Influenza, al via la campagna per i vaccini

Attualità

Partita la maxi campagna di vaccinazioni contro l'influenza

13.11.2017 - 13:11

0

E' iniziata il 7 novembre scorso, in Umbria, la campagna di vaccinazione antinfluenzale finalizzata a proteggere le persone che, per problematiche legate all'età o a particolari condizioni di salute, rischiano di andare incontro a gravi complicanze nel caso in cui si ammalino. Le complicanze dell'influenza sono, infatti, più frequenti nei soggetti al di sopra dei 65 anni di età e con condizioni di rischio come ad esempio diabete, malattie immunitarie, cardiovascolari e respiratorie croniche, donne in gravidanza. "La vaccinazione - è scritto in un comunicato dell'Usl 2 -  è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l'influenza e ridurre eventuali complicazioni. Il vaccino è molto importante, soprattutto se si considera che l'influenza colpisce ogni anno, in media, l'8% della popolazione italiana e rappresenta anche un serio problema di sanità pubblica e di assistenza, soprattutto nella fase in cui si raggiunge il cosiddetto picco epidemico, cioè il momento in cui una buona parte della popolazione si ammala. Il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) stima che, in media, circa 40 mila persone l'anno muoiano prematuramente a causa dell'influenza nel territorio dell'Unione europea". L’azienda Usl Umbria 2 ha distribuito ai medici di medicina generale le necessarie dosi di vaccino perché possano somministrarlo ai propri assistiti. Secondo le linee guida del Ministero della Salute, il vaccino antinfluenzale 2017/2018 è raccomandato e gratuito per adulti dai 65 anni in su; bambini sopra i 6 mesi, ragazzi e adulti affetti da patologie gravi che aumentano il rischio di complicanze (asma, displasia broncopolmonare, fibrosi cistica, broncopatia cronico-ostruttiva-Bpco, malattie dell’apparato cardiocircolatorio, diabete, insufficienza renale, tumori, malattie che comportano la carente produzione di anticorpi, epatopatie croniche etc.); individui di qualunque età ricoverati in strutture medico-sanitarie; familiari e contatti di soggetti a rischio; donne che nel periodo di diffusione del virus di trovano nel 2° o 3° trimestre di gravidanza; addetti ai servizi di primario interesse collettivo (Polizia, Vigili del Fuoco, insegnanti etc.); medici e personale sanitario di assistenza; veterinari e chi lavora a contatto con animali.

ri

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Il gelato dopo il mare" e le cose da Custodire per Renzo Rubino

"Il gelato dopo il mare" e le cose da Custodire per Renzo Rubino

Roma, (askanews) - Un gran bel ritorno quello di Renzo Rubino sul palco dell'Ariston con il brano intimo "Custodire", prodotto da Giuliano Sangiorgi. "Tratta il tema della separazione dei genitori e quindi mi sono inventato questo dialogo immaginario tra mio padre e mia madre", ha spiegato Rubino in un'intervista ad askanews. Della sua terza partecipazione a Sanremo - nel 2014 con il brano "Ora" ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018