Chiusura della Lumsa, il disagio degli studenti

Chiusura della Lumsa, il disagio degli studenti

Lettera aperta alle istituzioni coinvolte da parte dei laureandi: "Si trovi la soluzione per mantenerla ancora in città"

01.10.2012 - 15:34

0

Gli studenti in attesa di iscriversi, i laureandi, i laureati della sede didattica decentrata della Lumsa di Gubbio hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio d’amministrazione della Lumsa, Card. Attilio Nicora, al Rettore della Lumsa, Giuseppe Dalla Torre, al direttore generale Giannina Di Marco, al Presidente dell’Associazione “Luigia Tincani per la promozione della cultura”, Paolo Menni, alla superiora generale dell’Unione S. Caterina da Siena delle Missionarie della Scuola Livia Violoni, al direttore del Dipartimento di scienze umane Consuelo Corradi, al vescovo di Gubbio Mario Ceccobelli, al sindaco Diego Guerrini, al presidente del consiglio comunale Gianni Pecci, e al referente della sede didattica decentrata Raniero Regni. L'oggetto è il mancato accordo tra Lumsa e Comune di Gubbio.

"Dopo aver appreso, soltanto dalla stampa e dai mass media, del mancato accordo tra Lumsa e Comune di Gubbio, in qualità di studenti abbiamo sentito il bisogno di manifestare il nostro disagio e dissenso in merito alla chiusura della sede universitaria. In questo momento di grave crisi sociale ed economica si fa sempre più forte l’esigenza di tutelare il patrimonio culturale.  La sede eugubina Lumsa ha soddisfatto per più di dieci anni questa necessità permettendo a tantissimi studenti di laurearsi e di qualificarsi in uno dei settori più importanti della formazione. Molti di questi giovani, grazie all’elevata qualità del percorso formativo che hanno sostenuto, sono già ottimamente inseriti nel mondo del lavoro. Lumsa per noi non è una qualsiasi università: è una realtà d’eccellenza, l’unica in Umbria ad essere ispirata ai valori cattolici. Si parla tanto di giovani e della loro carenza di valori, come cercare di aiutarli e sostenerli?  Certamente questa nostra sede universitaria è una possibilità, una grande risorsa non solo per la comunità locale ma per tutto il territorio nazionale.  Lo affermiamo e vogliamo sottolinearlo con forza perché noi siamo testimoni diretti del suo valore culturale, dell’alto livello degli insegnamenti e di un’organizzazione attenta anche alle esigenze di studenti lavoratori che come molti di noi  non potrebbero altrimenti partecipare alle lezioni. Noi studenti ci sentiamo parte integrante del progetto Lumsa Gubbio e portavoce non solo di coloro che hanno chiesto d’iscriversi in quest’anno accademico, peraltro numerosi, ma anche per tutti quelli che ne potranno usufruire in futuro. Fiduciosi  che la formazione dei giovani possa rappresentare per tutti ancora un valore ed una priorità, siamo certi che le istituzioni coinvolte, mosse dai rispettivi doveri, sapranno trovare la soluzione per mantenere in loco la nostra università".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018