Il sole può tornare a splendere

FORZA E CORAGGIO

Attenti alla sfida accettata

20.03.2017 - 15:33

0

Comunicare genera responsabilità. Scrivere e commentare, raccontare fatti o sensazioni non può mai essere fatto con leggerezza, soprattutto quando il messaggio ha una sensibilità intrinseca e una portata collettiva.
Un esempio, di cui si trova riscontro sulla cronaca di questi giorni, mi ha fatto riflettere, ancora una volta, sulla potenza dei social network.
Immagino avrete notato, e magari anche partecipato, alla "sfida accettata" che sta girando viralmente su Facebook. Consiste nel recuperare una propria vecchia foto, caricarla sul social, e invitare quanti avranno messo "mi piace" a fare lo stesso. Un click e la catena è creata. Direte voi, non c'è niente di male. Assolutamente, probabilmente lo avrei fatto anche io se contemporaneamente non fossi venuto a conoscenza del vero significato di questa "challenge".
Questa particolare condivisione di foto, in origine, aveva uno scopo ben più alto del ritirare fuori dal cassetto un ricordo. Voleva sensibilizzare le persona verso la lotta ai tumori, portare un messaggio di solidarietà a chi sta affrontando il cancro. Ora capite come questo nuovo significato della "sfida accettata" mi abbia particolarmente colpito?!
Il senso di condividere una foto in bianco e nero era quello di far percepire ai più come si sente chi si sta curando con terapie invasive e come drammaticamente, a volte, possa apparire il suo il viso. E' una sensazione che ricordo abbastanza bene.
L'idea di questa campagna è nata diversi mesi fa nei paesi anglosassoni e solo ora è arrivata qui da noi in Italia. Purtroppo però il messaggio è stato ampiamente travisato. Credo assolutamente nella buona fede di quanti hanno voluto condividere un proprio ricordo, e sono altrettanto sicuro che gli stessi avrebbero convertito la propria foto in bianco e nero se fossero stati correttamente informati.
Qui entra in gioco il senso di responsabilità di cui parlavo all'inizio. Sono fermamente convinto che le associazione di volontariato, come l'Associazione Giacomo Sintini, abbiano in questo senso un ruolo di fondamentale importanza.
Ci è capitato qualche volta di vedere sul web campagne simili e ci siamo chiesti: "Che facciamo? Aderiamo?". Se lo abbiamo fatto è stato solo dopo un'attenta verifica della serietà della campagna e dei soggetti che l'avevano lanciata. Sappiamo fin troppo bene quanto siano delicati certi temi, e quanto possano toccare da vicino le vite e le sofferenze di tante persone. Non vogliamo e non possiamo deluderli diffondendo messaggi sbagliati o svianti. La fiducia che ci siamo guadagnati presso tanti di voi è un valore assoluto che non vogliamo disperdere e, per continuare ad alimentarla, saremo sempre più scrupolosi nel verificare le informazioni che diffonderemo e le campagne cui daremo il nostro appoggio.
Se avete condiviso una vostra vecchia foto su Facebook non cancellatela vi prego, sicuramente vi ha strappato un sorriso e alimentato un bel ricordo. Vi invito solo ad essere prudenti quando mettete un "mi piace" o fate rimbalzare una notizia. Fidatevi solo di fonti ufficiali o di cui avete confermata stima. Ne va della forza del messaggio che volete far passare, ne va della forza che sapremo dare alle nostre azioni. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC
Musica in lutto

Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC

E' morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista, compositore e cofondatore del gruppo rock AC/DC. A dare la notizia è stata la stessa band sulla sua pagina web ufficiale. Nato a Glasgow, in Scozia, nel 1953, aveva fondato il gruppo australiano con suo fratello Angus nel 1973 a Sydney. Tra i tanti successi della band "Highway to hell" e "Back in black", considerato il secondo album più venduto di ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC

Musica in lutto

Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC

E' morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista, compositore e cofondatore del gruppo rock AC/DC. A dare la notizia è stata la stessa band sulla sua pagina web ufficiale. Nato ...

18.11.2017

Giole Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Perugia

Gioele Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Il capolavoro di Moliere Il malato immaginario, con la raffinata regia di Andrèe Ruth Shammah, sarà al teatro Morlacchi di Perugia, da martedì 21 a giovedì al 23 novembre. ...

17.11.2017

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Perugia

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Grande folla ieri, venerdì 17 novembre, per la lectio magistralis del Premio Nobel per la Fisica, Barry Barish. Nel progetto del Post (Perugia officina della scienza e della ...

17.11.2017