Nocciolino cerca casa a Norcia

Il caso

Nocciolino cerca casa a Norcia

12.07.2018 - 18:51

0

Nocciolino cerca casa a Norcia. Dopo aver commosso l’Italia intera per aver percorso 60 chilometri pur di ritornare nella sua città, adesso per questo meticcio di pastore maremmano di 11 anni va trovata una famiglia che se ne prenda cura. Di certo, come ha sottolineato il sindaco, Nicola Alemanno, non può continuare a vivere randagio, la legge non lo permette e quindi dovrà essere affidato prima al servizio veterinario della Usl, che dovrà accertarsi del suo stato di salute, e poi attivare l’eventuale procedura di adozione. Intanto, attraverso il microchip e un lavoro investigativo che ha visto in azione anche i carabinieri, si è riusciti a risalire agli eredi del proprietario defunto. Potrebbero essere loro a prendersi cura del meticcio. Quella di Nocciolino è una storia che parte da lontano, almeno dal 2013, e arriva dalla frazione nursina di Todiano: cinque anni fa quando viene a mancare il padrone di questo cagnolone di taglia grossa e da allora per Nocciolino inizia una nuova vita. Da randagio. Anche se libero di andare dove vuole lo è sempre stato, nella sua vita non ha mai avuto catene o recinti, raccontano le persone che da sempre conoscono questo cane. Nocciolino lascia Todiano subito dopo la grande scossa di terremoto del 30 ottobre di due anni fa, raggiunse la zona industriale di Norcia e qui si sistemò vicino all’area allestita dall’Esercito con i militari giunti a Norcia che provvedevano a sfamarlo. Qualche mese dopo si dirige dalle parti di Porta Romana, il principale ingresso al centro storico di Norcia. Anche qui trova chi lo sfama. Sono alcuni commercianti e una anziana signora a dargli da mangiare. Ma iniziano anche le prime segnalazioni alla Usl. Gli accalappiacani tentano la cattura ma senza successo, fino a quando a inizio giugno una turista di Cesena si innamora di Nocciolino e chiede di adottarlo. A questo punto la cattura va a buon fine, ma durante il trasporto al canile di Foligno, dove l’animale avrebbe dovuto trascorrere un breve soggiorno, Nocciolino scappa e torna, dopo sette giorni, a Norcia. Un atto di amore verso la sua città che commuove e appassiona al punto che un commerciante di Monteleone di Spoleto, Stefano Proietti, si attiva e chiede al Comune, dicendo anche di sostenere le eventuali spese, di lasciare il cane libero a Norcia. Il caso viene discusso in giunta, la richiesta non può essere accolta, ma l’amministrazione comunale è oggi impegnata a trovare una soluzione che permetta a Nocciolino di continuare a vivere ancora all’ombra dei Sibillini.  

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I topi invadono il percorso verde
Emergenza a Perugia

I topi invadono il percorso verde

Sono tantissimi i topi che da un mese a questa parte stanno popolando l'area verde di Pian di Massiano a Perugia. I roditori si concentrano nel tratto di percorso compreso tra la pista ciclabile e il campo da calcio. Ma non è solo questa la criticità del parco cittadino più frequentato. Servizio completo sul Corriere dell'Umbria di venerdì 20 luglio

 
Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018