, a volte anche solo con dei gesti o con delle smorfie, è pari ad un elefante che entra nel famoso negozio di cristalli, sicuramente fa danni incalcolabili. Drammatico quando i pregiudizi investono le persone! Non di rado accade che stia per nascere un'amicizia simpatica, che però viene demolita dal parere di un altro. La persona che ti piace, alla quale daresti spazio, non riceve più la tua attenzione perché qualcun altro ti ha confidato che non è proprio così simpatica come credi, anzi, ti mette in guardia perché è diversa da come sembra. Siamo sicuri che questo giudizio abbia fondamenti seri e sia sganciato da parametri falsati dalla presunzione dell'altro? Il pregiudizio che ti viene instillato non ti molla e continui a guardare la persona, a te simpatica, con altri occhi, ormai disorientati e accecati dal parere dell'altro appunto, che si è permesso di sentenziare, rovinando la nascita di un buon rapporto. Siamo sicuri che eventuali sbagli, fatti con chi si lamenta, sarebbero ripetuti con te? Ah, quanta importanza viene data alla parola di troppo! In più, quella persona, a te simpatica, forse proprio con te avrebbe avuto l'occasione di iniziare un nuovo modo di rapportarsi nel campo dell'amicizia. Con te, poteva essere una persona nuova, ma a causa del pregiudizio, viene allontanata. Peccato, perché in realtà era davvero una persona simpatica…!

Antonio Tofanelli - Frate minore cappuccino

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Bologna (askanews) - Il fenomeno del gelicidio che ha provocato ritardi sulla rete ferroviaria è un "fenomeno che si presenta in modo istantaneo" quindi "improvvisamente" ed è perciò "complicato" prevenire. Lo ha detto Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). "Le situazioni più critiche permangono tra la Liguria, il Piemonte e un po' ...

 
Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Tokyo, (askanews) - Sono iniziate nelle scuole elementari del Giappone le votazioni per scegliere le mascotte per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fino al 22 febbraio 2018 i bambini di ogni scuola giapponese - nel paese come all'estero - potranno scegliere la mascotte preferita. Il vincitore sarà annunciato il 28 febbraio. Dall'orsetto lavatore al supereroe, gli organizzatori dei Giochi di Tokyo hanno ...

 
Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Milano (askanews) - Chi siamo noi: se lo chiede la filosofia da secoli, se lo chiedeva Paolo Conte e continuiamo a chiedercelo anche noi. A volte, nel sostanziale deserto di risposte, arrivano dai barlumi, imprevisti, di chiarezza. Succede, per esempio, con uno dei libri più interessanti usciti negli ultimi mesi: "La vita segreta" di Andrew O'Hagan, "tre storie vere dell'era digitale", recita il ...

 
E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017

Tornano i dinosauri di Jurassic World

La saga

Tornano i dinosauri di Jurassic World

Nel 2018 torneranno i dinosauri di Jurassic World. Il nuovo capitolo della saga multimilionaria iniziata nel 1993 avrà come sottotitolo The Fallen Kingdom, il Regno caduto. ...

08.12.2017