Sabato i funerali dei sub morti, resta in piedi l'ipotesi dell'aria avvelenata

UMBRIA

Sabato i funerali dei sub morti, resta in piedi l'ipotesi dell'aria avvelenata

14.08.2014 - 12:10

0

Non sarebbero morti per malori causati da patologie pregresse. Né sono emersi segni “evidenti” di un’embolia polmonare da risalita troppo rapida. I primi esiti dell’autopsia, però, non restituiscono un quadro certo. Non si può ancora escludere l’ipotesi di una morte dal comune denominatore, anche se ancora tutte le piste restano aperte, inclusa quella dell’aria “avvelenata”. E’ quanto trapela dagli esami effettuati nella giornata di mercoledì 13 agosto sui corpi di Enrico Cioli, Fabio GiaimoGianlucaTrevani, morti nella maledetta immersione alle Formiche.


L’esame autoptico sulle tre salme, condotto dalla professoressa Manuela Turillazzi e da Sara Vita dell’Istituto di medicina legale di Foggia, incaricate dal pm Stefano Pizza della procura di Grosseto, alla presenza dei consulenti di parte è iniziato intorno a mezzogiorno e si è concluso a tarda sera. Il responso, come detto, a oggi, non può ritenersi esaustivo. Probabilmente come causa della morte sarà indicata una insufficienza cardiorespiratoria acuta, ma quanto al “meccanismo” sottostante, al motivo per cui è sopravvenuta, ancora non ci sarebbero delle schiaccianti evidenze. Anche perché, va ricordato, sulle vittime dell’immane dramma è stata tentata la rianimazione e non è da escludersi che i reperti autoptici possano essere stati modificati da tali manovre. Bisogna attendere, dunque, l’esito degli esami tossicologici e istologici per avere altre conferme. Dovrebbero essere, in particolare, le analisi del sangue dei tre sub a dire qualcosa in più in merito a un eventuale avvelenamento. Per Cioli, la difesa rappresentata dall’avvocato Corrado De Fazio, aveva nominato come consulente tecnico Valter Patumi. L’avvocato Gianni Spina, che assiste i familiari di Giaimo e Trevani, ha invece incaricato i medici legali Laura Paglicci Reattelli e Paolo Giovenali. La dottoressa Reattelli (che aveva espressamente chiesto anche le Tac prima degli esami autoptici) rilascia soltanto un commento: “Si tratta di una tragedia immane che mi tocca anche perché la sorella e la moglie di Giaimo sono carissime e stimatissime amiche e colleghe”.

Al momento nell'inchiesta per la morte dei tre sub c'è un indagato, il titolare del diving di Talamone che aveva affittato le bombole ai tre umbri. Il resto delle attrezzature, infatti, era di proprietà dei sub. Fissati per sabato 16 agosto i funerali: alle 11 nel duomo di Perugia l'addio a Giaimo, alle 16 a Bastia quello a Cioli e Trevani.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Un murales di Lionel Messi fatto con 2.000 figurine sul calcio

Un murales di Lionel Messi fatto con 2.000 figurine sul calcio

Buenos Aires, (askanews) - Per la gioia dei tifosi argentini l'opera, realizzata da un artista che si fa chiamare Max, con la collaborazione di fumettisti, grafici e illustratori e voluta da Marcelo Panozzo, segretario ai Beni Culturali del ministero della Cultura argentino, è stata esposta al Museo Casa Rosada di Buenos Aires, dove resterà fino al 29 luglio. Per mettere insieme il volto del ...

 
Donne e Futuro, il mentoring per eccellenza femminile e crescita

Donne e Futuro, il mentoring per eccellenza femminile e crescita

Roma, (askanews) - Un'onda rosa che si diffonde in Italia e nel mondo per aiutare le giovani donne che per il loro talento meritano un inserimento rapido nel mondo del lavoro, attraverso borse di studio e un percorso di tutoraggio e mentoring da parte di altre donne che già sono protagoniste nelle imprese e nelle istituzioni. È il Progetto Donne e Futuro, che da oltre 10 anni promuove le ...

 
Altro

Liberato dalla gabbia, l'orso è salvo

Chiuso in una minuscola gabbia in uno zoo in Armenia per anni. Privato della sua libertà. Commuove questo video diffuso da International Animal Rescue. L'animale è stato poi trasportato in un centro di recupero dove verrà curato, riabilitato e successivamente rilasciato nel suo habitat naturale.

 
McLaren 570 GT: supersportiva di razza senza rinunciare a comfort

McLaren 570 GT: supersportiva di razza senza rinunciare a comfort

Milano (askanews) - "Oggi abbiamo l'occasione di provare la McLaren 570 GT dove Gt sta per granturismo e infatti uno dei modelli più da viaggio e da turismo che propone la casa di Woking". Le differenze rispetto alla 570S da cui deriva sono minime: le taratura delle sopensioni è più morbida e la carrozzeria più snella e pulita, con poche appendici aerodinamiche, uno spoiler posteriore appena ...

 
Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Televisione

Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Con l’estate alle porte - da giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd – arrivano le nuove puntate inedite di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, la produzione originale ...

19.06.2018

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Sfilata di moda in sala Podiani

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Il 22 giugno alle 18.30 la Galleria Nazionale dell’Umbria accoglierà in sala Podiani la sfilata di moda a chiusura dell’anno scolastico dell’IID, l'Istituto italiano di ...

15.06.2018

Baglioni concede il bis: condurrà anche Sanremo 2019

festival della canzone italiana

Baglioni concede il bis: condurrà anche Sanremo 2019

Dopo un lungo corteggiamento, Claudio Baglioni ha accettato l’incarico di direttore artistico del Festival di Sanremo nel 2019. "Sono molto contento - ha commentato il ...

14.06.2018