Girfo, è tornato Mazzantini per ridare slancio ai portieri biancorossi

CALCIO SERIE B

Girfo, è tornato Mazzantini per ridare slancio ai portieri biancorossi

13.02.2018 - 18:40

0

È stato bagnato da un gelido acquazzone il ritorno di Andrea Mazzantini a Pian di Massiano. A fine allenamento di lunedì l'ex grifone ha poi tirato fuori un bel sorriso per l'inizio della nuova avventura e, come un messaggio di benvenuto, il sole è tornato a splendere fino al tramonto. E il Perugia spera che l'ennesimo restyling possa far tornare il sereno intorno al pacchetto portieri. Mazzantini, rimasto nel cuore del popolo biancorosso per le straordinarie acrobazie fra i pali del Perugia a cavallo di vecchio e nuovo millennio, è arrivato per rinforzare lo staff tecnico di Roberto Breda e provare a rigenerare il delicatissimo ruolo sul quale il club sembra rincorrere certezze all'infinito. Alle soglie dei 50 anni (li compirà il prossimo 11 luglio) ma con il look di sempre, il "Mazza" torna ad essere una rete di salvataggio per il Grifo. Resta nello staff anche l'altro preparatore dei portieri Vecchini. Il club del presidente Santopadre continua ad interrogarsi sul lavoro portato avanti da Breda, dal quale si attende un salto di qualità. Le continue riflessioni tra le stanze di Pian di Massiano tengono in costante discussione la posizione dell'allenatore che sembra pronto a giocarsi il tutto per tutto nel doppio match di fuoco tra Palermo e Frosinone. Il rinforzo, anche per Breda, si chiama Mazzantini. Perugia è stata la tappa più intensa nella carriera dell'ex portiere spezzino. Nel gennaio del 1999 l'allora patron biancorosso Gaucci corse ai ripari nel mercato invernale acquistando il trentenne estremo difensore che all'Inter aveva vinto una Coppa Uefa ma vivendo all'ombra di Pagliuca. Un'esplosività e un'elasticità fuori dal comune, in grado di colmare il gap di centimetri, avevano portato Mazzantini dalla gavetta in C, alla vetrina Venezia in B, fino alla massima serie. È in biancorosso però che ha scoperto la A da protagonista difendendo la porta perugina fino al 2002 sfiorando le 100 presenze. Era in grado di rubare la scena. Un po' per la divisa fuori dall'ordinario con maglia fosforescente e pantaloncini attillati, ma soprattutto per caratteristiche tecniche e di personalità rimaste nella storia biancorossa. Mazzantini sembrava arrampicarsi in aria saltando su gradini immaginari. Un gatto fra i pali e con un grande coraggio in uscita, anche sui piedi degli attaccanti. Spadroneggiava in area di rigore e il risultato è stato un grande senso di sicurezza trasmesso alla squadra e rimasto nella memoria collettiva. Nell'estate del 2002 l'addio al Perugia, per un rapporto non idilliaco con Cosmi, e il successivo trasferimento al Siena. Lì però si è interrotta bruscamente e prematuramente la carriera di Mazzantini, a 34 anni, a causa di una lesione ad un braccio causata da un incidente stradale. Appesi i guantoni al chiodo il "Mazza" ha poi intrapreso la carriera di preparatore dei portieri cominciando con l'Ancona del "profeta" Galeone. Poi una lunga esperienza con i giovani nella Junior Jesina, scuola calcio di Roberto Mancini, mentre nella stagione 2012-13 si è spostato al Milazzo in serie C. Per Mazzantini ora si apre un nuovo capitolo insieme al Perugia che crede molto nelle doti dell'ex numero 1. Per il momento l'accordo è fino a giugno ma, da entrambe le parti, c'è la convinzione che possa essere disegnato un progetto a lunga durata. Ciò che serve per rigenerare Nicola Leali, importante investimento del club che ha iniziato l'esperienza in biancorosso con diverse incertezze. Il portiere del Grifo ha bisogno di una ristrutturata fisica, tecnica e mentale. Tocca a Mazzantini. 

Domenico Cantarini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Milano (askanews) - Meridiana cambia pelle e diventa Air Italy. È la nuova compagnia aerea targata Qatar Airways, evoluzione del vettore sardo presentata a Milano nel corso di una conferenza stampa da Akbar Al Baker, Ceo del gruppo Qatar Airways, che da settembre 2017 detiene il 49% della compagnia Italiana tramite la holding AQA. Alisarda, in precedenza unico azionista di Meridiana e controllata ...

 
Economia

Borsa, prese di beneficio su Milano

Giornata di prese di beneficio sulla Borsa di Milano, che lascia sul terreno un punto percentuale, frenata da Fiat Chrysler, Ferrari e Mediaset, tra le più comprate la scorsa settimana. Le Borse europee sono deboli e scontano l’assenza di una guida come Wall Street, chiusa per festività. Il primo giorno di aumento di capitale non lascia scampo al titolo di Creval, che perde il 7 per cento del ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018