Arbitro aggredito a colpi d'ombrello, denunciati due dirigenti e un tifoso

ASSISI

Arbitro aggredito a colpi d'ombrello, denunciati due dirigenti e un tifoso

03.06.2015 - 16:33

0

Gli agenti del commissariato di Assisi hanno denunciato tre persone per l'aggressione compiuta ai danni di un arbitro, un giovane spoletino, al termine dell'incontro tra Viole e Grifo Cannara, valido per i play out di Prima categoria, girone A, verificatosi il 3 maggio scorso (LEGGI L'ARTICOLO). Il direttore di gara era stato appunto aggredito da alcuni tifosi del Viole: questi ultimi hanno contestato un rigore fischiato contro la loro squadra al minuto 93. Al termine dell’incontro, quando l’arbitro era ancora all’interno del campo nei pressi degli spogliatoi, è stato raggiunto da sostenitori del Viole, colpito alla testa con un manico di un ombrello, aggredito con calci alle gambe e pugni alla schiena e ricoperto di insulti e minacce. Le aggressioni sono state concitate ma ben congegnate dal momento che, al termine della partita, un cancello era stato ostruito ad arte con tavole e una fila di sedie proprio per impedire all’arbitro di trovare riparo all’interno degli spogliatoi per sfuggire agli aggressori. Sulla base delle numerose testimonianze raccolte e dalle evidenze dei riconoscimenti fotografici effettuati, gli agenti sono riusciti ad individuare e identificare distintamente gli autori delle aggressioni fisiche e verbali. Un tifoso, padre di un giocatore, e due dirigenti della società calcistica delle Viole i responsabili. Per l’autore dell’ombrellata” e per quello che ha sferrato calci e pugni, è scattata la denuncia per i reati specifici di cui all’art. 6 bis, comma 1 e comma 2, della Legge 401/89 in materia di sicurezza nelle manifestazioni sportive. Per il terzo dirigente delle Viole scatterà quella per il reato di minaccia grave per aver utilizzato nei confronti dell’arbitro parole minacciose e offensive che gli sono valse già da parte del giudice sportivo l’inibizione a svolgere ogni attività fino al 15 ottobre 2015. A prescindere dall’esito giudiziario, è stata per tutti irrogata da parte del Questore di Perugia la sanzione del Daspo che inibirà ai responsabili delle aggressioni fisiche di partecipare a qualunque titolo a manifestazioni calcistiche legate alla Figc per un periodo di tre anni, estesa a 4 anni per il dirigente del Viole che ha anche minacciato gravemente l’arbitro. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC
Musica in lutto

Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC

E' morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista, compositore e cofondatore del gruppo rock AC/DC. A dare la notizia è stata la stessa band sulla sua pagina web ufficiale. Nato a Glasgow, in Scozia, nel 1953, aveva fondato il gruppo australiano con suo fratello Angus nel 1973 a Sydney. Tra i tanti successi della band "Highway to hell" e "Back in black", considerato il secondo album più venduto di ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Mamma mia! con gli Abba in italiano

Assisi

Mamma mia! con gli Abba in italiano

Al teatro Lyrick di Assisi il 21 e il 22 novembre (ore 21.15) ospiterà Mamma mia!, tra le più celebri commedie musicali degli anni 2000  con le mitiche canzoni degli Abba. A ...

18.11.2017

Assisi diventa città dei cori

Grandi festival nascono

Assisi diventa città dei cori

Al via la prima edizione di Cantico Assisi Choral Fest rassegna dedicata ai cori in programma dal 20 al 23 novembre ad Assisi. Oltre mille coristi si esibiranno per quattro ...

18.11.2017

Gran finale all'insegna dell'India

Festival Popoli e Religioni

Gran finale all'insegna dell'India

E' tutto pronto per il gran finale della tredicesima edizione di Popoli e Religioni-Terni Film Festival con una giornata interamente dedicata all'India. La giornata si aprirà ...

18.11.2017