Ucciso dalla motozappa, addio tra le lacrime a Paolo Sciamanna

ASSISI

Ucciso dalla motozappa, addio tra le lacrime a Paolo Sciamanna

21.04.2015 - 11:00

0

Sgomento, dolore e incredulità, tenuti insieme da una lacerante rassegnazione. E’ una comunità sotto choc quella di Viole d’Assisi, che nel pomeriggio di lunedì 20 aprile si è ritrovata nella chiesa di San Vitale per stringersi attorno ai familiari di Paolo Sciamanna, il cinquantottenne che sabato scorso ha perso la vita mentre lavorava la terra del suo orto con una vecchia motozappa, che per una serie di dinamiche non ancora ben chiare e in fase di accertamento, lo ha travolto procurandogli profonde ferite che non gli hanno lasciato scampo (LEGGI L'ARTICOLO). Una moltitudine di abitanti della frazione, ma anche provenienti da tutti i paesi del circondario, tra cui tantissimi giovani, hanno assistito alla cerimonia funebre officiata dal parroco del paese don Cesare. “Il venerdì santo di ogni anno, di prima mattina - ha raccontato il religioso durante l’omelia - trovavo Paolo in chiesa, da solo, intento a curare e sistemare il crocifisso che poi deponeva per il culto dei fedeli; mi piace pensare che quel Cristo che lui amava, lo abbia atteso alle porte della vita per condurlo all’eternità”. Grande commozione durante la lettura di una lettera scritta dal cugino di Paolo, una serie di pensieri che ha ripercorso la figura e le passioni di un uomo, marito modello e padre di tre figli, che si è sempre distinto per la sua voglia di fare per gli altri e per la sua comunità, senza l’ombra di ambizioni personali. Paolo Sciamanna è stato animatore del gruppo giovanile parrocchiale e il primo a entrare nella confraternita, ex presidente della Pro loco di Viole, ideatore della sagra del pop corn, fondatore della prima squadra di calcio femminile del paese e promotore di un premio letterario a favore della scuola materna. Era attivo anche nel mondo dello sport locale e nel sociale, aveva partecipato ad alcune attività del Centro Pace e come si legge nella pagina facebook di “sei delle Viole se...” era coordinatore dell’associazione combattenti e reduci di San Vitale Viole e attivo sostenitore delle giornate dei bersaglieri. Nove le associazioni che ne hanno dato l’annuncio funebre. “Era un uomo buono e creativo, lavorava per un’impresa di affissioni - hanno raccontato i compaesani - e tutti lo incontravano col suo ‘Pandino’, intento a fare il suo lavoro e a scambiare sempre un sorriso; una persona dell’anima sana che ha fatto tanto per la nostra comunità e che non potremo mai dimenticare”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spazio, conclusa con successo la missione Esa "Lisa Pathfinder"

Spazio, conclusa con successo la missione Esa "Lisa Pathfinder"

Darmstadt (askanesws) - Missione compiuta con successo per Lisa Pathfinder, il dimostratore orbitale del "cacciatore" di onde gravitazionali, le increspature spazio-temporali predette da Einstein nella teoria della relatività generale. Nella serata del 18 luglio 2017, dopo 16 mesi di attività, dal centro di controllo missione di Darmstadt, in Germania, il team scientifico della missione dell'Esa, ...

 
Francesca Michielin: con "Vulcano" inizio un progetto esplosivo

Francesca Michielin: con "Vulcano" inizio un progetto esplosivo

Milano (askanews) - Un ritorno esplosivo, e si capisce già dal titolo, con un singolo quasi di rottura rispetto al passato: "Vulcano" è un assaggio del nuovo progetto musicale di Francesca Michielin, che uscirà in autunno. Un "manifesto programmatico" lo ha definito la cantante, già vincitrice di "X Factor", che esce con un video girato a Berlino da Giacomo Triglia: una serie di immagini di vita ...

 
Mafia capitale: condanne pesanti, ma cade l'accusa di mafia

Mafia capitale: condanne pesanti, ma cade l'accusa di mafia

Roma, (askanews) - Quasi colpevoli, ma non di mafia. La corte d'Assise del tribunale di Roma ci ha messo mezz'ora a leggere la sentenza del processo Mafia Capitale, condannando a 20 e 19 anni i due principali imputati, Massimo Carminati e Salvatore Buzzi. Pene pesanti, 41 condanne in tutto e 5 assolti, per quasi trecento anni complessivi di carcere. Ma la sentenza smentisce i legami con la mafia ...

 
 "Valerian", presto nei cinema il mondo visionario di Luc Besson

"Valerian", presto nei cinema il mondo visionario di Luc Besson

Milano (askanews) - Luc Besson è tornato al cinema di fantascienza per accompagnarci ancora una volta in mondi fantastici e sfavillanti. Sarà nei cinema italiani il 21 settembre "Valerian e la città dei mille pianeti", un kolossal basato su una serie francese di fumetti iniziata a fine anni Sessanta. Un film ambizioso, costato quasi 200 milioni di dollari, la pellicola francese più cara di tutti ...

 
Premio a Isabelle Adriani

Taormina

Premio a Isabelle Adriani

Prestigioso riconoscimento per l’attrice perugina Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, che sabato 22 luglio al Teatro romano di Taormina verrà premiata come ...

20.07.2017

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

Universo Assisi

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

20.07.2017

E alla fine vinse la musica

Il concerto di Dj Ralph e Ramberto Ciammarughi

E alla fine vinse la musica

Alla fine il tanto atteso e discusso concerto sul Monte Subasio c'è stato. Non più al Mortaro, considerati i limiti di decibel troppo bassi per le esigenze dei musicisti, ma ...

20.07.2017