Tragedia in fondo al mare,  a vuoto la perizia sulle bombole

Perugia

Tragedia in fondo al mare, a vuoto la perizia sulle bombole

16.08.2014 - 12:54

0

Ancora risposte da attendere. Neppure le perizie sulle bombole sequestrate domenica al diving di Talamone dopo la tragedia alle Formiche hanno dato risposte. Sulle morti di Fabio Giaimo, di Enrico Cioli e di Gianluca Trevani restano insomma troppe ombre. Quella di giovedì in sostanza è stata una giornata a vuoto, perché gli accertamenti, affidati dalla procura di Grosseto agli esperti del nucleo dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Grosseto e alla Capitaneria di Porto, sono appena iniziati. Secondo quanto trapelato, il comandante del nucleo sommozzatori Giorgio Chimenti ha comunicato ai consulenti di parte che per procedere all’esame della strumentazione ha bisogno di apparecchiature particolari, che potranno essere fornite da una società specializzata. Per questo di fatto non si è proceduto ad alcuna analisi e il tutto è stato rimandato ai prossimi giorni, quando gli stessi esami avverranno sempre sotto la direzione del perito incaricato. Di mezzo ci si è messo anche il Ferragosto, come spiega il procuratore capo Verusio: “Ci vuole tempo, perché la ditta in possesso della strumentazione in questi giorni è chiusa e dunque sarà probabilmente necessario attendere sino alla fine del mese di agosto per avere i primi risultati delle perizie”. Dagli esami, il sostituto procuratore Stefano Pizza che coordina le indagini attende chiarimenti sui possibili malfunzionamenti dell’attrezzatura che non siano legati a congetture, ma a dati precisi e incontrovertibili. Quelli che ora mancano e lasciano aperte troppe piste: “A questo punto l'ipotesi più verosimile è quella che avevamo scartato all’inizio, cioé che l’aria delle bombole possa essere stata caricata male - dice lo stesso Verusio - Altrimenti, per gli elementi che abbiamo raccolto finora, non si riesce a capire come le bombole possano aver avuto aria inquinata. In ogni caso è necessario attendere i primi risultati, altrimenti restiamo nel campo delle ipotesi che non servono a nulla e che sarebbero tutte avventate", conclude il procuratore capo di Grosseto. Parallelamente, alcune indicazioni potrebbero arrivare dalle autopsie, effettuate mercoledì dall'istituto di medicina legale di Foggia. Anche in quel caso tre “autopsie bianche”, ovvero esami che non hanno fornito reperti utili alle indagini. Solo gli esami tossicologici e istologici potranno dare qualche certezza, ma le prime risposte arriveranno tra una decina di giorni. Di sicuro non ci saranno altri indagati oltre ad Andrea Montrone, il 47enne romano titolare del diving di Talamone che domenica ha accompagnato i sub umbri al largo di Marina di Grosseto e ha fornito loro l'attrezzatura. La cornice dell'inchiesta insomma è già stata definita, ma il cuore dell'indagine è in divenire. Perché ancora nessuno sa che cosa sia realmente accaduto 40 metri sotto la superficie del mare, vicino all'isolotto delle Formiche. Per ora restano solo dolore e lacrime. E, dopo il nulla osta della procura, i funerali per accompagnare tre uomini legati dalla stessa passione nell'ultimo tuffo verso l'infinito.

I FUNERALI Sono fissati per sabato 16 agosto, i funerali dei tre sub morti nel mar Tirreno, davanti alla costa di Marina di Grosseto. Le esequie del dottor Fabio Giaimo, a cui prenderanno parte anche diversi rappresentanti delle istituzioni locali, si svolgono in una cattedrale di San Lorenzo gremita. Per l’occasione i familiari del medico perugino hanno fatto sapere che non si chiedono fiori ma offerte all’Associazione “Amici del Malawi”. Il dottor Fabio Giaimo era non solo un sostenitore dei progetti che l’associazione ha realizzato nel corso del tempo nel paese africano (a cominciare dalle scuole tecniche, dagli ospedali e dagli orfanotrofi), ma periodicamente vi si recava per prestare la sua opera come professionista nel settore sanitario. Le esequie verranno celebrate dal cardinale Gualtiero Bassetti. A Bastia Umbra, alle 16 nella chiesa di San Michele, verranno celebrati i funerali di Enrico Cioli e Gianluca Trevani. Il sindaco Stefano Ansideri ha proclamato il lutto cittadino, invitando tutti a esprimere la propria partecipazione mediante la sospensione delle attività. "Nell'esprimere ancora la sentita vicinanza alle famiglie - ha detto Ansideri - chiediamo che la partecipazione al dolore si manifesti in forma strettamente privata". Le esequie saranno celebrate dal vescovo della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino. Il vescovo che ha già espresso le proprie condoglianze ai familiari delle due vittime vuole testimoniare con la sua presenza "la vicinanza di tutta la comunità per una tragedia che ha colpito la diocesi". 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Località del Tirolo austriaco sommersa dalla neve

Località del Tirolo austriaco sommersa dalla neve

St Christoph am Arlberg (Austria), (askanews) - Dopo le intense nevicate che hanno intrappolato 13.000 turisti nella nota località sciistica di Zermatt, la località del Tirolo austriaco St Christoph am Arlberg, a quota 1800 metri, si trova letteralmente sommersa da enormi cumuli di neve, mentre un mezzo spazzaneve cerca di liberare le strade.

 
Soy Luna Live, Karol Sevilla e Ruggero Pasquarelli show in Italia

Soy Luna Live, Karol Sevilla e Ruggero Pasquarelli show in Italia

Roma (askanews) - Hanno milioni di fan in tutto il mondo grazie al successo di "Soy Luna", e ora i protagonisti della serie Disney Channel, la giovanissima Karol Sevilla e l'italianissimo Ruggero Pasquarelli, sono in Italia con il resto del cast per il "Soy Luna live", lo show dove cantano e ballano con sorprendenti scenografie, coreografie sui pattini, incredibili costumi. Prima tappa Torino, ...

 
Quattro nomination agli Oscar per "Chiamami col tuo nome"

Quattro nomination agli Oscar per "Chiamami col tuo nome"

Los Angeles, (askanews) - "Chiamami col tuo nome" ("Call me by your name") di Luca Guadagnino ha avuto quattro nomination agli Oscar: miglior film, miglior attore protagonista (il ventiduenne Timothée Chalamet), migliore sceneggiatura non originale (del grande maestro inglese James Ivory) e miglior canzone originale (Mistery of love - Sufjan Stevens ). Il racconto di formazione di Luca Guadagnino ...

 
Scozia, esposta la spada di re Robert I vecchia di 800 anni

Scozia, esposta la spada di re Robert I vecchia di 800 anni

Edimburgo (askanews) - Questa spada risalente ad almeno 800 anni fa, brandita da Robert I Bruce re di Scozia dal 1306 al 1329, è stata esposta per la prima volta al pubblico dopo molti anni, in occasione del 200esimo anniversario del suo ritrovamento. "Il corpo di re Robert - ha spiegato Lord Charles Bruce, discendente del sovrano - fu scoperto nel febbraio del 1818, quindi ci apprestiamo a ...

 
Nomadi al di là del tempo

Palaevangelisti

Nomadi al di là del tempo

Dallo scorso 9 gennaio è in rotazione nelle radio il nuovo singolo dei Nomadi “Ti porto a vivere” dal nuovo album “Nomadi dentro”, nuova produzione di una delle band più ...

23.01.2018

Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018