E Pat Metheny inventò il suono. La sua chitarra emoziona l’Arena

E Pat Metheny inventò il suono. La sua chitarra emoziona l’Arena

Intanto si cominciano a fare i primi bilanci: UJ 2012 a grandi passi verso i 40mila biglietti  

13.07.2012 - 17:33

0

di Claudio Bianconi


Arena al gran completo per un concerto dal successo annunciato. Il lungo excursus sulle migliori cose scritte da Pat Metheny è stato caratterizzato da rivisitazioni anche in chiave elettronica, tanto da simulare perfino suoni di cristallo con cui ha caratterizzato brani tratti dalla memoria come “Are you going with me” e “Last train home”. E ancora ha colpito nel segno una versione incata de “Le foglie morte” eseguita con un intenso fraseggio chitarra-sassofono. L’uscita dell’ultimo album è recente, metà del mese scorso. Erano trent’anni che Pat Metheny divagava e trasgrediva, infine è con l’album Pat Metheny Unit Band il chitarrista è tornato là dove era partito, da quel Pat Metheny Group che accompagnò i suoi primi clamorosi successi quale rivelazione della chitarra. Inventò grazie all’elettronica un timbro nuovo, tutto suo, e un fraseggio lungo e dilatato, senza dimenticare la melodia.
Ora Metheny torna sui suoi passi, dà ampiezza alle armonie e trova nuova linfa di ispirazione nel sax di Chris Potter, tra i migliori in circolazione, che contribuisce a personalizzare il gruppo anche se lontano dal fraseggio secco e scarnificato di Michael Brecker di 80/81.La Pat Metheny Unit Band ne acquista in rotondità, levigatezza, la stessa che il chitarrista ha ricorso e raggiunto nel corso di trent’anni di musica grazie all'apporto oltre che del sassofonista ChrisPotter del contrabbassista Ben Williams e dell’ormai fido batterista Antonio Sanchez.
Un sound ricercato a lungo e infine ottenuto rivisitando il passato e traendo spunto soprattutto dalla ritmica di Antonio Sanchez che fa da supporto a complessi arpeggi a un naturale senso melodico espresso soprattutto dal band leader. Tra le cose migliori “Comeand see” e “Signals” (Orchestrion Sketch).

Si va verso i 40mila biglietti
Intanto UJ si avvia rapidamente verso la conclusione con il prossimo weekend che a partire da questa sera vedrà in successione Sonny Rollins, Stephen e Rita Marley e Sting.
Se le vendite dei biglietti di oggi e domani rispetteranno il trend sin qui ottenuto e dato anche il sold out annunciato ormai da tempo del concerto di Sting, Umbria Jazz trentanove otterrà risultati di tutto rispetto, nonostante i tempi di crisi e le ristrettezze finanziarie che pure il festival ha dovuto subire.
Se, come detto, il trend dei concerti di Sonny Rollins e dei parenti Marley dovesse essere confermato, il festival jazz non si dovrebbe discostare molto dai quarantamila tagliandi venduti nel 2011, anche se il numero subirà certamente una riduzione a causa del fatto che in questa edizione sono stati “tagliati” quindici concerti, tutti quelli che l’anno passato si sono svolti all’auditorium Santa Cecilia e al teatro Pavone. Se da un lato quindi Umbria jazz trentanove otterrà risultati solo in parte inferiori a quelli dello scorso anno è fatto direttamente proporzionale ai costi artistici. A costi minori, dato l’annullamento dei 15 concerti, risultati leggermente inferiori. Comunque un ottimo risultato.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I fratelli De Angelis live: "Coro dei pompieri nostro tormentone"

I fratelli De Angelis live: "Coro dei pompieri nostro tormentone"

Roma, (askanews) - Guido e Maurizio De Angelis, due leggende delle colonne sonore del cinema italiano, saranno in concerto a Roma il 1 luglio (alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica) per la Reunion Live degli Oliver Onions, uno degli pseudonimi con cui sono conosciuti i due fratelli che nella loro lunga carriera artistica hanno scritto successi per Jane Birkin, Agnetha (Faltskog) degli ...

 
Gruppo Ferrero presenta VIII rapporto di responsabilità sociale

Gruppo Ferrero presenta VIII rapporto di responsabilità sociale

Roma, (askanews) - Presentato al Salone d'onore del Coni, alla presenza del presidente del Comitato Olimpico Giovanni Malagò, l'ottavo Rapporto di Responsabilità Sociale d'Impresa del gruppo Ferrero. Con oltre 70 anni di Glocalcare (cura e rispetto "glocal") per le persone e per il pianeta, Ferrero costruisce così il suo approccio alla sostenibilità basandosi sostanzialmente sulla strategia di ...

 
Dompè farmaceutici amplia sito dell'Aquila, investe 30 milioni

Dompè farmaceutici amplia sito dell'Aquila, investe 30 milioni

Roma, (askanews) - La Dompè, azienda biofarmaceutica italiana, diventa più grande. Il gruppo festeggia i sui 25 anni di attività potenziando l'impegno nella produzione e nell'attività di ricerca e sviluppo con l'ampliamento del sito dell Aquila. Un investimento di 30 milioni di euro negli ultimi due anni e di oltre 200 milioni complessivamente. Il sito dell Aquila, specializzato nella produzione ...

 
L'Alchimista sul trono

Quattro Ristoranti

L'Alchimista sul trono delle enoteche gastronomiche

Giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd è arrivata la nuova puntata inedita di Alessandro Borghese 4 Ristoranti (LEGGI Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in ...

21.06.2018

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Moon in june

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Dopo l’anteprima del 22 giugno al teatro di Tuoro (alle 21) con le sperimentazioni elettroniche di Fields Conduction e il concerto dei Lstcat insieme a Ginevra Di Marco e ...

21.06.2018

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

foligno

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

Il fascino e le emozioni della Quintana sbarcano su Rai3, che sabato 23 giugno manderà in onda uno speciale di 66 minuti dedicato alla giostra vinta dal rione Cassero. ...

21.06.2018