L'Umbria ai tempi di Costantino in mostra a Spello

L'Umbria ai tempi di Costantino in mostra a Spello

Dal 29 luglio al 9 dicembre omaggio all'imperatore con una ricca esposizione e svariati itinerari tra musei, monumenti e siti archeologici in trenta comuni dell'Umbria

22.07.2012 - 16:50

0

Nel corso di tre secoli, dal III al VI d.C., l'Impero romano esprime una vitalità inconsueta, grazie alla riorganizzazione istituzionale, economica e sociale promossa da Costantino. La mostra "Aurea Umbria", imperniata su un monumento unico, il Rescritto di Spello, si propone di raccontare, dal 29 luglio al 9 agosto, la vita in Umbria durante questi secoli, anche attraverso un insieme di materiali archeologici che spaziano dalle manifestazioni dell'arte ufficiale (ritratti, dediche, miliari) e dalle espressioni della vita lussuosa delle aristocrazie (mosaici, arredi) ai documenti della più umile quotidianità. La ricerca storica e archeologica, infatti, è in grado oggi di configurare il volto di un'età tardo antica, che fu aurea per la sua prosperità, e non di ferrea decadenza, come a lungo la storiografia moderna ha proposto.
La mostra, a cura dello storico e scrittore Valerio Massimo Manfredi, è divisa in tre sezioni e si completa con itinerari tra musei, monumenti e siti archeologici che conservano oggetti e tracce della tarda antichità dell'Umbria. Il territorio su cui la mostra insiste è il più esteso finora considerato per un evento espositivo e vede il suo baricentro geografico e culturale nella città di Spello. Un biglietto unico, infatti, rende più agevole le visite.
"Aurea Umbra - sottolineano i tanti promotori - è un'occasione per conoscere il vasto patrimonio culturale della regione attraverso percorsi e itinerari tematici che coinvolgono più di trenta comuni dove il paesaggio, i tesori storici ed archeologici e le eccellenze del territorio sapranno raccontare la storia di ieri e le risorse di oggi".
- Percorso Sono circa settanta i reperti archeologici presenti in musei o conservati nei magazzini di un'area geografica che corrisponde per la massima parte al territorio umbro marchigiano, che costituiva la Regio VI Umbria nell'ordinamento di Augusto. Oltre agli oggetti singoli, estrapolati dai loro contesti nel corso dei secoli per essere conservati e tramandati, collezionati e a volte nascosti, si fa il punto sull'indagine relativa agli insediamenti e all'analisi dei modi abitativi di élites e ceti subalterni, che popolavano città e campagne dell'Umbria. Ricomposto per la prima volta in un unico contesto, questo ricco patrimonio prodotto nei secoli III-VI secolo d.C., illumina un tema che svolge nel mondo odierno un ruolo politico essenziale: quello della tolleranza religiosa e delle trasformazioni culturali, dei sincretismi e delle commistioni, nelle religioni e nelle pratiche sociali. In particolare il percorso espositivo presenta ritratti maschili e femminili, iscrizioni, busti marmorei, sarcofagi, monete, mosaici, lucerne con decorazioni e bolli, fibule a croce latina, aghi crinali in osso anfore, piatti bronzei, patene, pissidi, cucchiai e vassoi. Con un percorso espositivo articolato in tre sezioni, il visitatore può attraversare un lungo periodo storico, con la visione di materiali che esprimono il mondo articolato e complesso della società tardoa ntica in Umbria.

Sabrina Busiri Vici

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I fratelli De Angelis live: "Coro dei pompieri nostro tormentone"

I fratelli De Angelis live: "Coro dei pompieri nostro tormentone"

Roma, (askanews) - Guido e Maurizio De Angelis, due leggende delle colonne sonore del cinema italiano, saranno in concerto a Roma il 1 luglio (alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica) per la Reunion Live degli Oliver Onions, uno degli pseudonimi con cui sono conosciuti i due fratelli che nella loro lunga carriera artistica hanno scritto successi per Jane Birkin, Agnetha (Faltskog) degli ...

 
Gruppo Ferrero presenta VIII rapporto di responsabilità sociale

Gruppo Ferrero presenta VIII rapporto di responsabilità sociale

Roma, (askanews) - Presentato al Salone d'onore del Coni, alla presenza del presidente del Comitato Olimpico Giovanni Malagò, l'ottavo Rapporto di Responsabilità Sociale d'Impresa del gruppo Ferrero. Con oltre 70 anni di Glocalcare (cura e rispetto "glocal") per le persone e per il pianeta, Ferrero costruisce così il suo approccio alla sostenibilità basandosi sostanzialmente sulla strategia di ...

 
Dompè farmaceutici amplia sito dell'Aquila, investe 30 milioni

Dompè farmaceutici amplia sito dell'Aquila, investe 30 milioni

Roma, (askanews) - La Dompè, azienda biofarmaceutica italiana, diventa più grande. Il gruppo festeggia i sui 25 anni di attività potenziando l'impegno nella produzione e nell'attività di ricerca e sviluppo con l'ampliamento del sito dell Aquila. Un investimento di 30 milioni di euro negli ultimi due anni e di oltre 200 milioni complessivamente. Il sito dell Aquila, specializzato nella produzione ...

 
L'Alchimista sul trono

Quattro Ristoranti

L'Alchimista sul trono delle enoteche gastronomiche

Giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd è arrivata la nuova puntata inedita di Alessandro Borghese 4 Ristoranti (LEGGI Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in ...

21.06.2018

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Moon in june

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Dopo l’anteprima del 22 giugno al teatro di Tuoro (alle 21) con le sperimentazioni elettroniche di Fields Conduction e il concerto dei Lstcat insieme a Ginevra Di Marco e ...

21.06.2018

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

foligno

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

Il fascino e le emozioni della Quintana sbarcano su Rai3, che sabato 23 giugno manderà in onda uno speciale di 66 minuti dedicato alla giostra vinta dal rione Cassero. ...

21.06.2018