Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 17:23

Narni

Ancora senza volto l'assassino di Franca

Ancora senza volto l'assassino di Franca

Un omaggio a Franca Abumen, la prostituta nigeriana uccisa 5 anni fa a Stifone. Il Comune ha organizzato per mercoledì 18 gennaio alle 15 al cimitero comunale di Narni Scalo una cerimonia in ricordo della donna barbaramente uccisa. "Il 9 dicembre 2012 - spiegano dal Comune - una giovane donna è stata uccisa da sconosciuti e lasciata nei boschi di Narni. Nessuno ha chiesto indietro la salma, e così il 18 gennaio 2013 è stata seppellita nel campo comune del cimitero centrale. Franca, di origini nigeriane, aveva presentato richiesta di asilo. Viveva tra Roma e Viterbo e a Narni veniva per vendere il suo corpo. Franca è una vittima della violenza sulle donne, e come tutte le donne vittime di violenza ha il diritto di essere ricordata. Per questo le renderemo omaggio. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare". Dopo la morte della donna venne organizzata una fiaccolata per far sì che la salma della Abumen potesse essere rimpatriata per darle una degna sepoltura, ma non era stato possibile riportarla in Nigeria e così il Comune prese la decisione di seppellire la salma della sventurata donna nel cimitero cittadino. Il cadavere della Abumen venne ritrovato in un una gelida domenica di dicembre in un boschetto che si trova nei pressi di Stifone.
La donna, con le caviglie legate, portava sul collo evidenti segni di strangolamento. Gli inquirenti stanno indagando da 5 anni per dare un volto all'assassino.

Più letti oggi

il punto
del direttore