IL FATTO

Naso rotto da una testata dopo la discoteca

19.06.2017 - 17:38

0

Un giovane colpito al naso dopo una nottata in discoteca. Sarebbe successo durante una discussione tra due persone perché il ragazzo aveva cercato di sedare gli animi. Allora uno dei due coinvolti nel diverbio, un soggetto calvo vestito di nero, gli avrebbe dato una spinta facendolo cadere a terra. Quando si era rialzato, era di nuovo finito a terra a causa di una testata al naso

Una chiamata al 113 ha fatto intervenire le volanti

Il giovane ha detto di essere riuscito a fotografare l'aggressore con lo smartphone e ha mostrato l'immagine. 

Sentite alcune testimonianze gli agenti hanno appreso che il presunto aggressore si era allontanato per i campi dopo aver oltrepassato una recinzione metallica.

La volante ha rintracciato dietro la discoteca l'uomo fotografato dal giovane aggredito: aveva i pantaloni strappati, plausibile conseguenza - per la polizia - dello scavalcamento della rete metallica.

Si tratta di un trentanovenne che ha dato la propria versione dei fatti, ossia che in discoteca aveva avuto una lite passata alle vie di fatto con un altro ragazzo e poi era stato circondato dagli amici dell'aggredito ed era fuggito nei campi per evitare aggressioni da parte loro.

La lite, a dire dell'uomo, sarebbe scaturita perché per tutta la serata era stato deriso in modo plateale e ripetutamente fotografato con gli smartphone dal gruppo di giovani.

Il ferito intanto è stato soccorso e trasportato in ospedale dove è stato giudicato guaribile in 25 giorni.

Il trentanovenne è stato indagato in stato di libertà per lesioni aggravate.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno
Senza suoceri e cognate

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno

Per 45 giorni il film andato in onda è sempre stato lo stesso. Lei dice a lui: "Sposiamoci". Lui dice a lei: "Sì, sposiamoci". E sembra fatta. Ma lei aggiunge: "però non voglio nè tuo padre nè tua sorella in chiesa e al ricevimento". Allora lui si inalbera: "se sposi me, sposi anche la mia famiglia". Nozze in crisi prima ancora di essere celebrate. Ci si sposa, non ci si sposa. Poi lei apre: "se ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018